Valeria Marini, ex fidanzati violenti/ “Fingevano d’amarmi ma diventavano aggressivi”

- Emanuela Longo

Valeria Marini e la delusioni in ambito sentimentale, tra violenze psicologiche e fisiche: “Si fingevano innamorati invece volevano sovrastarmi”

valeria marini 640x300
Valeria Marini, grande fratello vip

Il passato di Valeria Marini non è costellato solo da grandi successi ma anche da immense delusioni in ambito sentimentale. Di recente la showgirl si è aperta con Alfonso Signorini e con il pubblico del Grande Fratello Vip ed ha raccontato un passato drammatico legato ad alcune violenze subite durante le sue relazioni amorose e che le avrebbero creato delle ferite indelebili. Proprio il suo vissuto è spesso oggetto di grandi tormenti per la Marini, come ha ammesso lei stessa nel corso di una puntata del reality: “Purtroppo ci sono cose che io non sono mai riuscita a superare e le ho mascherate buttandomi sul lavoro”.

Il suo grosso rimpianto è stato quello di aver incontrato persone che hanno sempre finto di amarla: “invece c’era solo voglia di sovrastarmi”. A salvarla da tante vicende spiacevoli sarebbe stata proprio la madre, Gianna Orrù, come raccontato da Valeria in diretta tv: “È stata la mia mamma che mi ha portata via”. Del suo passato proprio il padrone di casa della trasmissione di Canale 5 aveva avanzato l’intenzione di approfondire la delicata tematica.

Valeria Marini, le violenze subite e le delusioni in amore

Quelle subite da Valeria Marini nel corso della sua vita, tuttavia, non sono state solo violenze psicologiche ma anche fisiche: “Ero molto giovane, avevo 16 anni e lui era molto più grande di me, aveva circa 30 anni”, ha svelato. Anche in quel caso fu fondamentale l’intervento della madre che riuscì a tirarla fuori da una spiacevole situazione. In altre circostanze però, era capitato ancora di restare vittima di persone che avevano finto per poi rivelarsi aggressive. “Ultimamente però ho imparato a difendermi”, ha confidato.

Alla luce dei grandi tormenti amorosi, Valeria Marini si è così buttata a capofitto nel lavoro, fino all’arrivo nella sua vita di Vittorio Cecchi Gori: “Ho avuto una storia molto importante con lui in un momento tremendo e sono stata vicino a lui dalla mattina alla sera perché quelle cose non le meritava”. Quindi il matrimonio con Giovanni Cottone: “Io dovevo sposarmi col mio testimone preferito che eri tu (riferendosi a Signorini, ndr). Il matrimonio è stato perfetto, tutto impeccabile tranne lo sposo”, ha commentato ancora la Marini. In quel caso la showgirl riuscì ad ottenere l’annullamento dalla Sacra Rota. Nonostante tutto però, lei ha ammesso di credere ancora nell’amore: “Sono ancora in tempo, sono ancora signorina e credo nell’amore”, ha chiosato.





© RIPRODUZIONE RISERVATA