Video/ Inter Torino (4-2): highlights e gol, Lukaku guida la rimonta nerazzurra!

- Raffaele Graziano Flore

Video Inter Torino (risultato finale 4-2): highlights e gol della partita, nell'8^ giornata della Serie A. Pesante rimonta nerazzurra da 0-2, altra grande beffa per la squadra granata.

calciomercato inter Calciomercato - Romelu Lukaku con la maglia dell'Inter (Foto LaPresse)

VIDEO INTER TORINO: LA SFIDA A SAN SIRO

L’Inter torna alla vittoria e lo fa a spese del Torino e nel modo più rocambolesco possibile: il 4-2 maturato al Meazza e contro i granata penalizzati dalle assenze è comunque il risultato più giusto ma la maniera con cui è maturato il poker, grazie a una mezz’ora finale di autentico furore, ha fatto giustamente dire a Lukaku (ancora una volta trascinatore con una doppietta e un assist che hanno ribaltato il punteggio) che non tutto va per il verso giusto. Ad ogni modo, spulciando tra le statistiche elaborate a fine gara si nota come i nerazzurri abbiano tenuto per più tempo il possesso palla (57% contro il 43% degli avversari) anche se nella prima frazione si è trattato di un possesso sterile: interessante invece il dato dei tiri totali col Toro che addirittura prevale per 11 a 9 mentre in quelli diretti in porta il dato recita 7 a 6 per la Beneamata e ciò implica che metà delle volte Sirigu ha dovuto raccogliere la sfera in fondo al sacco. A proposito di portieri, il granata ha compiuto 3 interventi contro i 4 del collega Handanovic mentre la statistica dei calci d’angolo è pari (solo uno a testa). Passando a falli e cartellini gialli, l’Inter ne ha totalizzati 20, con tre ammonizioni, mentre il Torino 14 e due sanzioni disciplinari: infine il dato sugli attacchi totali vede prevalere la squadra di Conte nettamente (146 a 68) e se si analizzano solamente quelli pericolosi la situazione resta comunque favorevole nettamente ai padroni di casa (56 a 34).

VIDEO INTER TORINO: LE DICHIARAZIONI

Nel post gara di Inter-Torino gli allenatori delle rispettive squadre (anche se va ricordato che per i granata in panchina c’era Francesco Conti in luogo del numero uno Marco Giampaolo) hanno commentato ai microfoni di Sky e delle altre emittenti il rocambolesco 4-2 maturato al Meazza nell’arco dei 90 minuti. Antonio Conte, coach dei nerazzurri, è partito dalle parole di Lukaku che ha fatto autocritica spiegando che l’Inter non è ancora una grande squadra: “So di avere a disposizione ragazzi intelligenti e sono contento che abbia fatto queste valutazioni: bisogna abbinare qualità tecniche, furore e voglia di vincere che gli avversari devono sentire nel sottopassaggio dello stadio” ha detto il tecnico ricordando che l’approccio alla gara non è stato dei migliori. “Il 2-0 però avrebbe ammazzato chiunque e c’è da fare i complimenti ai ragazzi, ma mi auguro che questo serva per il futuro: se vogliamo diventare qualcosa dobbiamo arrotolarci le maniche e sporcarci” ha concluso Conte. Sull’altro versante, invece, Francesco Conti, amareggiato per il modo in cui il Toro ha buttato via il doppio vantaggio, sceglie la strada dell’ironia: “Se io e Giampaolo non fossimo stabili di mente ci sarebbe da andare al manicomio: andiamo via col rammarico per un punteggio che ci vede penalizzati oltre i nostri demeriti” ha spiegato l’allenatore in seconda, aggiungendo che i problemi della squadra sono soprattutto di testa. “Belotti ieri aveva avuto un piccolo fastidio e abbiamo preferito non rischiarlo, ma già alla vigilia avevo detto che Zaza stava lavorando bene” ha aggiunto Conti in relazione alle scelte di formazione, spiegando anche che il passaggio dalla difesa a 4 al 3-5-2 non è una novità per il Torino.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie A

Ultime notizie