BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -9,14%. Bankitalia stima acquisti fino a 40 miliardi di Npl per Atlante

Pubblicazione:lunedì 13 giugno 2016 - Ultimo aggiornamento:lunedì 13 giugno 2016, 17.37

Infophoto Infophoto

MPS NEWS (aggiornamento delle ore 17:35) Piazza Affari termina la giornata a -2,91% e Mps chiude con un -9,14%, scendendo verso i 50 centesimi ad azione. Giovanbattista Sala, responsabile della divisione gruppi bancari della Banca d'Italia, ha spiegato che le stime di palazzo Koch dicono che il Fondo Atlante potrà arrivare ad acquistare fino a 40 miliardi di euro di crediti in sofferenza: una cifra che corrisponde a circa un quinto dell'intero stock di Npl delle banche italiane. MPS NEWS (aggiornamento delle ore 12:10) Piazza Affari è ancora in rosso e Mps perde il 4,7%, scendendo sotto i 53 centesimi ad azione. Enrico Morando, viceministro dell'Economia, parlando a margine di un convegno all'Università Bocconi di Miliano, ha detto che il Fondo Atlante ha risorse che, per quanto contenute, sono tali da permettergli di svolgere i propri compiti sia sugli aumenti di capitale delle banche che sull'acquisto di crediti deteriorati. MPS NEWS (aggiornamento delle ore 9:10) Piazza Affari si muove in rosso e Mps cede il 4,2%, scendendo sotto i 54 centesimi ad azione. Unicredit resta ancora sotto pressione, con un -2,6% che porta il titolo verso quota 2,3 euro, ai minimi storici. Rispetto a un mese fa il valore delle azioni è calato del 20% circa e la capitalizzazione è arrivata a 14 miliardi di euro, quando solo un anno fa si trovava a 38 miliardi. Continuano a pesare le voci di un possibile aumento di capitale, già smentite da piazza Gae Aulenti, che dove anche fare i conti con la successione di Federico Ghizzoni.



© Riproduzione Riservata.