BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Borsa Italiana oggi/ Milano, news: chiusura a +0,36%, Bpm a +4,37% (oggi, 22 agosto 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Lapresse  Lapresse

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 17:35) Piazza Affari riesce a chiudere in rialzo dello 0,36% e sul listino principale troviamo in rosso A2A (-0,33%), Buzzi (-0,37%), Cnh Industrial (-1,42%), Eni (-0,22%), Exor (-0,14%), Fineco (-0,5%), Saipem (-2,04%), Snam (-0,2%), Stm (-0,45%), Telecom Italia (-0,69%) e Tenaris (-1,55%). Tra i rialzi spiccano quelli di Banco Popolare (+2,31%), Bpm (+4,37%), Azimut (+1,41%), Atlantia (+1,16%), Campari (+1,19%), Leonardo (+1,58%), Ubi Banca (+1,83%) e Unicredit (+1,34%). Fuori dal listino principale Danieli sale del 4,41% e As Roma del 4,35%. Il cambio euro/dollaro ritorna sopra quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund raggiunge i 119 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 16:00) – Giornata di contrattazioni interlocutoria per Piazza Affari che si mantiene costantemente intorno alla parità. In questo momento l’indice FTSE Mib è a quota 16328,61 che rispetto alla chiusura dello scorso venerdì è pari ad un +0,11%. Tra i titoli migliori la Banca Popolare di Milano (+3,02%), Banco Popolare (+1,16%), Azimut (+1,11%), Atlantia (+0,98%) e Unicredit (+0,93%) mentre tra i peggiori Saipem (-2,14%), Cnh Industrial (-1,87%), Telecom Italia (-1,06%), Eni (-0,89%) e Mediaset (-0,87%). In leggera flessione il prezzo del petrolio con il Brent che si trova 49,54 dollari al barile, in leggera flessione anche l’oro scambiato a 1337,49 l’oncia mentre il cambio euro / dollaro è a 1,13. Infine, lo spread tra i titoli decennali italiani (BTP) ed i corrispettivi tedeschi (Bundes) è pari a 118 punti percentuali per un rendimento dell’1,11%.

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 12:00) Piazza Affari guadagna lo 0,8% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Cnh Industrial (-0,6%), Fineco (-0,3%), Recordati (-0,1%), Saipem (-0,4%), Snam (-0,1%), Telecom Italia (-0,4%) e Tenaris (-0,5%).Tra i rialzi si notano quelli di Azimut (+2,3%), Bper (+2,8%), Banco Popolare (+3,1%), Bpm (+3,8%), Intesa Sanpaolo (+2,3%), Mediobanca (+2,4%), Unicredit (+2,3%) e UnipolSai (+2,5%). Fuori dal listino principale Safe Bag sale del 7,4%, Creval del 3,9%, Safilo del 3,8%, As Roma del 3,6% e SS Lazio del 3,3%. Il cambio euro/dollaro si riavvicina a quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund sale sopra i 117 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 9:35) Piazza Affari sale dello 0,7% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Eni (-0,1%), Fineco (-0,9%), Mediaset (-0,9%), Saipem (-0,6%) e Tenaris (-0,2%). Tra i rialzi spiccano quelli di Azimut (+2,1%), Bpm (+2,3%), Fca (+1,8%), Unicredit (+1,5%), Unipol (+2,4%) e UnipolSai (+1,8%). Fuori dal listino principale Conafi Presitot guadagna il 4,5%, Bialetti il 7% e Rcs il 2,9%. Il cambio euro/dollaro scende sotto quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund si trova poco sotto i 116 punti base.

BORSA ITALIANA OGGI: PIAZZA AFFARI RISCHIA DI TORNARE A 16.000 PUNTI Piazza Affari inizia la settimana con la possibilità che il Ftse Mib scenda ancora verso i 16.000 punti, quando solo sette giorni fa si sfioravano i 17.000. Oggi non sono attesi dati macroeconomici particolari. Venerdì, come detto, la Borsa Italiana, con un -2,18%, ha chiuso vicino ai 16.300 punti. Forte pressione sul comparto bancario con l’indice delle banche che perde oltre il 4%, le vendite hanno interessato tutti i più grossi istituti di credito, che oltre l’incertezza generalizzata scontano i verbali della Banca centrale europea, e che sottolineano ancora una volta la fragilità del sistema creditizio del Bel Paese. Rialza la testa lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi, che a fine giornata si posiziona oltre i 117 punti base.



© Riproduzione Riservata.