BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IMPRESE/ Anzani (Poliform): dall’Italia all’estero grazie a un marchio

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

Il primo Forum del Legno Arredo è stato indubbiamente un successo. È stata la dimostrazione per un gruppo di imprenditori, quelli legati alla filiera della lavorazione del legno, di voler reagire alla crisi mondiale. Si prende atto di tutte le difficoltà esistenti, che vanno da una pressione fiscale che in Italia è ormai insopportabile, da un complesso rapporto con le banche per l’accesso al credito, dalla realtà che ormai ci si deve misurare su un mercato globale che ha concorrenti agguerriti. E soprattutto, questi imprenditori italiani, di un settore che conta 400mila addetti e realizza un fatturato di 32 miliardi di euro all’anno, sa benissimo che deve cambiare strategie aziendali, perché il mercato italiano, quello interno, dalle costruzioni all’arredo di case, è bloccato. Lo è in questo momento di crisi, ma realisticamente non offre orizzonti di grande prospettiva in futuro.

 

Giovanni Anzani, amministratore delegato di Poliform, uno dei marchi italiani più nobili, di alta qualità, di eccellenza nel mondo della produzione di mobili e arredi, è rimasto soddisfatto del primo Forum del LegnoArredo?

 

Direi proprio che quella giornata è andata benissimo. Una giornata di lavoro, non conviviale e di maniera. La formula è convincente, perché in quella sede c’erano quasi seicento persone e abbiamo avuto la possibilità di discutere, di scambiare le nostre opinioni su problemi generali, su quelli che abbiamo di fronte in questo momento. Che cosa significa una riunione di quel tipo? La conoscenza di nuovi mercati, di nuove opportunità, la messa a punto dei problemi connessi all’accesso al credito. Lo stesso fatto di ascoltare alcuni esperti, alcuni grandi economisti che ci danno il quadro più ampio della situazione, ci permette di prepararci ad affrontare il mercato.

 

Lei pareva molto interessato ai problemi della distribuzione, alla strategia retail.

 

È un grande problema quello di far vedere alla clientela, per poi venderli, i nostri prodotti nel mondo. Il ciclo distributivo sta diventando sempre più importante. Nella giornata del Forum ci sono stati dei workshop che hanno proprio affrontato la strategia-retail, quali sono i partner del nuovo progetto distributivo in Italia. Ci si è posto il problema se la strategia retail sia fondamentale per un’azienda di successo. Guardi, la Poliform, con anche l’altro “marchio” Varenna, ha settanta punti vendita nel mondo, in tutte le grandi capitali. Sono i punti vendita che hanno il nostro “marchio”, e sono appunto considerati monomarchi.

 

La Poliform ha ormai un mercato estero molto ampio.



  PAG. SUCC. >