BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LEGITTIMO IMPEDIMENTO/ Stamattina l'udienza pubblica si decide sull'immunità del Capo del Governo

Pubblicazione:

BerlusconiR375_26gen09.jpg

LEGITTIMO IMPEDIMENTO VOTO CONSULTA - Si apre alle 9 e 30 di stamane l'udienza pubblica della Consulta, in cui si voterà per decidere sul legittimo impedimento. Le previsioni ieri sera davano come prevalente la totale o parziale pronuncia di incostituzionalità, con sette giudici schierati contro la norma che, dall'aprile del 2010, ha congelato i tre processi di Berlusconi. Contro, cinque alte toghe pronte a promuoverla.

E infine tre incerti, ancora oscillanti tra il primo e il secondo fronte. La Repubblica di oggi dà anche i nomi dei tre giudici incerti: il presidente De Siervo, il relatore Cassese, e poi Criscuolo, Gallo, Lattanzi, Silvestri, Tesauro pronti a fermare il legittimo impedimento. Finocchiaro, Grossi, Maddalena, i tre giudici dati ancora per incerti. La loro scelta farà la differenza, scrive oggi Repubblica. Si tratta della decisione sulla costituzionalità della legge sul legittimo impedimento, che metterebbe fino al prossimo ottobre Belrusconi al riparo da tre processi a suo carico (Mills, Mediaset e Mediatrade).

Per i magistrati che hanno fatto ricorso alla consulta di si tratta di una violazione all'articolo 138 della Costituzione, "una presunzione assoluta" di impedimento che di fatto introduce l'immunità. Lo scudo si traduce infine in una «causa automatica di rinvio del dibattimento sproporzionata rispetto alla tutela del diritto di difesa» (violazione dell'art.3).


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DELL'UDIENZA DELLA CONSULTA SUL LEGITTIMO IMPEDIMENTO



  PAG. SUCC. >