AVVERSARIA INTER È IL GETAFE/ Ottavi Europa League: ostico viaggio in Spagna

- Mauro Mantegazza

Avversaria Inter è il Getafe negli ottavi di Europa League, il sorteggio ha indicato la squadra spagnola come prossima rivale per Conte, con andata a San Siro.

Inter Europa League
Romelu Lukaku , bomber dell'Inter(Foto LaPresse)

L’avversaria dell’Inter sarà il Getafe negli ottavi di Europa League. Ai nerazzurri non è andata benissimo, perché in questo momento il Getafe è una delle migliori squadre della Liga spagnola e si sta rendendo protagonista di un bellissimo campionato, che vede questa squadra solitamente di secondo piano lottare anche per la qualificazione alla Champions League. Naturalmente tuttavia vale anche il discorso opposto, cioè siamo sicuri che al Getafe non siano per nulla contenti di dovere affrontare una grande come l’Inter, che si sta rilanciando sempre di più ai vertici del calcio dopo alcuni anni difficili. Il Getafe comunque arriva dal sedicesimo superato contro l’Ajax, dunque anche questo dimostra l’efficacia della squadra spagnola che darà senza dubbio filo da torcere ad Antonio Conte: andata giovedì 12 marzo a San Siro, ritorno invece in casa del Getafe una settimana più tardi, dunque giovedì 19 marzo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA AL SORTEGGIO

Eccoci al momento in cui scopriremo il nome dell’avversaria dell’Inter negli ottavi di Europa League, naturalmente in base alle indicazioni che giungeranno dall’urna di Nyon. Dopo avere ricordato che cosa successe l’anno scorso, bisogna dire che per i nerazzurri ci potrebbe essere un vero e proprio spauracchio tedesco. Abbiamo già detto dell’Eintracht Francoforte, tuttavia va ricordato che pure nel 2015 la corsa dell’Inter terminò agli ottavi e sempre contro una formazione della Bundesliga, in quel caso il Wolfsburg. Eliminazione senza attenuanti, con doppia sconfitta per 3-1 all’andata in Germania e per 1-2 al ritorno a Milano. Il Wolfsburg tra l’altro è di nuovo nell’elenco delle possibili rivali e verosimilmente ci dovrebbe essere anche l’Eintracht Francoforte, che ha visto rinviata a stasera la partita di ritorno dei sedicesimi di finale contro il Salisburgo, nella quale però partirà dalla vittoria per 4-1 ottenuta nel match d’andata. Adesso dunque bisogna concentrarsi sulla stretta attualità che disegnerà il cammino nerazzurro agli ottavi di Europa League: il momento è giunto, che cosa dirà l’urna della Uefa all’Inter questa volta? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

In attesa di scoprire quale sarà l’avversaria dell’Inter negli ottavi di Europa League, possiamo fare un parallelo con quanto era successo un anno fa, anche se il ricordo non è piacevole perché proprio agli ottavi terminò la corsa dell’Inter allora di Luciano Spalletti. Le similitudini sono numerose: anche nel dicembre 2018 l’Inter aveva chiuso il girone di Champions League al terzo posto, scivolando così in Europa League dopo avere fallito il “match ball” a San Siro – nella scorsa stagione a causa del pareggio con il Psv Eindhoven, a dicembre perdendo contro il Barcellona. Nei sedicesimi di finale, debutto dell’Inter in Europa League, arrivò una facile qualificazione contro gli austriaci del Rapid Vienna, che l’Inter eliminò vincendo sia all’andata a Vienna (0-1) sia al ritorno a Milano, con un perentorio 4-0, similitudine anche in questo caso abbastanza evidente con quanto è successo con il Ludogorets. L’avventura nerazzurra in Europa League tuttavia sarebbe stata piuttosto breve, perché agli ottavi l’Inter fu eliminata dall’Eintracht Francoforte, pareggiando per 0-0 in Germania all’andata ma perdendo in casa per 0-1 nella partita di ritorno. Fin qui dunque i cammini sono stati molto simili, ora però Antonio Conte dovrà invertire la rotta per scrivere una storia diversa… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

AVVERSARIA INTER: NESSUN VINCOLO

Quale sarà l’avversaria dell’Inter negli ottavi di Europa League? Il sorteggio di Nyon risponderà a questa domanda, intanto cerchiamo di scoprire che cosa potrà attendere i nerazzurri. L’Inter ha superato in scioltezza i sedicesimi vincendo contro il Ludogorets sia all’andata in Bulgaria sia ieri sera a Milano nonostante un San Siro deserto per Coronavirus. Ormai metabolizzata la delusione per la “retrocessione” in Europa League a causa del terzo posto nel girone di Champions League, l’Inter adesso dovrà essere brava a gestire il doppio impegno (triplo con la Coppa Italia): i nerazzurri dovranno vivere l’Europa League con la consapevolezza che nella seconda Coppa europea l’Inter è sicuramente una delle big più accreditate. I nerazzurri saranno una delle sedici squadre in lizza e ricordiamo che in questo sorteggio non ci sono più teste di serie e pure i derby sono leciti, di conseguenza tutte le squadre ancora in corsa sono una potenziale avversaria dell’Inter negli ottavi di Europa League: Istanbul Basaksehir, Shakhtar Donetsk, Getafe, Copenaginter golhen, Siviglia, Manchester United, Wolverhampton, Wolfsburg, Roma, Rangers Glasgow, Bayer Leverkusen, Basilea, Olympiacos, Lask Linz e una tra Salisburgo ed Eintracht Francoforte, che hanno visto rinviata a oggi la loro partita di ritorno dei sedicesimi.

AVVERSARIA INTER, OTTAVI EUROPA LEAGUE

La possibile avversaria dell’Inter negli ottavi di Europa League dirà molto su quale sarà il livello di difficoltà della sfida, perché vi sono differenze non da poco fra di loro. Ci potrebbe essere un derby decisamente affascinante con la Roma (ma speriamo caso mai di viverlo più avanti), una sfida di prestigio assoluto con il Manchester United, altri incroci pericolosi come quelli con il Siviglia e in generale con le squadre dei campionati top – ricordando ad esempio la brutta tradizione recente con le squadre tedesche – oppure incroci almeno sulla carta decisamente più abbordabili. Da un punto di vista strettamente logistico le opzioni migliori potrebbero essere Basilea e Lask Linz, che garantirebbero anche trasferte piuttosto corte, il che non guasta mai nei giovedì sera di Europa League. Questo d’altronde è il momento delle ipotesi e dei ragionamenti, in attesa delle ore 13.00 quando la classica urna di Nyon, presso la sede della Uefa, ci dirà quale sarà la prossima avversaria dell’Inter in questa edizione della Europa League 2019-2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA