Diretta/ Psv-Rostov (risultato finale 0-0), info streaming video e tv: russi al terzo posto, olandesi ultimi (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Psv-Rostov, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per la sesta giornata del girone D di Champions League

PsvAtletico
Foto LaPresse

Comincia: arriverà dallOlanda la grande sorpresa della Champions League? Possibile: al Rostov basta un pareggio per assicurarsi il terzo posto nel girone D e dunque uno spazio in Europa League, il Psv che sta faticando anche in campionato potrebbe clamorosamente essere eliminato in un girone nel quale la sua terza posizione non era in discussione nelle aspettative della vigilia. Andiamo allora a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita, il calcio dinizio è alle ore 20:45. 1 Zoet; 4 Arias, 2 Isimat-Mirin, 5 Schwaab, 3 Hector Moreno, 20 Brenet; 23 Ramselaar, 6 Propper, 25 Zinchenko; 9 Luuk de Jong, 27 Bergwijn A disposizione: 22 Pasveer, 7 Pereiro, 10 Siem de Jong, 11 Narsingh, 14 S.Poulsen, 17 Jozefzoon, 30 De Wijs Allenatore: Phillip Cocu 35 Dzhanaev; 2 Kalachev, 23 Mevlja, 44 Cesar Savas, 4 Granat, 30 Kudryashov; 89 Erokhin, 16 Noboa, 84 Gatskan; 20 Azmoun, 7 Poloz A disposizione: 77 Medvedev, 5 Terentyev, 6 Ezatolahi, 10 Moussa Doumbia, 11 Bukharov, 19 Bayramyan, 28 Prepelita Allenatore: Ivan Daniliants

Stando alle statistiche, tra PSV e Rostov non vi sono precedenti se si esclude il match di andata di questa fase a gironi di Champions League: lo scorso settembre si è dunque giocato in Russia il primo testa a testa ufficiale tra queste due squadre attese di nuovo in campo tra poche ore ormai. In quelloccasione ricordiamo che lincontro era terminato sul punteggio di 2-2: le reti erano state realizzate da Dmitri Poloz (doppietta), Davy Propper e Luuk de Jong. Per la formazione olandese però questa stagione di Champions League non è stata certa la prima in cui si è trovata di fronte una formazione rissa, anzi: basti ricordare la fase a gironi della Champions League dellanno scorso, dove il Psv si trovò di fronte il CSKA Mosca (realizzando in quelloccasione una vittoria e una sconfitta). Ad andare più indietro poi non possiamo dimenticare la fase a gironi e i sedicesimi di finali giocati nella stagione 2014-2015 di Europa League tra il club olandese e la Dinamo Mosca prima e lo Zenit successivamente, oppure lo spareggio nel 2010 per la seconda coppa europea contro il Sibir Novosibirsk, o ancora più indietro nella storia ai gironi della Champions League 2007-2008 quando il Psv incontrò e batté per due volte il CSKA mosca (nuovamente). Il Rostov invece, prima di questa stagione ebbe occasione di affrontare un club olandese solo due volte, in occasione dello spareggio di Champions League di questa estate, dove affrontò e vinse lAjax.

diretta dall’arbitro tedesco Deniz Aytekin, si gioca alle ore 20:45 di martedì 6 dicembre presso il Psv Stadion di Eindhoven; è valida per la sesta e ultima giornata del girone D di Champions League 2016-2017. Il match è di fatto uno scontro diretto, perchè le due formazioni sono già fuori dalla corsa al turno successivo, ma entrambe possono ancora sperare nell’Europa League, con i russi che partono leggermente favoriti per la conquista del terzo posto, essendo avanti in classifica. Dovranno però naturalmente evitare di perdere questa sera.

Il PSV di Cocu è probabilmente la grande delusione di questa fase a gironi della Champions League. Gli olandesi in cinque partite sono stati capaci di mettere insieme la miseria di un punto, frutto di un pareggio in Russia, in una partita che pronostici e tasso tecnico alla mano avrebbero dovuto vincere senza troppi problemi. Per il resto sono arrivate sconfitte in casa contro l’Atletico Madrid e il Bayern Monaco, capaci di imporsi per 1 a 0 e 2 a 1, e sconfitte esterne sempre contro bavaresi e spagnoli, le quali hanno certificato il sostanziale fallimento della campagna europea della compagine olandese.

Ora il PSV si ritrova costretto a vincere per non dover salutare l’Europa: se si dovesse concretizzare l’ultimo posto nel girone la stagione sarebbe a dir poco fallimentare, perchè anche in campionato le cose non vanno per niente bene. L’ultimo pareggio, sempre contro una squadra che lotta per non retrocedere, ha allontanato ancora di più la squadra dal vertice della classifica e ormai la lotta per lo scudetto sembra ristretta ad Ajax e Feyenoord.

Il Rostov arriva anch’esso da un pareggio e al momento è sesto in campionato con 25 punti. I russi però sono ad un passo dall’Europa League, avendo 4 punti in classifica, frutto del pareggio casalingo contro gli uomini di Cocu e di una sorprendente vittoria, sempre in casa, contro quello stesso Bayern Monaco che nella prima giornata del girone, all’esordio assoluto dei russi, aveva loro rifilato quattro reti, facendo presagire un girone lacrime e sangue. Ed invece il Rostov, pur non essendo mai davvero in corsa per i primi due posti, ha fatto vedere qualcosa di buono e parte meritatamente in una posizione di vantaggio in questo scontro che decide chi verrà ripescato in Europa League.

Per quanto riguarda le formazioni, il PSV dovrebbe giocare come sempre con il 4-3-3 e il tridente sarà formato da Pereiro, De Jong e Narsingh. Cocu chiederà sicuramente ai suoi di giocare con velocità e con pochi passaggi, per cercare di eludere il forte pressing che presumibilmente il Rostov attuerà, almeno nella prima mezz’ora. Possibile anche un avvio in panchina per Pereiro e il passaggio al 4-4-2, anche se Cocu sa di dover vincere questa partita. I russi giocheranno invece con il 4-4-2 e l’uomo chiamato a trascinare il Rostov sarà quel Poloz che all’andata ha segnato la doppietta che ha regalato al Rostov il primo storico punto in Champions League.

La diretta tv di Psv Eindhoven-Rostov avverrà su Mediaset Premium, in particolare sul canale Premium Calcio 7; tutti gli abbonati, come al solito, avranno la possibilità di assistere al match anche in diretta streaming video, grazie al servizio Premium Play che, senza costi aggiuntivi, si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori