Diretta/ Bayer Leverkusen-Monaco (risultato finale 3-0) info streaming video-tv: 30 Yurchenko, 48 Brandt, 82 aut.De Sanctis (Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Bayer Leverkusen-Monaco, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per la sesta giornata del girone E di Champions League

Leverkusen_gruppo
Foto LaPresse

Prende il via: è una partita che come abbiamo detto conta ormai poco o nulla nelleconomia del girone E di Champions League, ma che può dare qualche risposta importante soprattutto al Leverkusen, che sta tentennando in Bundesliga e arriva da un pareggio interno (contro il Friburgo) nel quale ancora una volta è stato sprecato un calcio di rigore. Monaco certo del primo posto nel girone, ma il club del Principato vorrà ovviamente chiudere con il botto; vediamo allora quali sono le formazioni ufficiali della partita, calcio dinizio alle ore 20:45. BAYER LEVERKUSEN (4-2-3-1): 28 Ozcan; 23 Da Costa, 16 Jedvaj, 6 Dragovic, 18 Wendell; 15 Baumgartlinger, 35 Yurchenko; 19 Brandt, 7 Hernandez, 10 Calhanoglu; 11 Kiessling. Allenatore: Roger Schmidt. MONACO (4-3-3): 16 De Sanctis; 38 Touré, 24 Raggi, 5 Jemerson, 34 Diallo; 8 Joao Moutinho, 35 NDoram, 26 Boschilla; 7 Dirar, 11 Carrillo, 28 Jean. Allenatore: Leonardo Jardim.

Si gioca solo per gli almanacchi la gara Leverkusen-Monaco, visto che le due squadre sono già matematicamente in testa al Gruppo E di Champions League senza possibilità di superarsi. I tedeschi sono secondi a sette punti dopo una vittoria e quattro pareggi con cinque gol fatti e quattro subiti. I francesi sono in testa grazie a tre vittorie e due pari con nove gol fatti e quattro incassati. La media dei gol fatti è 1 a 1.8, quelli subiti invece sono 0.8 a testa. La squadra di Jardim segna molto più col piede sinistro rispetto a quella di Schmidt (5 a 1) mentre sono pari i gol siglati di destro (3 a testa) e di testa (1). In equilibrio il numero delle conclusioni che fino a questo momento sono 63 a 67, in porta 24 a 27. Entrambe hanno un possesso di palla importante, 48% a 51%, mentre i francesi fanno girare meglio palla con la precisione dei passaggi che è 77% a 82%.

Sia Leverkusen che monaco affrontano questo match sicure del passaggio del turno: non di meno comune la sfida di questa sera sarò molto interessante se non altro perché darò alla formazione tedesca una nuova occasione per invertire lo storico testa a testa tra le due compagini, al momento favorevole al club biancorosso. I precedenti tra Monaco e Leverkusen infatti sono ben 5 in cui, escluso il testa a testa più recente dello scorso settembre (match conclusosi con il pareggio per 1 a 1 a Montecarlo, con Glik e Hernandez come marcatori) si contano ben 3 affermazioni del club monegasco. Enyrambe le squadre hanno avuto modo quindi di incontrarsi in altre due occasioni, entrambe nelle fase a gironi di Champions League nelle sue edizioni 2014-2015 (due successi biancorossi) e 1997-1998 (una vittoria monegasca e un pareggio). Tra i risultati più eclatanti non possiamo non citare la splendida vittoria del Monaco occorsa sul Leverkusen nel match di andata della Champions del 1997, dove Montecarlo fu spettatore dei un ottimo 4  a 0 inferto su firma di Henry e Ikpeba, autori di due entusiasmanti doppiette.

diretta dall’arbitro lituano Gediminas Maeika, si gioca alle ore 20:45 di mercoledì 7 dicembre presso la BayArena di Leverkusen; è valida per la sesta e ultima giornata del girone E di Champions League 2016-2017. Entrambe già qualificate alla fase successiva, ovvero gli ottavi di finale, e primo posto già archiviato. La sfida diventa così una sorta di passerella: la compagine tedesca e quella francese sono state brave ad ipotecare il passaggio del turno con una gara d’anticipo, in modo tale da poter far rifiatare i titolarissimi in questa sfida. Il Bayer Leverkusen ha tre punti di vantaggio sul Tottenham Hospur, ma è riuscito a far pendere dalla sua parte la bilancia degli scontri diretti, decisiva in caso di arrivo a pari punti. 

Il Monaco dal canto suo ha accumulato quattro punti di vantaggio sui tedeschi, che non potranno raggiungere i monegaschi in nessuna circostanza. Comunque entrambe le squadre ci tengono a far bene e ad uscire dal campo con un risultato positivo.

Come si suol dire in gergo, vincere aiuta a vincere e perdere non fa mai piacere a nessuno. Per questo motivo, nonostante alcuni accorgimenti dal punto di vista della formazione titolare, le due squadre garantiranno intensità e bel gioco, cercando di soddisfare il pubblico che sarà presente allo stadio e i tifosi che guarderanno il match da casa seduti dinanzi al televisore.

Per sviluppare un quadro completo sulle possibili sfaccettature che la sfida potrebbe assumere, bisogna prima elaborare uno schema sui possibili titolari che verranno mandati sul terreno di gioco. Cominciando dai padroni di casa del Bayer Leverkusen, il tecnico tedesco Roger Schmidt posizionerà la squadra con il classico 4-4-2, ormai divenuto un suo marchio di fabbrica, che a gara in corso si può modificare in uno schieramento più difensivo o offensivo, a seconda delle necessità del caso. Fra i pali dovrebbe giocare il titolare di sempre, vale a dire l’estremo difensore tedesco, e allo stesso tempo capitano della squadra, Bernd Leno.

Il suo lavoro verrà coadiuvato dal quartetto di difensori, che risponderanno ai nomi del terzino destro Benjamin Henrichs, del difensore centrale Lukas Boeder, dell’altro difensore centrale Tin Jedvaj, e del terzino sinistro Danny da Costa, che verrà schierato con il piede invertito pur essendo un destrorso naturale. A centrocampo il cileno Charles Aranguiz dovrebbe affiancare Julian Baumgartlinger nel ruolo di mediano.

Quest’ultimo prenderà il posto di Kevin Kampl, stremato dopo un numero elevato di match giocati da titolare senza la possibilità di rifiatare. Sulla trequarti offensiva vedremo disimpegnarsi sulla fascia destra Kai Havertz e sulla fascia sinistra il turco Hakan Calhanoglu. La loro posizione spesso e volentieri fa sì che il modulo diventi un 4-2-4 in grado di mettere sotto pressione qualunque difesa e di arginare il muro eretto dagli avversari. Infine in attacco vedremo muoversi le due punte centrali Chicharito Hernandez e Stefan Kiessling.

Il Monaco di mister Leonardo Jardim risponderà con un modulo a specchio, cosicché la gara non vedrà mai l’una o la’ltra squadra in difficoltà a causa di un’inferiorità numerica in mezzo al campo. In porta assisteremo alla prestazione di Danijel Subasic, accompagnato dai quattro difendeti che saranno il terzino destro Almamy Touré, il terzino sinistro Djibril Sidibé, il difensore centrale Andrea Raggi e l’altro difensore centrale Kamil Glik.

Raggi e Glik hanno giocato assieme ai tempi di Bari e, ironia della sorte, tornano ad essere compagni di squadra in Champions League. A centrocampo ci saranno i due centrali Joao Moutinho e Fabinho, assistiti dai due esterni Nabil Dirar a sinistra e Bernardo Silva a destra. I due attaccanti centrali saranno Guido Carrillo e Valere Germain. 

Ma vediamo come i bookmaker interpretano la sfida tra Bayer Leverkusen-Monaco. Secondo le quote proposte da , i padroni di casa sono favoriti: il segno 1 è a quota 1,85. Il segno X è dato a 3,85, mentre la vittoria della squadra del Principato è a quota 4,00

La diretta tv di Bayer Leverkusen-Monaco avverrà su Mediaset Premium, in particolare sul canale Premium Calcio 5; tutti gli abbonati, come al solito, avranno la possibilità di assistere al match anche in diretta streaming video, grazie al servizio Premium Play che, senza costi aggiuntivi, si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori