DIRETTA / Tottenham-Cska Mosca (risultato finale 3-1) info streaming video-tv: 33Dzagoev, 38Alli, 45Kane, 77 aut.Akinfeev (Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Tottenham-Cska Mosca, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per la sesta giornata del girone E di Champions League

Alli_Tottenham2016
LaPresse - immagine di repertorio

In Tottenham-Cska Mosca che inizia tra pochi minuti scendono in campo due squadre scontente; in particolare gli Spurs, che ambivano non solo a superare il girone ma anche a fare tanta strada in Champions League, e che invece si dovranno accontentare di una coppa minore. Mauricio Pochettino sa in ogni caso che la stagione può esplodere con il rientro in pianta stabile di Harry Kane; andiamo allora a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita, che ha il suo calcio dinizio alle ore 20:45 nel prestigioso scenario di Wembley. TOTTENHAM (4-2-3-1): 1 Lloris; 2 Walker, 15 Dier, 5 Vertonghen, 3 Rose; 12 Wanyama, 29 Winks; 7 Son, 20 Alli, 23 Eriksen; 10 Kane. Allenatore: Mauricio Pochettino. CSKA MOSCA (4-2-3-1): 35 Akinfeev; 14 Nababkin, 24 V. Berezutski, 6 A. Berezutski, 42 Schennikov; 10 Dzagoev, 66 Natcho; 7 Z. Tosic, 17 Golovin, 8 Milanov; 9 L. Traoré. Allenatore: Leonid Slutski.

Si gioca per la qualificazione all’Europa League la sfida Tottenham-CSKA Mosca, visto che nel gruppo E di Champions sono già sicure del passaggio del turno Monaco e Leverkusen. Gli Spurs hanno collezionato quattro punti con una vittoria, un pareggio e tre sconfitte. Fino a questo momento poi hanno segnato solo tre reti e ne hanno incassate cinque. Il club russo invece non ha ancora mai vinto una partita con tre pari e due sconfitte, hanno collezionato quattro gol fatti e otto subiti. Entrambe le squadre hanno una media gol molto bassa, 0.6 a 0.8, rispetto a una media di reti incassate più alta, 1 a 1.6. La squadra di casa non ha mai segnato di sinistro rispetto ai due fatti col mancino dagli ospiti, quelli di destro sono due pari mentre di testa hanno segnato solo gli Spurs una marcatura. La squadra di Pochettino tira di più con le conclusioni che sono 58 a 43, in porta 12 a 17. Inoltre proprio gli inglesi fanno più possesso palla, 60% a 42%, e completano più passaggi, 84% a 76%.

Oltre al match di andata tra Tottenham e CSKA mosca non esistono precedenti ufficiali tra le due compagini attese questa sera per lultima giornata della fase a giorni di Champions League: alladnata, a Mosca erano stati, come ben ricordiamo, gli Spurs ad affermarsi per 1 a 0 grazie alla prodezza di Son al 71. Non è invece la prima volta che il Tottenham questa sera padrone di casa incontra una formazione russa: 5 i precedenti iscritti nello storico Uefa dove contiamo due fasi a gironi di Europa League e una coppa Uefa nel lontano 2008, occasioni in cui gli Spurs si sono trovati di fronte lo Spartak Mosca, lFC Rubin e lFC Anji. Ben più numerose invece le volte in cui è stato il CSKA Mosca a incontrare una squadra inglese: ben 15 testa a testa dal 2004 al 2015 tra Champions League, Coppa UEFA e Supercoppa Uefa. La formazione russa nel suo lungo trascorso in Europa ha dunque già avuto modo di incontrare club del calibro del Chelsea, Arsenal, Aston Villa, Manchester United e Manchester City senza dimenticare poi il Liverpool, con il quale si giocò nellagosto del 2005 la finale di Supercoppa UEFA, vinta poi dai Reds (terzo titolo) dopo i tempi supplementari per 3 a 1 grazie a Cissè (in doppietta) e Luis Garcia per il club guidato allora da Benitez e Carvalho a favore della squadra russa di Gazzaev.

,  diretta dall’arbitro italiano Nicola Rizzoli, si gioca alle ore 20:45 di mercoledì 7 dicembre presso lo stadio di Wembley, che in questa edizione di Champions League sta ospitando le partite interne del Tottenham al posto di White Hart Lane; è valida per la sesta e ultima giornata del girone E di Champions League 2016-2017. In palio ci sarà semplicemente un pass per l’Europa League. Le due squadre infatti non possono più qualificarsi per gli ottavi di finale di Champions League, avendo accumulato rispettivamente tre (con scontro diretto sfavorevole) e quattro punti dal Bayer Leverkusen, attualmente al secondo posto.

I tedeschi hanno dalla loro gli scontri diretti contro il Tottenham, avendo pareggiato in Germania e vinto per 1-0 in Inghilterra. Dunque non sarà possibile un miracolo dell’ultimo minuto, resta solo da giocare questa sfida per tentare di conservare almeno l’approdo ai sedicesimi di finale di Europa League. Senza dubbio la seconda competizione europea per importanza è decisamente più alla portata degli Spurs, i quali, nonostante abbiano una rosa potenzialmente forte, non sono ancora riusciti a creare quell’anima di squadra necessaria per imporsi e per andare avanti in competizioni brevi e difficili come la Champions League. Tottenham favorito sia dal fattore campo sia dal punto in più in classifica: al Cska servirà invece la vittoria. 

Se molti addetti ai lavori pensavano che i due tecnici avrebbero risparmiato alcuni titolari, vista l’importanza relativa della gara, hanno sbagliato pensiero. I due mister tengono molto all’arrivo in Europa League, motivo per il quale le due formazioni che scenderanno sul terreno di gioco dal primo minuto saranno le migliori possibili. A cominciare dal Tottenham Hotspur, che verrà schierato dal manager Mauricio Pochettino con il modulo super-offensivo 4-3-3. In porta ci sarà l’estremo difensore francese, nonché capitano degli Spurs, Hugo Lloris, che coordinerà i movimenti della difesa a quattro composta dal terzino destro Kyle Walker, dal difensore centrale Eric Dier, dall’altro difensore centrale Jan Vertonghen e dal terzino sinistro Danny Rose.

A centrocampo assisteremo alla prestazione dei due mediani, che risponderanno ai nomi di Mousa Dembelé e Victor Wanyama. Soprattutto il kenyota dovrà essere in grado di garantire un recupero di palloni frequente, con successivo scarico su Dembelé che s’incaricherà d’impostare l’azione d’attacco servendo il quartetto offensivo. Sulla trequarti vedremo aggirarsi tre uomini di fantasia, che saranno rispettivamente il danese Christian Eriksen sulla destra, l’anglo-nigeriano Dele Alli al centro e il coreano Heung-Min Son sulla sinistra. Il ruolo di punta centrale verrà occupato dal centravanti inglese Harry Kane.

Come risponderà l’allenatore del Cska Mosca, Leonid Slutski? Con il modulo a specchio, in modo tale da non trovarsi in inferiorità numerica in nessuna zona del terreno di gioco. Fra i pali giocherà il russo e capitano della squadra Igor Akinfeev, che proverà a lasciare la porta inviolata dopo moltissimo tempo. Dinanzi a lui vedremo muoversi e dialogare i quattro difensore centrali, ovvero il terzino destro Mario Fernandes, il terzino sinistro Georgi Schennikov e i due difensori centrali Aleksey Berezutski e Vasili Berezutski.

Questa coppia di gemelli è fra le più affidabili della Russia, ed è davvero singolare che riesca ancora a fare la differenza nonostante il passare degli anni. A centrocampo i due mediani di contenimento, che avranno un ruolo determinante nello sviluppo del gioco e della manovra, saranno Aleksandr Golovin e Bibras Natcho. Sulla trequarti d’attacco si proporranno Zoran Tosic sulla fascia destra, Fedor Chalov al centro e Georgi Milanov sulla fascia sinistra. L’unica punta sarà il centravanti ivoriano Lacina Traoré. 

Se diamo retta alle scommesse e alle quote su Tottenham-Cska Mosca scopriamo che è nettamente favorito, il Tottenham di Pochettino, la cui vittoria è quotata 1,53 da SNAI a fronte di un 2 a 6,25 per il CSKA. Il segno X del pareggio corrisponde, invece, a 4,25.

La diretta tv di Tottenham-Cska Mosca avverrà su Mediaset Premium, in particolare sul canale Premium Calcio 4; tutti gli abbonati, come al solito, avranno la possibilità di assistere al match anche in diretta streaming video, grazie al servizio Premium Play che, senza costi aggiuntivi, si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori