Probabili formazioni / Bayern Monaco-Juventus: dubbi in attacco. Diretta tv, orario, ultime notizie live (Champions League 2015-2016, ottavi)

- La Redazione

Probabili formazioni Bayern Monaco-Juventus: diretta tv, orario, le ultime notizie live sulla partita che si gioca all’Allianz Arena per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League

Robben_salta_Evra
Probabili formazioni Bayern Monaco-Juventus (Foto Infophoto)

La Juventus arriva al return match di Champions League contro il Bayern Monaco nel peggior modo si potesse pensare anche solo tre giorni fa. L’assenza di Paulo Dybala sicuramente complica le cose per Massimiliano Allegri che ora si dovrà invetare una nuova situazione davanti con Mario Mandzukic che negli ultimi tre giorni si è allenato solamente oggi. La sensazione è che si vada per il 4-4-2 con Cuadrado a destra e davanti la coppia Mandzukic-Morata. Non è da escludere però l’impiego dal primo minuto in attacco di Simone Zaza che potrebbe giocare al posto del croato nel caso questo rispondesse male alla rifinitura di domani.

Niente Bayern Monaco-Juventus per Paulo Dybala. Come ha riportato la società bianconera sul proprio sito ufficiale, l’attaccante argentino è uscito prima dall’allenamento di lunedì; gli esami sostenuti nella mattinata di martedì hanno evidenziato un edema da sovraccarico del soleo sinistro, pur escludendo al contempo lesioni. Le condizioni di Dybala verranno monitorate giorno dopo giorno in vista del derby di domenica prossima contro il Torino, all’Allianz Arena però Max Allegri dovrà ripensare il pacchetto offensivo anche considerando le imperfette condizioni di Mandzukic. Salgono le quotazioni di Simone Zaza per un posto da titolare. 

Nelle probabili formazioni di Bayern Monaco-Juventus la formazione bianconera rischia di perdere i pezzi più pregiati; anche Mario Mandzukic infatti rischia di saltare la partita più importante della stagione (almeno fino a qui). L’attaccante croato ha avuto tanti problemi nel corso dell’anno; l’ultimo è un affaticamento all’inguine accusato nel finale della partita contro il Sassuolo. Non si tratta di un problema grave, ma potrebbe essere abbastanza da fargli saltare la trasferta dell’Allianz Arena: Morata è pronto a fare il suo ingresso in campo dal primo minuto, a questo punto con Simone Zaza visto che anche Dybala salterà la partita. Per Mandzukic 26 partite e 9 gol in questa stagione, ma sono già 12 le gare che il croato ha dovuto guardare dalla tribuna per infortunio (due in Champions League).

Brutte notizie alla vigilia di Bayern Monaco-Juventus. Nelle probabili formazioni della squadra bianconera salta Claudio Marchisio: sembra una maledizione quella del centrocampista della Nazionale, che si è fermato nel corso dell’allenamento di ieri a causa di un problema muscolare al polpaccio (lo riporta Tuttosport). Non ci sono notizie ufficiali da parte della società; anche per questo si è pensato a una pretattica da parte di Massimiliano Allegri, e invece al momento sembra proprio che Marchisio non sia disponibile. Il suo posto sarà preso da Hernanes, che già all’andata aveva sostituito il Principino all’intervallo; per Marchisio si teme uno stiramento che lo terrebbe lontano dai campi per almeno un mese. Anche Giorgio Chiellini è out: le sue condizioni erano già segnalate come precarie, il difensore non recupera per l’Allianz Arena e dunque si va verso la difesa a quattro come già accaduto all’andata.

Partita valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League 2015-2016, si gioca mercoledì sera alle ore 20:45; grande sfida quella dell’Allianz Arena, con i bavaresi chiaramente favoriti dopo il 2-2 ottenuto a Torino. Soltanto il carattere della Juventus e qualche ingenuità del Bayern hanno tenuto aperto un risultato che sembrava consolidato all’ora di gioco; ora i bianconeri hanno ancora la possibilità di qualificarsi, ma resta un’impresa molto difficile. Arbitra la partita lo svedese Jonas Eriksson; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Bayern Monaco-Juventus.

Javi Martinez si è riaggregato al gruppo dopo l’intervento al menisco di fine gennaio, ma ovviamente la condizione non è ancora ottimale; lo spagnolo resta dunque indisponibile per mercoledì sera al pari di Jerome Boateng e Badstuber. Difficile che Guardiola possa riproporre Kimmich dopo la gara di andata, dunque in difesa toccherà a Benatia che affiancherà Alaba, nuovamente spostato al centro lasciando la fascia sinistra libera per Juan Bernat. A destra ovviamente agirà capitan Lahm, mentre in mediana si va verso la conferma di Arturo Vidal. Lo schema dovrebbe essere un 4-1-4-1, con Thiago Alcantara che dunque giocherà come trequartista al fianco di Thomas Muller, che parte un passo indietro ma è un attaccante a tutti gli effetti e può sfruttare al meglio gli spazi aperti da Lewandowski. Il polacco è chiamato a riscattare una partita di andata non troppo brillante; gli daranno una mano i due esterni Robben e Douglas Costa, che invece sono stati devastanti nella partita dello Stadium. Vanno dunque verso la panchina sia Mario Gotze che l’altro ex Coman; il secondo sta maturando sempre più mentre Gotze, eroe del Mondiale di due anni fa, in questa stagione ha visto il suo spazio drasticamente ridotto. Dalla panchina può alzarsi anche Ribéry.

Chiellini è ancora in dubbio; senza di lui Massimiliano Allegri schiererà quasi certamente la difesa a 4, mandando in panchina Rugani che ha dato segnali di ripresa contro il Sassuolo ma non è ancora pronto per queste partite. Nello schieramento arretrato dunque Barzagli affiancherà Bonucci, mentre sulle corsie ci saranno Lichtsteiner ed Evra che hanno riposato in campionato. Da questo punto di vista non cambia la formazione rispetto alla partita di andata, e non dovrebbe farlo nemmeno a centrocampo: dipende naturalmente dal modulo ma, poichè si va verso la riproposizione del 4-4-2, Cuadrado sembra poter andare nuovamente in campo con Pogba che ancora una volta si dovrà sacrificare largo a sinistra, avendo in realtà la facoltà di accentrarsi e andare ad agire tra le linee come un trequartista. Khedira e Marchisio si posizionano in mezzo: quasi un doppio playmaker per la Juventus, il terzo potrebbe essere quel Dybala che parte sempre da dietro per andare a prendere palla e traghettarla nella trequarti offensiva. Difficile che Allegri cambi la coppia offensiva rispetto a venerdì sera: Mandzukic svolge un lavoro fondamentale per l’economia della squadra, Morata schierato largo a sinistra (in caso di 4-3-3) riduce di molto la sua pericolosità.

La diretta tv di Bayern Monaco-Juventus sarà trasmessa dai canali della pay tv del digitale terrestre; i canali di riferimento sono Premium Sport e Premium Sport HD.

 

 1 Neuer; 21 Lahm, 5 Benatia, 27 Alaba, 18 Bernat; 23 Vidal; 10 Robben, 6 Thiago Alcantara, 25 T. Muller, 11 Douglas Costa; 9 Lewandowski

A disposizione: 26 Ulreich, 13 Rafinha, 32 Kimmich, 14 Xabi Alonso, 19 Gotze, 29 Coman, 7 Ribéry

Allenatore: Josep Guardiola

Squalificati:

Indisponibili: J. Boateng, Badstuber, Javi Martinez

 1 Buffon; 26 Lichtsteiner, 19 Bonucci, 15 Barzagli, 33 Evra; 16 Cuadrado, 6 Khedira, 11 Hernanes, 10 Pogba; 17 Mandzukic, 9 Morata

A disposizione: 25 Neto, 24 Rugani, 12 Alex Sandro, 27 Sturaro, 22 Asamoah, 37 Pereyra, 7 Zaza

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: –

Indisponibili: M. Caceres, Chiellini, Marchisio, Dybala

 

Arbitro: Jonas Eriksson (Svezia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori