DIRETTA / Dundalk-Legia Varsavia (risultato finale 0-2): Nikolics poi Prijovic! Info streaming e tv (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Dundalk-Legia Varsavia, info streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca mercoledì 17 agosto ed è valida per l’andata dei playoff della Champions League 2015-2016

Dundalk
Foto LaPresse

E’ terminata da poco la gara Dundalk-Legia con il risultato di 0-2. I polacchi sono passati in vantaggio al minuto cinquantasei con il calcio di rigore realizzato da Nikolics. Sono poi riusciti a chiudere il discorso qualificazione con la seconda rete in trasferta allo scadere del tempo. Al novantaquattresimo infatti ha segnato Prijovic che era entrato proprio al posto di Nikolics circa nove minuti prima. L’assist della rete l’aveva messo a asegno Jodlowiec. Per gli irlandesi del Dundalk ora ci sarà la gara del ritorno tra una settimana in Polonia dove serve una missione impossibile per andare al prossimo turno. Certo però che per loro è già una grandissima cosa essere arrivati fino a questi punti della Champions League.

La gara Dundalk-Legia Varsavia è arrivata al minuto 65 e il risultato è di 0-1. Pronti via i due tecnici hanno deciso di tornare in campo con gli stessi ventidue che avevano lasciato il rettengolo verde di gioco nella prima frazione di gioco. Al minuto 56 è arrivato il gol dei polacchi che sblocca la partita su calcio di rigore, una rete meritata per la squadra ospite. Dopo il gol subito il tecnico degli irlandesi decide di correre ai ripari e inserire Finn al posto di Moutney. Un cambio che spera possa dare i suoi frutti alla ricerca magari della rete del pareggio.

La gara Dundalk-Legia è sul risultato di 0-0, gara valida per l’andata dei preliminari di Champions League che garantiscono la possibilità di passare alla fase a gironi della competizione. Al momento ci sono state pochissime emozioni con le due squadre che hanno concluso verso la porta due volte l’una, senza riuscire però mai a centrare lo specchio difenso da una parte da Rogers e dall’altra da Malarz. Staremo a vedere se ci saranno altre occasioni in questi ultimi minuti del primo tempo e speriamo che la seconda frazione di giochi si accenda e ci mostri anche qualche rete da una parte e dall’altra.

Dundalk-Legia Varsavia: proseguirà la favola della formazione irlandese, che vuole essere la prima nella storia a qualificarsi per la fase a gironi di Champions League? Stiamo a vedere: intanto ecco le formazioni ufficiali della partita di andata del playoff, che il piccolo Dundalk gioca a Dublino contro un Legia Varsavia che almeno dal punto di vista dellesperienza parte favorito. Calcio dinizio alle ore 20:45. DUNDALK (4-4-1-1): 1 Rogers, 2 Gannon, 4 Boyle, 5 Shields, 6 ODonnell, 7 Horgan, 8 Mountney, 9 McMillan, 11 P. McEleney, 14 Massey, 15 Barrett. In panchina: 22 Sava, 3 Gatrland, 10 Finn, 12 Grimes, 16 Kilduff, 18 Benson, 21 Meenan. Allenatore: Stephen Kenny LEGIA VARSAVIA (4-5-1): 1 Malarz, 2 Pazdan, 3 Jodlowiec, 4 Lewczuk, 7 Langil, 8 Odjidja, 11 Nikolic, 14 Hlousek, 18 Kucharczyk, 28 Broz, 75 Moulin. In panchina: 33 Cierzniak, 15 Kopczynski, 17 Brzyski, 22 Hamalainen, 25 Rzezniczak, 77 Alexandrov, 99 Prijovic. Allenatore: Besnik Hasi

Il Dundalk dell’allenatore Stephen Kenny è solito scendere in campo con uno schieramento molto prudente, ed è verosimile immaginare che anche in questo match la squadra irlandese baderà innanzitutto a difendere, anche in considerazione del fatto che l’avversario è sulla carta più forte a livello tecnico. Nella grande maggioranza dei casi, Kenny schiera la sua squadra con un 4-5-1, caratterizzato da un centrocampo molto robusto. Besnik Hasi, il tecnico albanese alla guida del Legia Varsavia che è giunto alla guida della squadra polacca proprio quest’estate, nelle poche uscite ufficiali che hanno visto in campo il suo team ha optato per un 4-5-1 piuttosto moderno ed offensivo, probabilmente ideato per valorizzare l’attitudine offensiva di molti dei centrocampisti a disposizione. Un modulo di questo tipo potrebbe essere certamente proposto anche in questa partita, in alternativa il neo-tecnico del Legia potrebbe optare per le due punte, per avere maggiori possibilità di scardinare il “muro” del Dundalk.

Dundalk-Legia Varsavia, diretta dall’arbitro tedesco Deniz Aytekin, è una delle partite per l’andata dei playoff di Champions League 2016-2017; al Dublin Stadium la sfida sarà  e ha il suo calcio d’inizio alle ore 20:45, ritorno martedì 23 agosto. La squadra polacca è sicuramente la favorita, ma i padroni di casa daranno sicuramente filo da torcere. La squadra irlandese del Dundalk è giunta a potersi giocare questa così importante opportunità dopo aver disputato altri due turni preliminari, nel primo dei quali sono stati eliminati gli islandesi del Fimleikafélag Hafnarfjörðar, mentre nel secondo il Dundalk ha avuto la meglio contro una squadra molto quotata come il Bate Borisov, ribaltando a sorpresa i pronostici iniziali. Il cammino che ha condotto il Legia Varsavia fino a questo match è stato analogo, con due sfide preliminari articolate in match di andata e ritorno: nel primo turno i polacchi hanno sconfitto i bosniaci del Zrinjski Mostar, mentre nel secondo hanno sconfitto non senza affanni la squadra slovacca del Trencín.

Entrambe le formazioni hanno iniziato i loro rispettivi campionati, anzi il Dundalk è nel pieno della stagione e si trova al primo posto della Premier Division; il Legia Varsavia ha invece disputato cinque giornate di campionato e l’avvio non è stato particolarmente esaltante, con una vittoria, una sconfitta e tre pareggi.La caratura dei due campionati, ovviamente, è ben diversa. Il Dundalk non ha affatto giocatori altisonanti nella sua rosa, tuttavia è una squadra che ha dimostrato di sapere essere molto compatta e determinata, e soprattutto può vantare un livello di condizione fisica ottimale essendo nel pieno del suo campionato nazionale. Un giocatore che potrebbe essere pericoloso in questa sfida decisiva è sicuramente l’attaccante David McMillan, che assai spesso fa reparto da solo. Davanti dovrebbe giocare con Shields: occhio anche a ODonnell che dovrebbe impensierire la difesa polacca con i suoi inserimenti veloci.

Tra le file del Legia Varsavia si segnalano, tra i giocatori più interessanti, l’attaccante Prijovic e il regista Hamalainen, allo stesso tempo tutta la linea difensiva della squadra è piuttosto solida e collaudata. Davanti a Malarz dovrebbero agire infatti la coppia Pazdan e Rzezniczak, mentre ad orchestrare davanti alla difesa dovrebbe rivedersi Moulin dopo un breve infortunio patito ad inizio stagione. Davanti oltre a Prijovic sarà Langil a tentare di far gioco di sponda per gli sinerimenti dei centrocampisti. Resta difficile però immaginare un Legia Varsavia a tutto campo visto che limportante è non prendere gol e farne almeno uno: Rogers e Malarz, chi rimarrà imbattuto?

Il fatto che il Legia Varsavia sia favorito è ampiamente confermato dalle quote proposte dai principali bookmaker. Eurobet quota infatti la vittoria del Dundalk a 4,00, il pareggio a 3,35 e la vittoria del Legia a 1,90, le quote di Bwin sono pressoché analoghe, con la sola differenza del pareggio quotato a 3,40, mentre Snai offre delle quote lievemente più favorevoli al Dundalk, con la vittoria dei padroni di casa a 3,85, il pareggio a 3,40 e la vittoria del Legia Varsavia a 1,95. Una quota molto interessante relativa a questa partita è inoltre quella dell’over 2,5: Eurobet lo quota infatti a 2,05, mentre Bwin e Snai offrono una quota a 2,10. I bookmaker credono dunque che questa partita sarà povera di gol, probabilmente in considerazione del fatto che le due squadre non hanno una vocazione particolarmente offensiva e che i padroni di casa baderanno in primis a difendersi, tuttavia l’ipotesi che si segnino più di due reti è tutt’altro che da escludere.

La Champions League 2016-2017 sarà in diretta tv, come accaduto lo scorso anno, su Mediaset Premium: per Dundalk-Legia Varsavia l’appuntamento per tutti gli abbonati alla pay tv del digitale terrestre è su Premium Calcio 4, e naturalmente ci sarà la possibilità di assistere alla gara su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, grazie al servizio di diretta streaming video garantito da Premium Play che non comporta costi aggiuntivi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori