Diretta / Monaco-Villarreal (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: Fabinho condanna gli spagnoli! (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Monaco-Villarreal, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca al Louis II per il ritorno dei playoff di Champions League

VillarrealMonaco2016
Foto LaPresse

Dopo una stagione di assenza, il Monaco torna in Champions League eliminando ai playoff il Villarreal: dopo l’1-2 dell’andata al Madrigal, al ritorno in casa la formazione di Jardim si impone col punteggio di 1 a 0. Nelle fasi conclusive del match, proprio nel recupero, quando gli ospiti avevano perso ormai ogni speranza, Musacchio controlla il pallone col braccio, l’arbitro Eriksson indica il dischetto e dagli undici metri si presenta Fabinho che trasforma il penalty spiazzando Asenjo, rifilando così il colpo di grazia al Villarreal che retrocede così in Europa League. Il Monaco andrà a fare compagnia a PSG e Lione, la Francia torna ad avere tre squadre nella fase a gironi mentre alla Spagna quest’anno non riesce la manita, dovendosi accontentare di avere quattro club in Champions e tre in Europa League. 

Al trentacinquesimo minuto del secondo tempo rimane sempre di 0-0 il punteggio tra Monaco e Villarreal. Ritmi bassi e partita tatticamente bloccata con i padroni di casa che pensano solo a difendere (e si fa gran fatica a biasimarli) e gli ospiti che, nonostante la buona volontà, proprio non ci riescono a violare la porta difesa da Subasic che ci ha anche messo del suo per impedire agli avversari di portarsi in vantaggio. I cambi operati da entrambi gli allenatori non hanno spostato più di tanto gli equilibri, con le due squadre capaci di creare qualche timido pericolo solamente su palla inattiva o su calcio piazzato. L’impressione è che il Villarreal si stia rassegnando a salutare la Champions League ancor prima dell’inizio dei gironi, allo Stadio Louis II cominciano i preparativi per festeggiare il ritorno del Monaco nella più importante competizione per club organizzata dalla UEFA.  

Al ventesimo minuto del secondo tempo il punteggio di Monaco-Villarreal è sempre fermo sullo 0-0. Non si può certo dire che gli uomini di Escriba non ci stiano provando a ribaltare la situazione, ma la difesa della formazione di Jardim finora non sta concedendo spazi agli avversari che peccano anche di precisione come al 52′ quando Castillejo trova finalmente un varco per calciare in porta ma spedisce il pallone tristemente sul fondo. Al 61′ ci prova Bakayoko per il Monaco, a conferma che l’atteggiamento dei transalpini in campo non è assolutamente passivo e quando possono, in contropiede, cercano di dare il colpo di grazia al club spagnolo, che vede avvicinarsi sempre più lo spettro della retrocessione in Europa League.  

Al quinto minuto del secondo tempo non vuole saperne di sbloccarsi il punteggio di Monaco-Villarreal, sempre 0 a 0 tra le due squadre con i padroni di casa che continuano ad avere la qualificazione in pugno mentre agli ospiti restano ancora quaranta minuti per acciuffare i gironi di Champions League 2016-2017. Il primo tempo si è concluso con il brivido per gli spettatori assiepati sullo Stade Louis II, quando al 40′ Borré ha costretto Subasic a compiere una gran parata per evitare lo 0-1 al Monaco. A inizio ripresa è sempre Borré a proporsi in avanti per altre due volte, ma la mira non è il suo forte, almeno stasera. 

Al trentacinquesimo minuto del primo tempo, il punteggio di Monaco-Villarreal è sempre bloccato sullo 0-0. Anche in questa fase del match non si segnalano grandi novità, al 24′ il Monaco torna in avanti con la conclusione di Bakayoko che prende male la mira e manda il pallone ampiamente sul fondo. Alla mezz’ora di gioco è sempre la formazione di Jardim ad attaccare, questa volta con Fabinho che si vede ribattere il tiro da José Angel. Al 31′ Asenjo blocca la conclusione di Lemar che probabilmente sarebbe finita in porta se non fosse stato per l’intervento dell’estremo difensore del Villarreal. Al 32′ ci prova l’italiano Raggi in prima persona, anche lui però non inquadra lo specchio della porta. In ogni caso, il Villarreal per passare il turno deve vincere con due reti di scarto, o con una soltanto realizzando più gol in trasferta rispetto al Monaco (che all’andata ne ha segnati due). 

Al ventesimo minuto del primo tempo, Monaco e Villarreal rimangono sullo 0-0. Partita che finora sta regalando poche emozioni, con i padroni di casa che difendono senza affanni il risultato dell’andata e ospiti che sembrano incapaci di proporre un gioco offensivo e di mettere alle corte la difesa avversaria. All’11’ la formazione di Escriba conquista un calcio di punizione che viene battuto da Mario Gaspar, palla respinta dalla barriera. Al 19′ occasione per il Monaco che appena preme sull’acceleratore rischia di fare molto male al Villarreal, punizione battuta da Glik che cerca Germain, il numero 19 transalpino calcia in porta trovando l’opposizione di Asenjo che timbra così il cartellino. 

Allo Stade Louis II del Principato di Monaco è cominciata la sfida valida per il ritorno degli spareggi di Champions League 2016-2017 tra i padroni di casa e il Villarreal, al quinto minuto del primo tempo il punteggio è sullo 0-0. La squadra transalpina allenata da Leonardo Jardim riparte dal 2 a 1 dell’andata al Madrigal e in virtù di questo risultato ha il coltello dalla parte del manico. Al 2′ il Monaco si propone in avanti conquistando un calcio di punizione per il fallo di Gaspar su Germain, sugli sviluppi della punizione il centravanti francese non trova la porta. Buon inizio da parte dei francesi che guadagnano subito metri di campo, mentre gli spagnoli di Escriba cercano di non farsi schiacciare troppo dagli avversari nella propria trequarti. 

Monaco-Villarreal: sta per iniziare la partita dello stade Louis II, valida per il ritorno dei playoff di Champions League. Il Villarreal, semifinalista dellultima Europa League, è chiamato alla grande impresa: al Madrigal ha perso 2-1 pagando forse il recente cambio di allenatore, e adesso deve vincere necessariamente con due gol di scarto o, in caso di uno solo, segnandone almeno tre. Difficile contro un compatto Monaco; il calcio dinizio è alle ore 20:45, andiamo a vedere quali sono le formazioni ufficiali di questa partita. 1 Subasic; 24 Raggi, 25 Glik, 5 Jemerson, 19 Sidibé; 14 Bakayoko, 2 Fabinho; 7 Dirar, 10 Bernardo Silva, 27 Lemar; 18 Germain. In panchina: 40 Badiashile, 8 Joao Moutinho, 11 Carrillo, 17 Ivan Cavaleiro, 26 Boschilia, 32 Tisserand, 34 Diallo. Allenatore: Leonardo Jardim 1 Asenjo; 2 Mario Gaspar, 5 Musacchio, 6 Victor Ruiz, 3 José Angel; 19 Castillejo, 14 Trigueros, 21 Bruno Soriano, 20 R. Soriano; 24 Borré, 10 Pato. In panchina: 13 Andrés Fernandez, 4 NDiaye, 11 Jaume Costa, 16 R. Hernandez, 22 Rukavina, 29 Leo Suarez, 39 M. Gonzalez. Allenatore: Fran Escriba 

Le due squadre vanno a caccia della qualificazione alla fase finale di Champions League, ma solo una di esse riuscirà a centrare lobiettivo e il Monaco, grazie alla vittoria per 2-1 del Madrigal, è decisamente in vantaggio. Entrambe hanno avuto ottimi risultati nella storia di questo torneo: il Monaco, prima del declino che lavrebbe portato in Ligue 2 (nel 2011) aveva giocato una semifinale di Coppa dei Campioni (nel 1994) e dieci anni dopo, allenato da Didier Deschamps, si era spinto fino alla finale, eliminando il Real Madrid in un epico quarto ma cadendo poi per mano del Porto di José Mourinho. Facevano parte di quella squadra Flavio Roma, Patrice Evra, Jerome Rothen, Marcelo Gallardo, Ludovic Giuly e Dado Prso; il Villarreal nel 2006 raggiunse la semifinale eliminando lInter ai quarti, ma lArsenal fu meglio di un solo gol, realizzato ad Highbury (alle sue ultime partite prima dellabbandono) con Juan Roman Riquelme che sbagliò un rigore al Madrigal. Gonzalo Rodriguez, Diego Forlan, Alessio Tacchinardi erano altri giocatori sotto la guida di Manuel Pellegrini.

Per questa partita del playoff di Champions League (ritorno) che si gioca allo stade Louis II, le agenzie di scommesse concordano sulle maggiori possibilità di successo che ha il Monaco, padrone di casa e reduce dal successo esterno dell’andata che lo avvicina sensibilmente alla fase a gironi del torneo. La formazione francese ha decisamente il coltello dalla parte del manico e la quota dell’1 su WilliamHill è stata fissata a 2,38; stessa quota per X e 2 del Villarreal, che Bet365 paga 3,40 volte la posta in palio, anche da qui si capisce il compito degli spagnoli sarà tutt’altro che facile. Sarà una partita con o senza gol? Bet365 è più convinta della prima ipotesi e l’ha quotata a 1,80, mentre la seconda è stata fissata a 1,91. In virtù di questo ragionamento, non sorprende che la quota Under 2,5 sia più bassa (1,80) rispetto alla Over 2,5 (2,00).

Monaco-Villarreal, diretta dall’arbitro norvegese Svein Oddvar Moen, si giocherà martedì 23 agosto alle ore 20:45 teatro della sfida valida per il ritorno dei playoff di Champions League 2016-2017 sarà lo Stade Louis II nel Principato di Monaco. All’andata la squadra francese allenata da Leonardo Jardim è riuscita a espugnare il Madrigal (un campo dove non è facile venire a giocarci, figuriamoci a vincere) imponendosi col punteggio di 2 a 1 grazie ai gol di Fabinho su calcio di rigore e di Bernardo Silva; inutile, per la formazione allenata da Fran Escriba, il momentaneo pari di Pato. Per gli spagnoli si sono maledettamente complicati i piani per l’accesso ai gironi e ora in trasferta sono chiamati a compiere una vera e propria impresa.

Il Monaco non è una squadra impossibile da battere, ma ha tutto il know-how necessario per superare l’ostacolo playoff e non lascerà nulla al caso, puntando soprattutto a rinforzare la difesa e a non concedere spazi e occasioni agli avversari che cercheranno di segnare un gol nel più breve tempo possibile per riaprire il discorso qualificazione. In Ligue 1, il Monaco ha conquistato una vittoria e un pareggio nelle prime due giornate, perdendo già contatto da PSG e Lione, già certe di disputare la fase a gironi di Champions League, mentre nella Liga il Villarreal ha impattato 1-1 in casa del Granada (altro campanello per Escriba e i suoi giocatori).

Il Monaco schiererà in porta Subasic che nel match d’andata ha messo la propria firma sul successo dei transalpini grazie alle sue otto parate, spesso decisive, con le quali ha negato il gol ai giocatori del Villarreal, in particolare a Pato che ha sprecato tante occasioni per andare a segno; in panchina siederà Morgan De Sanctis, classe 1977, che in Italia abbiamo imparato a conoscere prima come riserva della Juventus a fine anni novanta e poi come titolare nel Napoli e nella Roma. In difesa altre due vecchie conoscenze della Serie A come Andrea Raggi (che milita nel Monaco da diversi anni) e Kamil Glik, approdato alla corte del Principato dopo essere stato capitano e bandiera del Torino di Ventura. In attacco, qualora non dovesse recuperare Falcao, pronti a prenderne le veci Bernardo Silva e Valère Germain.

Dall’altra parte, Escriba ha più problemi di organico, dovendo fare i conti con le indisponibilità di Bonera, Bakambu (indubbiamente l’assenza più pesante di tutte), Cheryshev, Soldado e dos Santos: tra i pali dovrebbe esserci la conferma di Asenjo, con la difesa a tre formata da José Angel, Gaspar e Musacchio; a centrocampo troveranno spazio i due Soriano, Bruno (veterano della squadra) e Roberto (proveniente dalla Sampdoria); il tridente d’attacco dovrebbe essere formato da Pato, Borré e Mario Gonzalez, almeno finché Bakambu (la stella del Villarreal) non si ristabilirà completamente dall’infortunio alla coscia.

Monaco-Villarreal andrà in onda in diretta tv solamente sulle reti di Mediaset Premium, che può vantare i diritti in esclusiva della Champions League, la competizione per club più importante e prestigiosa d’Europa. L’incontro sarà visibile solamente in modalità pay, per la precisione sul canale Premium Calcio 1 (numero 372 nel decoder del digitale terrestre, solamente in SD) e all’interno della trasmissione Diretta Premium (in onda su Premium Sport 2, canale 371) che mostra le immagini in contemporanea di tutti i campi. Grazie a Premium Play, Mediaset dà ai propri abbonati la possibilità di assistere al match anche in diretta streaming video sui dispositivi mobili di proprietà del cliente. Ampio pre e post gara su Premium Sport (canali 370/380 in SD/HD) con highlights, interviste, commenti e moviole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori