DIRETTA / Viktoria Plzen-Ludogorets (risultato finale 2-2) info streaming video e tv: la squadra bulgara ai gironi! (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Viktoria Plzen-Ludogorets: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca per il ritorno dei playoff di Champions League

ViktoriaPlzen_allenamento
Video Cska Mosca Viktoria Plzen (Foto LaPresse)

Alla Doosan Arena è arrivato il triplice fischio dell’arbitro Undiano Mallenco che dichiara concluse le ostilità, finisce 2 a 2 tra Viktoria Plzen e Ludogorets, e in virtù del 2-0 dell’andata ad approdare ai gironi di Champions League 2016-2017 sono i campioni di Bulgaria che ottengono così il passaggio del turno e per la seconda volta nella loro storia vivranno da protagonisti la più importante competizione UEFA per club. Nel finale, in realtà, i padroni di casa non ci hanno mai creduto veramente anche se hanno sfiorato il terzo gol al 77′ con Hromada. Nel recupero il Ludogorets, ormai con la testa già ai festeggiamenti per l’importante traguardo raggiunto, trova anche il gol definitivo pari con il nuovo entrato Keseru che lascia la propria firma su una serata che i tifosi bulgari ricorderanno parecchio a lungo. 

Alla mezz’ora del secondo tempo, il punteggio di Viktoria Plzen-Ludogorets vede i padroni di casa in vantaggio per 2 a 1. Al 64′ la formazione ceca allenata da Pivarnik torna avanti grazie al gol di Mateju che ringrazia Kopic per l’assist e deposita il pallone in rete, a Stoyanov non resta altro da fare che andare a raccoglierlo e riportarlo al centro del campo. In ogni caso il Ludogorest non corre grossi pericoli, grazie al preziosissimo gol di Misidjan ora il Viktoria Plzen deve segnare almeno altre due volte e fino al novantesimo la formazione di Dermendzhiev farà le barricate in difesa per non concedere altre occasioni agli avversari. Al 68′ occasione per gli ospiti, Mateju si oppone al tiro di Wanderson che con ogni probabilità avrebbe gonfiato la rete. Nei minuti successivi ci provano anche Petrzela e Horava a entrare nell’elenco dei marcatori, senza trovare fortuna. 

Al quarto d’ora del secondo tempo, il punteggio di Viktoria Plzen-Ludogorets rimane sull’1 a 1. La formazione bulgara allenata da Dermendzhiev continua ad avere la qualificazione ai gironi di Champions League 2016-2017 in tasca, con i padroni di casa che si fanno prendere dal nervosismo e non riescono più a impostare la manovra come a inizio gara, quando hanno trovato il gol del momentaneo vantaggio con Duris che al 51′ si è visto ribattere la propria conclusione da Palomino. Al 60′ Viktoria Plzen pericoloso con Petrzela che costringe Stoyanov a effettuare una parata piuttosto impegnativa, ma l’arbitro aveva fermato il gioco su segnalazione dell’assistente per l’offside di Bakos che ha reso vvana l’azione dei padroni di casa. 

Intervallo alla Doosan Arena dove si è appena concluso – senza recupero – il primo tempo del match tra Viktoria Plzen e Ludogorets, con le due squadre che tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 1 a 1. Padroni di casa sfortunati che al 34′ colpiscono un legno con Duris (niente doppietta per lui, almeno per il momento), decisivo l’intervento di Stoyanov che salva la formazione bulgara dall’1-2. Un minuto più tardi è Minev a immolarsi per ribattere il tiro di Kopic. Momento di massimo sforzo per l’undici di Pivarnik, che al 37′ mancano la porta con Hromada. Tanti falli in mezzo al campo con l’arbitro spagnolo Undiano Mallenco che ha già estratto quattro cartellini gialli e fischiato diverse punizioni a favore delle due squadre. Il primo tempo si conclude con Dyakov che prende la mira ma la palla termina lontana dalla porta difesa da Kozacik. 

Alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio di Viktoria Plzen-Ludogorets è sempre di 1 a 1. Dopo il gol di Misidjan, che se non altro ha sventato il pericolo dei tempi supplementari, ha perso vigore l’azione dei padroni di casa, che ora devono mettere a segno almeno altre tre reti per sperare ancora nell’accesso ai gironi di Champions League 2016-2017. Mai come stasera il gol in trasferta è stato di fondamentale importanza per il Ludogorets che ora può gestire la gara come meglio crede. Al 21′ il Viktoria Plzen torna all’attacco di Bakos che si vede ribattere la sua conclusione da Sasha, poco dopo è Limbersky a non trovare la porta difesa da Stoyanov. Al 27′ il Ludogorets si riaffaccia nella trequarti avversaria con il tiro di Wanderson che termina sul fondo. 

Alla Doosan Arena di Plzen, quando siamo giunti al quarto d’ora della prima frazione di gioco, il punteggio dell’incontro tra il Viktoria e il Ludogorets vede le due squadre sull’1 a 1. Sin dal fischio d’inizio i padroni di casa assumono un atteggiamento arrembante andando a occupare stabilmente la trequarti avversaria, e già al 7′ la formazione ceca allenata da Pivarnik passa in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dalla bandierina Petrzela pesca Duris che ringrazia il compagno per l’assist e deposita il pallone in rete per l’1 a 0, riaprendo così il discorso qualificazione. Il Viktoria Plzen, galvanizzato dal gol, continua ad attaccare mentre il Ludogorets pensa a limitare i danni e far sfogare gli avversari, sperando che gli uomini di Dermendzhiev carburino ed entrino a pieno regime. Cosa che avviene al 17′ quando Misidjan ristabilisce la parità e segna un gol importantissimo, ora il Viktoria Plzen deve vincere con almeno tre gol di scarto se vuole passare il turno. 

Prende il via la partita che vale per il ritorno dei playoff di Champions League. A partire in vantaggio è il Ludogorets: la formazione bulgara ha saputo far fruttare il fattore campo nella partita di andata e ha portato in cascina un 2-0 davvero molto importante. Soprattutto, difficile da ribaltare per il Viktoria Plzen: vero che i cechi sono abituati a giocare a questi livelli, ma avrebbero comunque bisogno di un 3-0 per volare direttamente alla fase a gironi. Andiamo dunque a vedere le formazioni ufficiali della partita, il calcio dinizio è alle ore 20:45. 1 Kozacik; 3 Mateju, 2 Hejda, 4 Hubnik, 8 Limbersky; 11 Petrzela, 25 Hromada, 7 Horava, 10 Kopic; 12 Duris, 23 Bakos. In panchina: 13 Bolek, 14 Reznik, 15 Krmencik, 19 Kovarik, 22 Baranek, 24 Suchan, 26 Kolar. Allenatore: Roman Pivarnik 21 Stoyanov; 25 Minev, 27 Moti, 5 Palomino, 6 Natanael; 18 Dyakov, 8 Sasha; 88 Wanderson, 84 Marcelinho, 93 Msidjan; 22 Jonathan Cafu. In panchina: 1 Borjan, 4 Cicinho, 10 Campanharo, 11 Junior Quixadà, 28 Keseru, 32 Plastun, 92 Lukoki. Allenatore: Georgi Dermendzhiev 

Viktoria Plzen-Ludogorets: nella partita di Champions League valida per il ritorno dei playoff la formazione bulgara appare nettamente favorita, anche se vi sono alcuni bookmakers che non la pensano proprio così. Abbiamo infatti B-Win secondo cui la vittoria dei campioni di Repubblica Ceca è più probabile di una del Ludogorets. Infatti il Viktoria è dato vincente a 2.10, mentre il Ludogorets, nonostante parta con ben due reti di vantaggio, viene dato a 3.50. A pesare su questo pronostico è probabilmente la fragilità difensiva mostrata dai bulgari in questo avvio di stagione, anche se i cechi non sembrano essere in grado di segnare tre reti in 90 minuti. A tale proposito va detto che il Viktoria Plzen ha bisogno di un 3-0 per volare alla fase a gironi: per la Snai questo risultato paga 22 volte la somma che deciderete di giocare. Con il 2-0, che vale 10, il Viktoria Plzen si garantirebbe se non altro i tempi supplementari.

Dall’arbitro spagnolo Alberto Undiano Mallenco, si gioca alle ore 20:45 di questa sera presso la Doosan Arena; la partita è valida per il ritorno dei playoff di Champions League 2016-2017. I favori del pronostico, dopo i primi novanta minuti giocati in terr bulgara sono infatti tutti a favore del Ludogorets, che ha vinto con un secco 2 a 0 e ha così messo molto più di un piede nella fase a gironi della Champions League. Tuttavia il calcio insegna che non bisogna mai dare nulla per scontato (ricordare la finale di Champions in cui lo United segnò due reti al Bayern Monaco tra il 90 e il 92, andando a vincere il trofeo) e quindi il match si presenta comunque ricco di spunti interessanti. 

Come si presenta il Ludogorets a questo appuntamento? I campioni di Bulgaria vengono dal successo per 2 a 0 contro il Montana, risultato che li tiene appieno nel treno di testa del campionato. Il torneo è iniziato da poco e anche se è già arrivata una sconfitta, i grandi favoriti sono sempre loro, sia per un ottimo mercato estivo, sia perchè la squadra sembra aver al momento concentrato le proprie attenzioni più sull’approdo ai gironi di Champions. 

Nel match di andata sono mancati i goal di Lukoki e Wanderson, che in questa prima parte di stagione hanno dato un grosso supporto, ma la squadra ha saputo comunque sopperire ad una giornata non proprio ottimale di due dei suoi giocatori più talentuosi. Per il match di ritorno contro il Plzen sarà della partita anche Igor Plastun, roccioso centrale la cui assenza non si è per fortuna sentita nel match di andata, ma che sicuramente darà una grande mano nella fase difensiva, che quest’anno risulta essere non troppo eccelsa.

Il Viktoria Plzen ha confermato di non attraversare un buon momento, perchè dopo la batosta in Bulgaria, che ha quasi compromesso le speranze di accedere ai gironi di Champions League, è arrivata anche la prima battuta d’arresto in un campionato che l’anno scorso ha letteralmente dominato. A far risuonare ancora più forte l’allarme è il fatto che la sconfitta è arrivata in casa e il risultato è stato uno 0 a 2 senza appello maturato al cospetto dello Zlin.

La squadra fa fatica a fare gioco e a creare occasioni da goal, come testimonia anche il passaggio del turno assai faticoso ottenuto contro il Qarabag prima di questo confronto. L’uomo che è chiamato a cercare di trascinare i suoi all’impresa è senza dubbio Jan Kopic, centrocampista tuttofare classe 1990 che contro i bulgari nel match di andata è stato tra gli ultimi a gettare la spugna.

Per chi volesse gustarsi questa Viktoria Plzen-Ludogorets in diretta tv, sarà sufficiente sintonizzarsi sul canale Premium Calcio 3; match dunque riservato agli abbonati alla pay tv del digitale terrestre, che avranno a disposizione anche la diretta streaming video attivando senza costi aggiuntivi – su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone – l’applicazione Premium Play.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori