Diretta/ Rostov-Ajax (risultato finale 4-1) info streaming video e tv: padroni di casa in festa (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Rostov-Ajax, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca stasera per il ritorno dei playoff di Champions League 2016-2017

Ajax2016_verde
(LaPresse)

E’ terminata sul risultato di quattro a uno in favore del Rostov, la sfida di Champions League tra i gialloblu e l’Ajax. Partita giocata meglio dagli olandesi per biona parte del tempo, poi Azmoun ha sbloccato il punteggio al trentacinquesimo. Nella ripresa raddoppia Erokhin, poi Noboa e Poloz mettono un punto esclamativo sulla partita. Per l’Ajax è Klassen ad addolcire la pillola, con la rete della bandiera a sei minuti dalla fine. 

Quando siamo giunti oltre il settantacinquesimo minuto della partita, il risultato tra Rostov e Ajax, partita valida per i preliminari di Champions League 2016-2017, è fermo sul quattro a zero in favore dei padroni di casa. Dopo i gol messi a segno da Azmoun ed Erokhin, arriva il tris siglato da Noboa attorno al sessantesimo e il poker di Poloz, che appoggia da ottima posizione la palla in rete. Ospiti in ginocchio, il Rostov è in pieno controllo della partita. Tifosi in delirio. 

Il secondo tempo di Rostov-Ajax, match valido per i preliminari di Champions League, è cominciato da circa dieci minuti. Risultato fermo sul due a zero per i padroni di casa, avanti nella prima frazione al trentaquattresimo grazie ad una marcatura messa a segno da Amzoun. Nella ripresa gli olandesi provano a scuotersi, ma il Rostov trova subito la via del raddoppio: grandissima palla al centro di Kalchev, Erokhin si inserisce approfittando di una dormita generale degli avversari e insacca con una giocata di precisione. Ajax sotto di due gol, partita in salita. 

Quando siamo giunti oltre il trentacinquesimo minuto della partita, il risultato tra Rostov e Ajax è fermo sull’uno a zero in favore dei padroni di casa. Attorno al diciottesimo squillo di Azmoun con una conclusione da fuori che termina sul fondo. Gli ospiti rispondono pochi secondi dopo con un tiro di Traorè che si impenna altro sopra la traversa. Le due formazioni sembrano non riuscire a superarsi, ma attorno al trentaquattresimo Azmoun si fa trovare al posto giusto al momento giusto ed insacca il suggerimento di Erokhin. 

E’ cominciata da oltre dieci minuti di gioco la partita di Champions League tra Rostov e Ajax, con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Partita abbastanza frizzante, con la formazione russa che attorno al nono rischia di passare in vantaggio. Iniziativa offensiva piuttosto fortunata, con un rimpallo che favorisce Erokhin che tutto solo davanti al portiere dell’Ajax ha la grande occasione per portare avanti i suoi: il tentativo dell’attaccante, però, è debole e impreciso e l’azione sfuma in un nulla di fatto. Non si sblocca quindi il punteggio, fin qui prevale l’equilibrio tra le due squadre.

Sogna la squadra russa, che dopo il pareggio dellandata ha la grande possibilità di eliminare i Lancieri e volare alla fase a gironi di Champions League. LAjax è molto più quotato, ma in questi turni preliminari ha faticato tantissimo e questa sera lo 0-0 non gli basterebbe; andiamo dunque a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita, il calcio dinizio è alle ore 20:45. 35 Dzhanaev; 5 Terentyev, 25 Novoseltsev, 44 César Navas, 30 Kudryashov, 2 Kalachev; 84 Gatskan, 16 Noboa, 89 Erokhin; 20 Azmoun, 7 Poloz. In panchina: 77 Medvedev, 6 Ezatolahi, 8 Kireev, 10 M. Doumbia, 11 Bukharov, 19 Bayramyan, 69 Kovalev. Allenatore: Dmitri Kirichenko  1 Cillessen; 3 Veltman, 26 Viergever, 4 Riedewald, 2 Tete; 6 Bazoer, 10 Klaassen, 27 Gudelj; 7 El Ghazi, 9 B. Traoré, 11 Younes. In panchina: 33 Boer, 5 D. Sanchez, 8 Sinkgraven, 16 Westermann, 19 Cassierra, 20 Schone, 25 Dolberg. Allenatore: Peter Bosz 

Rostov-Ajax: i russi giocano in casa in questo ritorno del playoff di Champions League e dunque potrebbero essere favoriti per il passaggio alla fase a gironi. Tuttavia i Lancieri hanno qualche freccia al loro arco e quest’arma risponde al nome di Davy Klaassen. Il giovane mediano olandese, inseguito per tutta l’estate dal Napoli, che già l’anno scorso aveva provato a portarlo in Italia, ha infatti letteralmente qualificato l’Ajax nel turno scorso, andando siglare le due reti con cui gli olandesi hanno espugnato lo stadio del Paok e ribaltato l’iniziale svantaggio che li avrebbe eliminati. Il centrocampista ha risolto i problemi anche nell’andata contro il Rostov, trovando il pari che tiene vive le speranze di qualificazione. Insomma, in attesa che El Ghazi, probabilmente distratto dalle sirene di mercato, ricominci a segnare, è a Klaassen che i tifosi devono affidarsi.  

Rostov-Ajax, partita valida per il ritorno del playoff di Champions League 2016-2017, sarà diretta dall’arbitro serbo Milorad Mazic: appuntamento alle ore 20:45 di questa sera presso l’Olimp 2 di Rostov-on-Don. A giocarsi l’accesso alla fase a gironi, tra le altre, ci sono il Rostov, una sorta di Leicester di Russia che però non ha visto la propria favola andare del tutto a lieto fine l’anno scorso, e l’Ajax, nobile del calcio europeo non più così temibile e che l’anno scorso ha vissuto un incubo, perdendo il campionato all’ultima giornata. Dalla fine dell’anno scorso molte cose sono cambiate per le due squadre, a cominciare dalla guida tecnica, ma chi sembra messo meglio è il Rostov, sia perchè in campionato è partito meglio, sia perchè all’andata, giocata in Olanda, ha strappato un 1 a 1 che fa pendere decisamente la qualificazione dalla sua parte.

Il Rostov dopo l’ottimo pari conquistato sul campo dei lancieri, dove ha anche rischiato di fare il colpaccio con il vantaggio firmato dall’ecuadoriano Noboa, ha vinto il proprio match di campionato per 3 a 0, confermando i progressi rispetto a quanto mostrato nei primissimi match di campionato. La squadra, che l’anno scorso ha incredibilmente conteso il titolo al ben più quotato CSKA punta anche quest’anno a fare una annata da protagonista, nonostante le pesanti defezioni a cui deve far fronte, come ad esempio la partenza di Bastos, centrale di difesa che è stato uno dei perni della squadra nell’esaltante scorsa stagione. Tuttavia il Rostov sembra aver trovato in Poloz, attaccante classe ’91 il trascinatore di quest’anno. I russi partono favoriti anche perchè nel turno precedente hanno fatto fuori il ben più quotato (ma ormai solo sulla carta) Anderlecht, candidandosi a mina vagante di questi preliminari.

L’Ajax invece sembra non essersi ancora ripreso dallo shock del campionato perso all’ultima giornata, l’anno scorso. Cambiata la guida tecnica e perso Milik, andato a Napoli per cercare di far dimenticare Higuain in collaborazione con Gabbiadini, i lancieri sembrano aver trovato in Dolberg un centravanti capace di non far rimpiangere il polacco. Tuttavia questo diciassettenne danese, autore di due centri nelle prime due partite di campionato giocate, non può certo risolvere i problemi dei lancieri, che hanno perso l’ultima partita di campionato, giocata in casa contro il Willem II e che ha confermato una fragilità difensiva assai preoccupante, perchè i goal incassati sono stati finora, solo in campionato, quattro in tre partite: davvero troppi per sperare di poter vincere il titolo e cancellare la tragedia sportiva dell’anno scorso e troppi anche per poter sperare di avere vita facile contro una squadra come il Rostov.

Per quanto riguarda la possibilità di vedere questo match in diretta tv, sarà necessario avere l’abbonamento a Mediaset Premium perchè la partita, così come le altre dei preliminari e dei gironi che verranno sorteggiati settimana prossima, sarà visibile solo su Mediaset Premium (in particolare su Premium Sport e Premium Sport HD). Ricordiamo anche la possibilità di avvalersi del servizio di diretta streaming video attivando, senza costi aggiuntivi, l’applicazione Premium Play su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori