Diretta / Salisburgo-Dinamo Zagabria (risultato finale 1-2) info streaming e tv: la formazione croata ai gironi! (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Salisburgo-Dinamo Zagabria, info streaming video e tv: risultato live, probabili formazioni e orario della partita valida per il ritorno dei playoff di Champions League 2016-2017

DinamoZagabria2016
Foto LaPresse

Arriva il triplice fischio dell’arbitro Thomson alla Red Bull Arena, vittoria esterna della Dinamo Zagabria che batte il Salisburgo per 2 a 1 e diventa così l’ultima squadra ad approdare ai gironi di Champions League 2016-2017, completando il quadro delle 32 squadre partecipanti (con sole 2 italiane, Juventus e Napoli, dopo l’eliminazione della Roma). Nel secondo e ultimo tempo supplementare i padroni di casa tentano l’assalto disperato non riescono ad alimentare azioni offensive degne di nota. Al 109′ Rog si divora letteralmente il gol dell’1-3, decisivo il salvataggio quasi sulla linea da parte di Lainer che mette il pallone in calcio d’angolo e tiene ancora in vita il Salisburgo. Al 112′ si accende un flipper nell’area di rigore della Dinamo Zagabria, Minamino non riesce a cogliere l’attimo e si fa sfilare via il pallone, poco più tardi la conclusione di Soriano viene bloccata in due tempi da Eduardo. Al 113′ la conclusione in contropiede di Soudani esce fuori di un nulla (complice la deviazione di Ulmer), doppietta sfiorata per il numero 2 ospite. Al 117′ la Dinamo Zagabria sciupa un contropiede colossale, Coric temporeggia troppo e serve Fernandes chae calcia addosso a Walke. Al 119′ Minamino ci prova dalla distanza, palla larga sul fondo. Il Salisburgo alza bandiera bianca e deve accontentarsi nuovamente dell’Europa League, Dinamo Zagabria nel paradiso del calcio europeo per club. 

Al termine del primo tempo supplementare, la Dinamo Zagabria è in vantaggio sul Salisburgo per 2 a 1. All’inizio del primo extra-time gli ospiti provano subito a occupare la metà campo avversaria senza grossi successi. Al 94′ i padroni di casa battono un calcio di punizione molto interessante con Berisha, il pallone rimane nell’area di rigore della Dinamo Zagabria ma Minamino non trova né il momento né lo spazio giusto per concludere a rete. Al 95′ la formazione croata passa sorprendentemente in vantaggio con Fernandes che serve il pallone a Soudani che scatta sul filo del fuorigioco e brucia Walke realizzando così la pesantissima rete del 2 a 1 e gelando la Red Bull Arena (oltre a scongiurare i calci di rigore), ora al Salisburgo servono altri due gol per passare il turno. Al 100′ Berisha viene chiuso in calcio d’angolo con Sigali con il Salisbugo che adesso non ha più nulla da perdere e si getta tutto in avanti, sugli sviluppi del corner Lainer colpisce malissimo il pallone a pochi passi dalla porta. Al 105′ Hinteregger stacca di testa ma viene disturbato da Stojanovic che gli impedisce di concludere a rete. 

Al termine dei novanta minuti regolamentari, Salisburgo e Dinamo Zagabria sono sull’1-1 e dunque ci vorranno i tempi supplementari per stabilire quale sarà la squadra ad accedere ai gironi di Champions League 2016-2017. Fasi conclusive del match davvero virbanti, al 77′ la conclusione di Minamino viene respinta di Eduardo. All’80’ Berisha si divora letteralmente il gol del raddoppio che avrebbe definitivamente spento le speranze di qualificazione della Dinamo Zagabria. E, come succede di solito nel calcio, dal 2-0 si passa all’1-1: all’87’ arriva il pari degli ospiti con il gran gol di Fernandes che su assist di Schildenfeld ribadisce in rete e porta le due squadre ai tempi supplementari. Nei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro scozzese Thomson i padroni di casa tentano disperatamente di riportarsi in vantaggio per evitare gli extra-time, ma ogni tentativo è vano. 

Alla mezz’ora della seconda frazione di gioco, il risultato di Salisburgo-Dinamo Zagabria è sempre di 1 a 0 in favore della formazione allenata da Oscar Garcia. Ripresa più equilibrata rispetto al primo tempo, ora anche la Dinamo Zagabria si propone costantemente nella trequarti avversaria, al 70′ Fernandes impegna Walke che con una bella parata salva i padroni di casa dall’1 a 1. Si preannuncia un finale combattutissimo, agli ospiti basta segnare un gol per andare ai supplementari e a quel punto si deciderebbe tutto nei trenta minuti di extra-time, o al limite ai calci di rigore (dove vorrebbe andare la Dinamo Zagabria). 

Al quarto d’ora del secondo tempo resiste il vantaggio del Salisburgo sulla Dinamo Zagabria, il punteggio è sempre di 1 a 0 in favore dei padroni di casa. A inizio ripresa i padroni di casa si ripropongono ancora in avanti con Berisha che viene chiuso in calcio d’angolo da Eduardo. Al 51′ Salisburgo ancora all’attacco con Wanderson il cui tiro viene ribattuto da Pivaric. Al 56′ ci riprova Bernardo prendendo male la mira. Dinamo Zagabria poco incisiva soprattutto in fase offensiva, la difesa del Salisburgo non è mai stata messa realmente alle corde e in questa maniera la formazione di Oscar Garcia ha più energie per ripartire eventualmente in contropiede. 

Si è appena concluso il primo tempo di Salisburgo-Dinamo Zagabria, con i padroni di casa che tornano negli spogliatoi per l’intervallo in vantaggio con il punteggio di 1 a 0. Arriva la reazione degli ospiti che al 35′ sfiorano il pari con Jonas, al 38′ i padroni di casa rispondono con un calcio di punizione dal limite che viene però sfruttato male da Stojanovic che non prende bene le misure alla porta, la palla termina sul fondo. Anche la Dinamo Zagabria prova a creare qualcosa su calcio piazzato, ma Walke non viene mai impegnato seriamente se non al 45′ quando deve sventare il colpo di testa di Fernandes, nulla di trascendentale comunque. 

Alla mezz’ora della prima frazione di gioco, il punteggio di Salisburgo-Dinamo Zagabria è di 1 a 0 in favore della formazione allenata da Oscar Guardia. Ogni tanto provano ad affacciarsi in avanti anche gli uomini di Kranjcar: al 19′ gli ospiti battono un calcio di punizione, ma il pallone viene comodamente intercettato dal portiere Walke che in uscita fa sua la sfera. Al 22′ i padroni di casa passano in vantaggio con Lazaro che, servito da Soriano, salta due difensori avversari e piazza il pallone alle spalle di Eduardo per la rete dell’1 a 0. Alla Dinamo Zagabria ora servono almeno due gol per sperare nella qualificazione ai gironi di Champions League 2016-2017. 

Al quarto d’ora del primo tempo, il punteggio di Salisburgo-Dinamo Zagabria rimane fermo sullo 0-0. L’1 a 1 dell’andata in Croazia lascia aperti tutti i giochi, anche se in questo inizio di gara i padroni di casa sembrano aver approcciato meglio il match rispetto agli ospiti che fanno molta fatica a uscire dalla propria metà campo. La formazione di Oscar Garcia si rende molto pericolosa all’8′ con la conclusione di Bernardo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, decisiva la parata di Eduardo che salva la Dinamo Zagabria allo 0-1. Un minuto più tardi ci prova Berisha senza inquadrare la porta da buonissima posizione. Lo 0-0 premierebbe comunque gli austriaci che con il gol in trasferta segnato all’andata passerebbero il turno per accedere ai gironi di Champions League 2016-2017. 

questa la partita maggiormente in equilibrio nel quadro del ritorno dei playoff di Champions League. Otto giorni fa in Croazia è finita 1-1: la Dinamo dunque ha a disposizione lo 0-0 come risultato utile per tornare a giocare la fase a gironi, ma il Salisburgo gioca davanti al proprio pubblico e nel corso degli ultimi anni è cresciuto tantissimo. Gli austriaci sanno bene di avere una grande occasione e non se la vogliono lasciare sfuggire; leggiamo insieme le formazioni ufficiali, il calcio dinizio è alle ore 20:45. 33 Walke; 6 Schwegler, 5 Caleta-Car, 36 Hinteregger, 17 Ulmer; 10 Lazaro, 95 Bernardo, 27 Laimer, 14 V. Berisha; 94 Wanderson, 26 Jonathan Soriano. In panchina: 1 Stankovic, 4 Upamecano, 8 Samassékou, 9 Dabbur, 18 Minamino, 21 Gulbrandsen, 22 Lainer. Allenatore: Oscar Garcia 34 Eduardo; 37 Stojanovic, 22 Sigali, 26 Benkovic, 19 Pivaric; 2 Soudani, 30 Rog, 5 Jonas, 8 Antolic; 9 Henriquez, 11 Junior Fernandes. In panchina: 98 Semper, 10 Paulo Machado, 18 Pavicic, 23 Schildenfeld, 24 Coric, 25 Knezevic, 77 Matel. Allenatore: Zlatko Kranjcar 

Andando a dare un’occhiata a chi sono i favoriti per questo match di ritorno si può dire che i bookmakers, che si sono occupati delle quote di questa partita dei playoff di Champions League, abbiano pochi dubbi su come terminerà il match. Ad esempio B-Win al momento paga la vittoria degli austriaci, con quindi relativo passaggio del turno, 1.65 volte la posta, mentre una vittoria dei croati viene data a 5.00. Il pareggio risulta pagato 3.87 volte la posta, a dimostrazione che chi deve fare le quote vede il Salisburgo favorito, anche per i precedenti, senza però non mettere in conto la possibilità di un pareggio, che potrebbe alla fine anche sorridere ai croati, se dovesse concretizzarsi con un risultato di almeno 2 a 2. A proposito: per la Snai questo risultato esatto vale 16 volte la somma giocata, mentre lo 0-0 che qualificherebbe il Salisburgo vale 9,50 ed è quindi considerato più probabile. 

Salisburgo-Dinamo Zagabria sarà diretta dall’arbitro scozzese Craig Thomson; valida per il ritorno dei playoff di Champions League 2016-2017, si gioca alle ore 20:45 di questa sera presso lo Stadion Salzburg. All’andata è finita 1-1: gli austriaci dunque possono permettersi uno 0-0 per accedere alla fase a gironi del torneo. La Dinamo Zagabria doveva fare risultato pieno per cercare di fare un passo decisivo verso la qualificazione ed invece il pareggio per 1 a 1 la costringe a vincere o a pareggiare con almeno 2 reti all’attivo.

In campionato le cose continuano però ad andare bene, perchè nell’ultimo turno è arrivata una vittoria di misura contro l’RNK, che ha confermato la squadra della capitale in testa al campionato. I croati giocheranno quasi sicuramente con il 4-3-2-1 e gli uomini su cui punteranno per riuscire a battere finalmente il Salisburgo (che nei cinque precedenti, compresa l’andata di questo preliminare, ha vinto tre volte e pareggiato due) sono ovviamente Rog e Soudani. 

Il primo ha salvato la Dinamo all’andata e dopo questo match, comunque vada, si appresta a diventare un giocatore del Napoli e sicuramente vorrà lasciare un buon ricordo ai propri tifosi. Il secondo, centravanti algerino classe 1987, era stato decisivo nelle due partite precedenti, contro Vardar Skopje e Dinamo Tiblisi e ha un po’deluso nel primi 90 minuti di gara. Altro talento che potrebbe dire la sua è Coric, diciannovenne che è già sui taccuini di diversi club europei di fascia alta.

Il Salisburgo è alla ricerca di quella che sarebbe una storica qualificazione ai gironi di Champions Leauge, perchè mai nella sua storia è riuscito ad ottenere il pass per entrare nel tabellone principale della competizione più importante. Gli austriaci nei turni precedenti non hanno certo incontrato avversari irresistibili, visto che per arrivare a giocarsi l’accesso alla fase a gironi hanno dovuto confrontarsi contro l’FK Liepaja e il Partizani. La Dinamo Zagabria è il primo vero avversario di spessore, ma tuttavia gli austriaci, nonostante la giornata no del bomber Soriano, vero e proprio idolo dei tifosi, sono riusciti a giocare un ottimo match in terra croata. Ora bisogna fare l’ultimo passo e tutti sperano che finisca come nei gironi di Europa Leauge del 2014, quando nel doppio confronto tra andata e ritorno gli austriaci finirono per vincere 4 a 2 e 5 a 1. 

Per quanto concerne il modulo, appare certo che il Salisburgo, reduce dalla vittoria in campionato ai danni del Mattaersburg, che lo ha mantenuto vicino alla testa della classifica (lontana due punti), giochi con il 4-2-3-1. Soriano a parte, che è giocatore che tutti gli appassionati di calcio sparsi per l’Europa ormai conoscono, gli austriaci punteranno forte su Laimer, talentino diciannovenne fatto in casa, che nell’ultima vittoria in campionato (3 a 1) ha messo a segno una doppietta decisiva.

Altri giocatori da tenere sicuramente d’occhio sono l’ala destra brasiliana Wanderson. Il giocatore, classe ’94, è risultato decisivo nel match di andata, servendo l’assist per il goal del momentaneo vantaggio ed è sempre stato nel vivo del gioco. Infine, Oscar Garcia, la giovane guida degli austriaci, potrebbe puntare su Car, che così come Coric, che oggi gioca nelle file avversarie, è un prodotto del vivaio del Salisburgo.

La diretta tv di Salisburgo-Dinamo Zagabria sarà trasmessa da Premium Calcio 4, e sarà dunque disponibile esclusivamente per gli abbonati alla pay tv del digitale terrestre. Tutti coloro che non avessero a disposizione un televisore potranno comunque avere accesso alla diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Premium Play su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori