DIRETTA / Hapoel Beer Sheva-Olympiacos: info streaming video e tv, risultato finale 1-0 (Champions League preliminari, oggi 3 agosto 2016)

- La Redazione

Diretta Hapoel Beer Sheva-Olympiacos: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca stasera ed è valida per il ritorno del terzo turno preliminare di Champions League

Olympiacos_esultanza
Foto LaPresse

E’ terminata sul risultato di uno a zero in favore dell’Hapole Beer, la sfida di Champions League tra i padroni di casa e l’Olympiacos. Il match, valido per il terzo turno preliminare del torneo, è stato deciso da una marcatura messa a segmo da Shir Tzedek attorno al settantanovesimo minuto: grande suggerimento di Radi per il compagno, il quale con grande precisione ha messo in rete trafiggendo Kapino con un tiro ben calibrato sulla destra. E’ il gol decisivo, la rete che consente all’Hapoel di passare il turno.  

Circa venticinque minuti sul cronometro e risultato fermo sullo zero a zero tra Hapoel Beer e Sheva Olympiacos, partita valida per il terzo turno preliminare della Champions League. La migliore occasione dell’incontro fino ad ora è arrivata attorno al decimo giro di lancetta, quando l’estremo difensore Kapino è stato chiamato in causa dal tentativo insidioso di Barba. Il giocatore del Beer Sheva, dopo essersi liberato dalla marcatura in zona offensiva, ha lasciato partire un tiro col sinistro ma il numero uno degli avversari ha risposto presente. Bel match, ci attende una gara combattuta. 

Per Sanchez, che è diventato allenatore dei campioni di Grecia in seguito all’addio di Marco Silva, che ha rassegnato le dimissioni per non meglio precisati motivi personali, la buona notizia in vista del match è la possibilità di poter contare su Cambiasso, che andrà a prendere il proprio posto nella mediana della squadra. Il modulo dovrebbe essere presumibilmente il 4-2-3-1, con il nigeriano Ideye come riferimento offensivo. Il tecnico si aspetta molto anche da Kasami, ex Palermo, e da Karamanos, rientrato alla base dal prestito al Panionos. Possibilità nulle invece di vedere Leali tra i pali: per il portiere, in prestito dalla Juventus, prevista la panchina. Per i campioni di Israele già essere arrivati al terzo turno preliminare di Champions League è motivo d’orgoglio e anche se il passaggio del secondo turno contro i modalvi dello Sheriff Tiraspol è avvenuto grazie ad una vittoria per 3 a 2 condita da ben tre rigori ed un soffertissimo pari per 0 a 0 in Moldavia, poco importa: il pareggio contro i greci li tiene in piena corsa per la qualificazione, anche se il pronostico li vede comunque ancora sfavoriti. Gli israeliani, che non perdono un match da maggio, giocheranno con il 3-4-3 e probabilmente vi sarà spazio per uno degli ultimi acquisti, ovvero il brasiliano Lucio Maranhão, vera e propria scommessa della dirigenza dei campioni d’Israele.

Si gioca alle ore 20:00 di questa sera, ed è valida per il ritorno del terzo turno preliminare di Champions League 2016-2017; l’andata ha dato vita a un risultato che pochi si sarebbero aspettati. Se è vero che l’Olimpiakos visto finora aveva fatto giustamente pensare ad una squadra non ancora al top, il match contro i campioni d’Israele dell’Hapoel Beer Sheva era altrettanto giustamente ritenuto quasi una formalità dai bookmakers e da chi segue il calcio. Ed invece è arrivato un pareggio a reti inviolate al termine di un match molto duro e poco spettacolare.

Ora, nella giornata di mercoledì 3 agosto, i greci sono chiamati ad andare a vincere in casa della formazione israeliana o a pareggiare almeno per 1 a 1 se non vogliono dire addio prematuramente e in modo sorprendente alla Champions League. Il match contro la squadra israeliana però si presenta tutt’altro che semplice: la squadra ellenica ha un tasso tecnico decisamente superiore, ma giocare in Israele non è mai semplice e l’Hapoel Beer Sheva giocherà consapevole che nessuno gli chiede la qualificazione, ma un match gagliardo dove poter dire, alla fine dei 90 minuti, di aver dato tutto. E la storia del calcio, anche quella recente, insegna che quando si gioca con questo stato d’animo le imprese sono dietro l’angolo.

Dopo il pareggio interno contro gli israeliani il tecnico degli ellenici, che l’anno scorso hanno vinto per la sesta volta di fila il campionato, si è affrettato a gettare acqua sul fuoco delle polemiche, ricordando come la partita appena terminata è stata la prima gara ufficiale della stagione. Tuttavia anche i risultati delle amichevoli fin qui disputate non sono stati esaltanti: visto che in sei partite sono arrivate solo due vittorie ed anche una sconfitta contro l’Atromitos. Victor Sanchez, alla prima annata alla guida della squadra, risulta quindi già nell’occhio del ciclone e solo una vittoria nel ritorno del terzo turno preliminare di Champions può far scemare un poco le polemiche.

Hapoel Beer Sheva-Olympiacos non sarà trasmessa in diretta tv, e non sarà a disposizione nemmeno una diretta streaming video per seguire questa partita di Champions League. Per tutte le informazioni utili e gli aggiornamenti potete consultare il sito ufficiale della UEFA, che trovate all’indirizzo www.uefa.com, e le rispettive pagine dei social network, in particolare Facebook e Twitter.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori