Diretta/ Young Boys-Shakhtar Donetsk (risultato finale 6-2 dcr): svizzeri ai rigori (Champions League preliminari, oggi 3 agosto 2016)

- La Redazione

Diretta Young Boys-Shakhtar Donetsk: risultato finale 6-2 dopo i calci di rigore. Gli svizzeri si impongono nella lotteria dagli 11 metri: impresa della formazione della Confederazione

Shakhtar_rincorsa
Foto LaPresse

La formazione di Berna si qualifica al playoff di Champions League ribaltando lo 0-2 dell’andata ed eliminando il più quotato Shakhtar Donetsk. Impresa Young Boys, che deve tantissimo a Yuya Kubo: il ventiduenne giapponese segna le due reti che mandano la partita ai supplementari, nei 30 minuti di extra time succede poco e si decide tutto ai calci di rigore. Dove Kubo segna il suo, dopo le reti di Hoarau e Srna; a quel punto inizia una serie di errori, Fred si fa parare la conclusione e Hadergjonaj calcia fuori, ma Rakitsky centra il palo. Rochat riporta avanti lo Young Boys, Marlos tiene vive le speranze degli ucraini ma il playoff è dello Young Boys grazie al gol segnato da Gajic.

Si avvicina; dal punto di vista tattico si prospetta una partita che si potrebbe giocare sui duelli individuali. Questo perchè le due squadre si affronteranno con moduli speculari: 4-4-2 sia per lo Young Boys, sia per lo Shakhtar Donetsk. Per il tecnico austriaco della formazione svizzera, Hutter, qualche rimpianto vista l’indisponibilità per infortunio nel doppio confronto di elementi importanti come Von Bergen, che come detto rientrerà in questo match di ritorno, Benito e Schick. Sotto la guida del portoghese Paulo Fonseca invece lo Shakhtar Donetsk ha iniziato un nuovo ciclo: una svolta tecnica epocale considerando i risultati ottenuti e la lunghissima permanenza del romeno Mircea Lucescu, che alla fine della scorsa stagione ha deciso però di salutare il club. Una svolta anche tattica, perchè il tecnico rumeno adottava stabilmente il 4-2-3-1.

Young Boys-Shakthar Donetsk, mercoledì 3 agosto 2016 alle ore 20.15, stabilirà nel ritorno del terzo turno preliminare quale tra le due formazioni potrà continuare ancora a credere nel sogno Champions League 2016-2017. Ucraini favoritissimi dopo il successo per due a zero dell’andata, con gli svizzeri che da diverse stagioni tentano senza successo il salto nell’Europa dei grandi. Lo Shakhtar è riuscito però a condurre d’autorità la partita d’andata, portandosi in vantaggio con Bernard su assist di Fred e poi sfruttando al meglio nella ripresa la superiorità numerica, con gli svizzeri dal 10′ della ripresa in dieci per l’espulsione di Vilotic, raddoppiando con Seleznev ben imbeccato da Stepanenko.

Lo Shakhtar lo scorso anno è stato costretto a lasciare il titolo d’Ucraina ai rivali della Dinamo Kiev, ma si è reso protagonista di una grande cavalcata arrivando fino alla semifinale di Europa League. Lo Young Boys con una gran seconda metà di campionato si è confermato seconda forza del calcio svizzero alle spalle del Basilea, ma non sembra ancora pronto per misurarsi nel massimo palcoscenico internazionale.

Probabili formazioni: lo Young Boys schiererà Mvogo in porta, mentre Sutter sarà il terzino destro e il ceko Lecjaks il terzino sinistro. Non ci sarà Vilotic, squalificato dopo essere stato espulso per doppia ammonizione nel match d’andata in Ucraina. Come difensori centrali giocherano il canadese Rochat e Von Bergen, a sua volta di rientro da una squalifica, mentre al centro della linea mediana agiranno Bertone e l’ivoriano Sanogo Junior. Il serbo Sulejmani sarà l’esterno destro di centrocampo, con il francese Ravet chiamato a muoversi sulla fascia opposta. In avanti, coppia offensiva formata dallo svedese Gerndt e dall’altro francese Hoarau.

Risponderà lo Shakhtar Donetsk col portiere della Nazionale ucraina Pyatov tra i pali ed una linea difensiva a quattro composta dalla fascia destra alla fascia sinistra dal croato Srna, da Kryvtsov, da Ordets e dal brasiliano Ismaily. Brasiliano anche il centrale di centrocampo, Fred, che sarà affiancato a Stepanenko, e gli esterni di centrocampo impiegati rispettivamente a destra e a sinistra, ovvero Marlos e Bernard. In avanti il loro connazionale Taison ed Eduardo, anche lui brasiliano di nascita ma croato d’adozione.

Nonostante il fattore campo avverso, la superiorità tecnica manifestata dallo Shakhtar nel match d’andata induce i bookmaker a considerare gli ucraini favoriti anche per questa partita di ritorno. Vittoria esterna quotata 2.25 da Unibet, mentre Bwin propone a 3.50 l’eventuale successo interno degli elvetici. Quota per il pareggio offerta a 3.60 da Paddy Power.

Young Boys-Shakthar Donetsk, mercoledì 3 agosto 2016 alle ore 20.15, non godrà di diretta tv su nessun canale italiano e non avrà una diretta streaming video che trasmetta l’evento di Champions League, ma potrà essere seguita via internet con tutti gli aggiornamenti in tempo reale nella diretta scritta sul sito www.uefa.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori