PROBABILI FORMAZIONI/ Valencia Juventus: quote e novità live, l’uomo più atteso

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Valencia Juventus: quote e ultime novità live sugli schieramenti, moduli e titolari delle due squadre che si affrontano nella prima giornata di Champions League

Allegri_Bernardeschi_Juventus_Barcellona_lapresse_2017

L’uomo più atteso nelle probabili formazioni di Valencia Juventus è naturalmente Cristiano Ronaldo, ma adesso parliamo dell’altro acquisto che ha fatto molto parlare di sé nell’estate bianconera, cioè Leonardo Bonucci. Con il ritorno in bianconero del difensore classe 1987 è diventato sempre più evidente che la Juventus punta esplicitamente ad una squadra che sia subito pronta a vincere la Champions League, inevitabilmente obiettivo principale per i campioni d’Italia che vincono lo scudetto da sette anni consecutivi. Per riavere Bonucci la società non si è fermata né davanti alle polemiche di parte della tifoseria, che non ha gradito in modo compatto il ritorno di chi nel frattempo era diventato capitano del Milan, né alla necessità di sacrificare un giovane emergente come Caldara, ceduto proprio ai rossoneri come contropartita tecnica. Questo consente però a Massimiliano Allegri di formare nuovamente la coppia con Giorgio Chiellini, che non a caso sarà quella titolare nel cuore della difesa già stasera a Valencia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI EX BIANCONERI

Altri due giocatori oltre a Piccini spiccano nelle probabili formazioni di Valencia Juventus, nel loro caso perché ex di turno. Tra i pali del Valencia sarà titolare il brasiliano Norberto Neto, che in Italia conosciamo molto bene avendo indossato le maglie prima della Fiorentina e poi della Juventus. Nell’estate 2015 fece anzi molto discutere la decisione di Neto di passare dalla Fiorentina (dove era titolare) alla Juventus, per fare il vice di Buffon. Probabilmente il brasiliano sperava di raccogliere l’eredità di Gigi, ma dopo due stagioni con appena 22 presenze in partite ufficiali (delle quali ben 10 in Coppa Italia) Neto ha deciso di cambiare aria ed è passato al Valencia, dove già dallo scorso campionato è il titolare. Nella Juventus invece l’ex di turno è Joao Cancelo: il portoghese arrivò dal Benfica al Valencia nel 2014 ed è rimasto in Spagna per tre anni prima di passare all’Inter, dove ha giocato nella scorsa stagione. I nerazzurri però non hanno potuto riscattarlo, dunque la Juventus si è gettata su di lui ed ecco ora Cancelo da avversario al Mestalla. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ITALIANO A VALENCIA

Nelle probabili formazioni di Valencia Juventus una citazione d’obbligo va fatta per Cristiano Piccini, il difensore italiano del Valencia che dovrebbe essere il terzino destro titolare della squadra allenata da Marcelino. Nato a Firenze il 26 settembre 1992, Piccini è cresciuto nelle giovanili della Fiorentina ma, dopo avere raccolto una sola presenza in prima squadra, ha iniziato un giro di prestiti tra Carrarese, Spezia e Livorno; nel 2014 ecco un nuovo prestito, ma questa volta al Betis Siviglia. Qui Piccini contribuisce validamente alla promozione in Liga e dunque il Betis nell’estate successiva deciderà di acquistarlo a titolo definitivo dalla Fiorentina. Dopo altre due stagioni a Siviglia, ecco nell’estate 2017 il passaggio allo Sporting Lisbona, dove nella scorsa Champions League ha affrontato la Juventus nella fase a gironi. Quest’estate il passaggio al Valencia e di nuovo la urna della Uefa ha abbinato alla Juventus questo fiorentino cresciuto nella Viola, che vorrà certamente mettersi in mostra contro i bianconeri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Valencia Juventus si disputa questa sera alle ore 21.00: le due formazioni scenderanno in campo al Mestalla per la partita valida per la prima giornata del girone H di Champions League. Un test subito importante per i bianconeri di Massimiliano Allegri, che in questa stagione si presentano in Europa con l’obiettivo dichiarato di conquistare il successo finale già sfiorato con due finali dal 2015 in poi. Intanto però si deve pensare a cominciare con il piede giusto, per non complicare la situazione nel girone: la trasferta a Valencia è sempre insidiosa per chiunque, ma alla portata della Juventus, specie se si considerano le difficoltà mostrate dagli spagnoli nelle loro prime uscite nella Liga. Adesso allora andiamo a vedere tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni di Valencia Juventus.

PRONOSTICO E QUOTE

Il pronostico di Valencia Juventus pende verso i bianconeri, favoriti nonostante il fattore campo avverso. Questo almeno pensa l’agenzia di scommesse sportive Snai, che quota a 1,83 il segno 2 per la vittoria esterna dei campioni d’Italia, mentre si sale già a 3,50 in caso di pareggio e quindi di segno X ed infine una vittoria casalinga del Valencia ripagherebbe 4,50 volte la posta in palio chi avrà puntato sul segno 1 per il successo iberico.

PROBABILI FORMAZIONI VALENCIA JUVENTUS

LE SCELTE DI MARCELINO

Marcelino schiererà in porta un ex bianconero, cioè Neto, il quale sarà protetto da una difesa con Gabriel Paulista e Diakhaby centrali (l’ex interista Murillo dovrebbe andare in panchina), l’italiano Piccini terzino destro e Gayà sulla corsia mancina. Nel Valencia questa sera saranno assenti Garay e Kondogbia, di conseguenza per Marcelino alcune scelte saranno forzate. A centrocampo si va dunque verso una maglia da titolare per Wass in mediana con capitan Parejo, sulle fasce laterali invece i favoriti sono a destra Carlos Soler e dall’altra parte Cheryshev, reduce da un ottimo Mondiale con la Russia. In avanti in compenso c’è abbondanza e i dubbi di Marcelino sono legati solamente all’ampia possibilità di scelta: Gameiro è recuperato, Rodrigo sta facendo benissimo anche in Nazionale, c’è Batshuayi in prestito dal Chelsea e inoltre ecco Gonçalo Guedes e Santi Mina, anche se i titolari per il Valencia dovrebbero essere due dei primi tre.

LE MOSSE DI ALLEGRI

Considerate le condizioni non eccellenti di Dybala e il brutto gesto di Douglas Costa in campionato, Bernardeschi appare favorito per completare il tridente offensivo di Massimiliano Allegri al fianco di Mandzukic e Cristiano Ronaldo, che in Champions League con la maglia della Juventus avrà una responsabilità ancora più grande. A centrocampo torna in cabina di regia Pjanic, risparmiato domenica; al suo fianco le due mezzali dovrebbero essere Khedira e Matuidi, pur senza trascurare le possibilità di Emre Can, che è piaciuto contro il Sassuolo. In difesa si rivede Chiellini per ricomporre la coppia centrale con Bonucci, tornato d’altronde in bianconero proprio per il grande obiettivo della Champions League; in porta ci sarà Szczesny e non ci attendiamo novità per quanto riguarda i terzini, con l’ex di turno Joao Cancelo schierato a destra e Alex Sandro che occuperà la corsia mancina.

IL TABELLINO

VALENCIA (4-4-2): 13 Neto; 21 Piccini, 5 Gabriel Paulista, 12 Diakhaby, 14 Gayà; 8 Soler, 18 Wass, 10 Parejo, 11 Cheryshev; 19 Rodrigo, 23 Batshuayi. All. Marcelino.

A disposizione: 1 Domenech, 4 Murillo, 15 Lato, 20 Ferran Torres, 7 Gonçalo Guedes, 22 Santi Mina, 9 Gameiro.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Garay, Kondogbia, Coquelin.

JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 20 Cancelo, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 6 Khedira, 5 Pjanic, 14 Matuidi; 33 Bernardeschi, 17 Mandzukic, 7 Cristiano Ronaldo. All. Allegri.

A disposizione: 22 Perin, 4 Benatia, 23 Emre Can, 30 Bentancur, 16 Cuadrado, 11 Douglas Costa, 10 Dybala.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Barzagli, Spinazzola.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie