DIRETTA / Young Boys-Manchester Utd (risultato finale 0-3) streaming video e tv: Successo firmato Pogba!

Diretta Young Boys-Manchester United, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Champions League, 1^ giornata girone H.

19.09.2018 - Fabio Belli
manchester_united_gruppo_lapresse_2017
Diretta Manchester United Arsenal (LAPresse)

DIRETTA YOUNG BOYS MANCHESTER UNITED (0-3): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stade de Suisse il Manchester United supera in trasferta lo Young Boys per 3 a 0. Nel primo tempo i Red Devils prendono lentamente in mano le redini del match e, dopo il palo colpito da Rashford al 22′, ci pensa l’ex bianconero Pogba a portare i suoi in vantaggio al 35′. Il centrocampista francese sigla la doppietta personale ancor prima dell’intervallo al 44′ su calcio di rigore, concesso per fallo di mano di Mbabu, e, nel secondo tempo, Martial chiude definitivamente i conti al 66′ proprio su assist dello strepitoso Pogba. Inutili gli sporadici tentativi degli svizzeri che trovano sì un po’ di spazio nell’ultima parte della gara ma rischiano grosso anche nel recupero, quando il subentrato Mata si vede infatti annullare una rete per fuorigioco. I 3 punti conquistati oggi consentono al Manchester United di iniziare bene il proprio cammino nel girone H mentre lo Young Boys si ritrova subito ad inseguire essendo rimasto a quota zero. (cronaca Alessandro Rinoldi)

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Young Boys e Manchester United ed il punteggio è di 0 a 3. La squadra di Mourinho si dimostra inarrestabile questa sera quando mette il punto esclamativo alla propria prestazione grazie al tris segnato al 66′ da Martial, assistito dall’ottimo Pogba, vero mattatore dell’incontro. Nemmeno le forze fresche provenienti dalla panchina sembrano in grado di cambiare le sorti degli svizzeri, sfortunati nel perdere anche per infortunio Sow al 59′.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Young Boys e Manchester United è sempre di 0 a 2. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte dei due allenatori, gli ospiti cercano di continuare a rendersi pericolosi con Martial già al 48′, la cui conclusione viene però respinta da un difensore avversario in scivolata, e rimediano un cartellino giallo con Fred al 49′. Sul fronte opposto i padroni di casa sprecano un’opportunità importante al 55′ quando Roger Assale non inquadra lo specchio della porta inglese da posizione più che favorevole.

FINE PRIMO TEMPO

A Berna, al termine del primo tempo, le formazioni di Young Boys e Manchester United sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 0. Nell’ultima parte della frazione infatti i britannici si scatenano e mettono a segno un uno-due micidiale grazie alla doppietta di Pogba: al 35′ l’ex juventino spezza l’equilibrio tramite una grande conclusione da appena dentro l’area avversaria e, al 44′, il Campione del Mondo trasforma il calcio di rigore concesso qualche istante prima per fallo di mano di Mbabu. Gara molto corretta che finora ha visto il direttore di gara non estrarre alcun cartellino.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Passata da qualche istante la mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Young Boys e Manchester United è di 0 a 0. Gli svizzeri continuano a dimostrare di essere scesi in campo con lo spiritio giusto per affrontare questa sfida e, al 16′, per poco non sbloccano la situazione con Aly Camara, il cui tiro è stato parato in calcio d’angolo da De Gea. I Red Devils di Mourinho replicano al 22′ con lo sfortunato palo centrato da Rashford mentre i gialloneri si riaffacciano in avanti al 30′ ed al 31′ tramite gli spunti di Fassnacht e del suo compagno Sow.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Svizzera la partita tra Young Boys e Manchester United è cominciata da una quindicina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro, dopo un avvio dai ritmi abbastanza blandi, i padroni di casa provano a rendersi pericolosi con il colpo di testa largo di un soffio da parte di Hoarau all’8′. Gli ospiti inglesi però non stanno a guardare e replicano subito al 14′ quando Lukaku, perfettamente servito da Pogba, non inquadra lo specchio della porta di pochissimo.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci finalmente al calcio d’inizio di Young Boys Manchester United: sono passati otto anni da quando José Mourinho ha vinto l’ultima Champions League, portando in paradiso l’Inter nella notte del Santiago Bernabeu. Nel frattempo lo Special One, che aveva già trionfato con il Porto e dunque rimane uno dei pochi allenatori ad aver vinto il trofeo con due squadre diverse, si è seduto sulla panchina del RealMadrid per tre anni ma, pur riuscendo finalmente a far superare gli ottavi al club, si è sempre fermato in semifinale; tornato al Chelsea, ha trovato una squadra competitiva ma non a sufficienza da fare il grande salto, quindi si è trasferito al Manchester United vincendo subito l’Europa League, ma l’anno scorso ha fallito gli ottavi di Champions League venendo eliminato dal Siviglia. Riuscirà prima o poi a risalire sul trono d’Europa? Intanto vediamo come se la caverà tra pochi minuti nell’esordio stagionale, noi diamo la parola al campo dopo aver letto le formazioni ufficiali di Young Boys Manchester United perchè la partita comincia! YOUNG BOYS (4-4-2): 26 Von Ballmoos; 43 Mbabu, 4 Camara, 5 Von Bergen, 23 Benito; 16 Fassnacht, 8 Sow, 35 Sanogo, 7 Sulejmani; 99 Hoarau, 17 Assalé. MANCHESTER UNITED (4-3-3): 1 De Gea; 20 Dalot, 12 Smalling, 2 Lindelof, 23 Shaw; 17 Fred, 31 Matic, 6 Pogba; 11 Martial, 9 R. Lukaku, 10 Rashford. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Il match Young Boys Manchester United sarà trasmesso in diretta tv in esclusiva per tutti gli abbonati Sky, che potranno collegarsi sul canale numero 255 del satellite (Sky Sport 5) e avranno anche la possibilità di vedere la partita in diretta streaming video via internet sul sito skygo.sky.it, attivando così l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

I BOMBER

Il vero bomber di Young Boys-Manchester United è il belga Romelu Lukaku. L’attaccante fisico e di riferimento può fare la differenza grazie anche alla sua tecnica. La difesa del club svizzero può subire la sua forza nei colpi di testa, ma anche la rapidità nelle giocate sullo stretto. Sarà assistito poi da Rashford e Juan Mata che grazie alla loro rapidità possono metterlo nelle condizioni di andare in rete. Gli svizzeri fanno affidamento sul camerunense classe 1994 Moumi Ngamaleu, giocatore dotato di un fisico importante e anche sulla rapidità nello spazio. Si tratta sicuramente di un calciatore non molto conosciuto e anche per questo più difficile da marcare. I difensori dei Red Devils infatti non conoscono bene le sue peculiarità e dovranno stare attenti a quando questi proverà a tirare fuori il coniglio dal cilindro. In patria viene considerato un vero eroe, titolare inamovibile in nazionale, spera di iniziare a fare la differenza anche in una competizione come la Champions League. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Young Boys-Manchester United, diretta dall’arbitro tedesco Deniz Aytekin, si gioca mercoledì 19 settembre alle ore 21.00 e sarà una sfida valevole per la prima giornata della fase a gironi della Champions League 2018-2019, nel girone H, raggruppamento che comprende anche la Juventus di Max Allegri e Cristiano Ronaldo ed il Valencia. Atteso esordio assoluto nei gironi della Champions League per gli svizzeri dello Young Boys, contro un Manchester United che sempre sotto la guida di José Mourinho in panchina è alla ricerca della gloria perduta. 

RISULTATI E PRECEDENTI

L’anno scorso i Red Devils hanno visto interrompersi la loro corsa in Champions negli ottavi di finale, eliminati a sorpresa da un Siviglia (all’epoca allenato da Vincenzo Montella) forse sottovalutato. La stagione dello United è iniziata in salita con due sconfitte altrattanto inaspettate in Premier League. Prima il ko a Brighton, poi il rovescio all’Old Trafford, 0-3 contro il Tottenham. Le critiche hanno scatenato l’ira di Mourinho, nel frattempo la squadra si è ripresa battendo in campionato il Burnley e il Watford in trasferta. Il banco di prova europeo sarà fondamentale, considerando l’importanza di fare punti contro gli svizzeri, matricola della competizione, in un girone che comprende l’ambiziosa Juventus fresca dell’acquisto di Cr7 e il Valencia, fresco di ritorno sulla massima scena europea. Dopo aver riconquistato il campionato elvetico dopo un lungo digiuno, lo Young Boys ha rotto anche il tabù dei preliminari di Champions, che mai lo avevano visto arrivare fino in fondo. Sabato scorso nei sedicesimi di finale di Coppa di Svizzera la formazione di Berna ha strappato la qualificazione all’ultimo minuto dei supplementari allo Schaffhausen.

PROBABILI FORMAZIONI YOUNG BOYS MANCHESTER UNITED

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo Stade de Suisse di Berna. I padroni di casa dello Young Boys scenderanno in campo con Von Ballmoos tra i pali, Mbabu schierato in posizione di terzino destro e Benito schierato in posizione di terzino sinistro, mentre la coppia di difensori centrali della formazione elvetica sarà formata da Wuthrich e Von Bergen. A centrocampo l’ivoriano Sanogo Junior e Sow faranno coppia per vie centrali, mentre la fascia destra sarà affidata a Fassnacht e la corsia laterale di sinistra al serbo Sulejmani. In avanti faranno coppia il francese Hoarau, che con la sua doppietta a Zagabria nei play off ha spalancato per la prima volta le porte della fase a gironi di Champions League allo Young Boys, e il camerunese Ngamaleu. Risponderà il Manchester United con lo spagnolo De Gea in porta, l’ecuadoriano Valencia sull’out difensivo di destra e Ashley Young sull’out difensivo di sinistra, mentre lo svedese Lindelof e Smalling saranno i centrali della retroguardia. A centrocampo partiranno dal primo minuto il francese Fellaini, il serbo Matic e il francese Pogba, mentre il centravanti belga Romelu Lukaku guiderà il tridente offensivo, affiancato dal cileno Alexis Sanchez e dall’altro francese Martial.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote dei bookmaker per le scommesse sul match indicano, in virtù dell’esperienza e del maggiore tasso tecnico, i Red Devils favoriti per la conquista dei primi tre punti in Champions. Vittoria interna degli svizzeri quotata 4.33 da William Hill, mentre Bet365 offre a 4.00 la quota dell’eventuale pareggio e Eurobet propone a 1.75 la quota relativa al successo esterno dei russi. Per quanto riguarda i gol complessivamente realizzati nel corso della partita, Bet 365 offre le quote per l’over 2.5 e l’under 2.5 rispettivamente a 1.80 e 2.00.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori