Diretta/ Ajax-Juventus (risultato finale 1-1) streaming Rai: palo di Douglas Costa!

- Claudio Franceschini

Champions League, Ajax Juventus in diretta streaming video: i bianconeri sono di scena alla Johan Cruijff Arena per affrontare i Lancieri nell’andata dei quarti di finale.

Ronaldo_Dybala_Juventus_amichevole_lapresse_2018
Probabili formazioni Torino Juventus (Foto LaPresse)

DIRETTA AJAX JUVENTUS: RISULTATO 1-1 (CHAMPIONS LEAGUE): PALO DI DOUGLAS COSTA!

Ha sofferto, forse come previsto, contro i giovani brillanti dell’Ajax, la Juventus: la squadra di Allegri ha strappato però un prezioso pareggio con il punteggio di 1-1 che ha sicuramente regalato maggiore fiducia in vista del ritorno all’Allianz Stadium, la prossima settimana. Juventus che ha avuto però la grande chance per portare a casa la vittoria al 40′, con un grande acuto personale di Douglas Costa: la conclusione del brasiliano si è però stampata sul palo, col legno che ha graziato gli olandesi. Che ci hanno provato però fino alla fine per fare bottino pieno, con Tadic vicinissimo al gol al 92′ con una conclusione ribattuta che sembrava indirizzata in porta. Tutti i discorsi rimandati al match di ritorno, dunque. (agg. di Fabio Belli)

ARRIVANO I CAMBI

Sempre 1-1 alla Johann Cruijff Arena, con l’Ajax che tiene costantemente sotto pressione la Juventus grazie alle giocate di Ziyech e Neves, a tratti imprendibili con Rugani che nella ripresa ha sofferto molto le iniziative dell’autore del gol del pareggio dei Lancieri. Ammonito Frenkie De Jong nell’Ajax, al quarto d’ora del secondo tempo Max Allegri si è giocato il primo cambio inserendo Douglas Costa al posto di Mandzukic. E’ sempre l’Ajax ad essere però più pericoloso nelle conclusioni a rete: prima Veltman dalla distanza non inquadra la porta, poi al 21′ Szczesny è attento su un tentativo di Van de Beek. Ammonito anche il danese Schone nell’Ajax, quindi un cambio per parte alla mezz’ora: Allegri è costretto a richiamare in panchina l’acciaccato Matuidi inserendo Dybala, mentre gli olandesi fanno entrare Ekkelenkamp al posto di Schone. (agg. di Fabio Belli)

PARI DI NERES!

In apertura di ripresa l’Ajax ha trovato immediatamente il pari contro la Juventus. Il gol dell’1-1 è stato segnato da David Neres, con una prodezza balistica dalla destra piazzando il pallone dove Szczesny non è potuto arrivare. Una rete che ha destabilizzato la Juventus in apertura di ripresa e al 4′ gli olandesi hanno provato di nuovo a trovare la via della rete con una conclusione velenosa di Tagliafico, che ha mancato di poco il bersaglio. Al 6′ David Neres è andato di nuovo a segno, ma stavolta la marcatura è stata annullata per fuorigioco. La Juventus prova a riproiettarsi in avanti con il solito Bernardeschi, ma il risultato alla Johann Cruijff Arena ora è sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

SEMPRE CR7!

Si è chiusa con la Juventus in vantaggio la prima frazione di gioco tra Ajax e Juventus. Episodio da segnalare nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo, l’intervento falloso di Tagliafico che è costato il cartellino giallo al difensore argentino della formazione olandese. Essendo diffidato, Tagliafico sarà costretto a saltare il match di ritorno all’Allianz Stadium. Al 42′ una punizione del danese Schone finisce abbondantemente alta sopra la traversa, ma al 37′ è stato ancora Federico Bernardeschi a rendersi pericoloso sul fronte offensivo per la Juventus, col pallone uscito d’un soffio a lato sulla sinistra. Allo scoccare del 45′ il risultato si sblocca: come già avvenuto contro l’Atletico Madrid, è il colpo di testa l’arma segreta di Cristiano Ronaldo, che irrompe e realizza lo 0-1 quando le squadra sembravano ormai destinate ad andare negli spogliatoi a reti bianche. CR7 sfrutta invece alla perfezione il cross di Cancelo e si conferma l’uomo della provvidenza per i bianconeri in Champions League. (agg. di Fabio Belli)

PERICOLO VAN DE BEEK

E’ senza dubbio Ziyech l’uomo più pericoloso dell’Ajax in questo avvio di gara: il talento marocchino al 18′ prova ancora a sorprendere Szczesny con un potente tiro dalla distanza, ma il portiere polacco bianconero ancora una volta si fa trovare pronto. Come previsto l’intensità dell’Ajax mette a dura prova una Juventus che preferisce aspettare e ripartire in questa fase della partita. Al 25′ olandesi ancora pericolosi con Van de Beek servito a centro area da Tadic: il centrocampista cerca l’angolino con una conclusione a girare ma calcia fuori di poco. Dall’altra parte è solo Bernardeschi ad accelerare in maniera efficace, la Juventus si affaccia in avanti con un calcio d’angolo battuto da Pjanic che non ha sviluppi e il risultato non si sblocca. (agg. di Fabio Belli)

CI PROVA BERNARDESCHI

E’ iniziata subito ad alti ritmi la sfida tra Ajax e Juventus. Bianconeri subito vicini al vantaggio con una gran botta dal limite dell’area che finisce di poco alta sopra la traversa. Non ha timori reverenziali l’Ajax che risponde al 6′ con una potente conclusione di Ziyech che però non inquadra il bersaglio. Il possesso palla diventa di marca olandese nel primo quarto d’ora della partita e su una nuova conclusione dalla distanza di Ziyech al 12′ è reattivo Szczesny nel mantenere imbattuta la propria porta. Al 14′ si fa vedere di nuovo la Juventus con un’incursione di Bernardeschi, sicuramente il più attivo tra i suoi, con la difesa dell’Ajax che ripiega in calcio d’angolo mantenendo il risultato a reti bianche alla Johann Cruijff Arena. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA AJAX JUVENTUS: RISULTATO 0-0 (CHAMPIONS LEAGUE)

Per Ajax Juventus adesso è davvero tutto pronto: le formazioni ufficiali sono state annunciate e fra pochissimo le scopriremo, prima però leggiamo alcune statistiche essenziali per inquadrare il cammino delle due squadre in questa Champions League 2018-2019. Nelle otto partite disputate tra la fase a gironi e gli ottavi, ecco per l’Ajax quattro vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta. Gli olandesi hanno segnato 16 gol e ne hanno invece subiti 8, di conseguenza la loro differenza reti è pari a +8. La Juventus vanta un cammino positivo ma altalenante, fatto di cinque vittorie ma anche tre sconfitte: per i bianconeri di Massimiliano Allegri 12 gol segnati a fronte dei sei incassati, di conseguenza la differenza reti è pari a +6 per la Juventus. Adesso però basta numeri: leggiamo le formazioni ufficiali di Ajax Juventus, poi la parola passa al campo perché la partita comincia! AJAX (4-2-1-3): 24 Onana; 3 Veltman, 4 De Ligt, 31 Tagliafico; 21 F. De Jong, 20 Schone; 6 Van de Beek; 22 Ziyech, 10 Tadic, 7 David Neres. Allenatore: Erik Ten Hag JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 20 Joao Cancelo, 24 Rugani, 19 Bonucci, 12 Alex Sandro; 30 Bentancur, 5 Pjanic, 14 Matuidi; 33 Bernardeschi, 17 Mandzukic, 7 Cristiano Ronaldo. Allenatore: Massimiliano Allegri (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

AJAX JUVENTUS, DUSAN TADIC vs CRISTIANO RONALDO: SFIDA TRA BOMBER

Aspettando la diretta Ajax Juventus, possiamo osservare che a sorpresa il bomber di questo quarto di Champions League è il serbo Dusan Tadic, una delle grandi rivelazioni del torneo grazie a ben sei gol già al proprio attivo pur non essendo nemmeno un attaccante puro di ruolo. La qualità è comunque straordinaria: Tadic aveva segnato già tre gol nelle qualificazioni, poi ecco ben sei reti nel tabellone principale, a partire dal gol segnato al Benfica nei gironi, seguito dalle doppiette rifilate ad Aek Atene e Bayern Monaco. Infine, il gol segnato al Bernabeu con il quale pure Tadic ha contribuito al memorabile 1-4 dell’Ajax in casa del Real Madrid. In casa Juventus, la tripletta di Cristiano Ronaldo contro l’Atletico Madrid è in copertina, però il miglior marcatore stagionale in Champions League è ancora Paulo Dybala, il quale ha messo a segno ben cinque reti nella fase a gironi, fra cui una tripletta contro lo Young Boys e il gol della vittoria ad Old Trafford, in casa del Manchester United. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UNA PARTITA DALLA LUNGA TRADIZIONE

Verso la diretta Ajax Juventus, possiamo adesso naturalmente ricordare che il quarto di finale di Champions League è partita che vanta una tradizione enorme. Nello specifico, è doveroso ricordare ben due finali della Coppa dei Campioni, con una vittoria per parte. Nel 1973 l’Ajax era la squadra più forte d’Europa e stava segnando un’intera epoca del calcio mondiale: la Juventus arrivò a sfidare gli olandesi nella finale di Belgrado giocata il 30 maggio, ma fu sconfitta per 1-0 a causa del gol segnato da Johnny Rep dopo soli cinque minuti di gioco. Ben più dolce per il bianconeri il ricordo del 22 maggio 1996 allo stadio Olimpico di Roma, quando la Juventus ebbe la meglio sull’Ajax nella finale di quella che nel frattempo era diventata Champions League, sia pure solamente ai calci di rigore. Dopo i gol di Fabrizio Ravanelli al 13’ e Jari Litmanen al 41’, tutto si decise con i tiri dal dischetto, dove per l’Ajax sbagliarono Edgar Davids e Sonny Silooy, consegnando alla Juventus la seconda Coppa dei Campioni della storia della Vecchia Signora, la prima che si poté festeggiare davvero dopo la tragica notte dell’Heysel. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SCOPRI CHI È CARLOS DEL CERRO GRANDE, L’ARBITRO ASSEGNATO A AJAX JUVENTUS

Ajax Juventus sarà diretta dall’arbitro spagnolo Carlos Del Cerro Grande. Di conseguenza, la squadra arbitrale per l’andata dei quarti di Champions League ad Amsterdam sarà quasi tutta spagnola: al fianco di Del Cerro Grande avremo innanzitutto i due guardalinee Juan Carlos Yuste e Roberto Alonso, mentre il quarto uomo sarà il greco Tasos Sidiropoulos. Al VAR, che dagli ottavi ha fatto il suo debutto anche in Champions League, avremo invece Alejandro Hernandez e Juan Martinez, iberici come la maggior parte dei loro colleghi. Tornando al primo arbitro, il signor Carlos Del Cerro Grande è nato a Madrid il 13 marzo 1976, arbitra nella Liga a partire dal 2011 e ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale Fifa a partire dal 2013. In Champions League il fischietto iberico ha già arbitrato nove partite, anche se ben sei sono relative ai preliminari estivi. Il debutto nel tabellone principale è arrivato solamente in questa stagione, ma Del Cerro Grande ha scalato rapidamente le gerarchie: Ajax Aek Atene (fu 3-0 per gli olandesi) e Shakhtar Donetsk Manchester City nella fase a gironi, poi di nuovo il City in casa dello Schalke nell’andata degli ottavi e oggi ecco già un quarto di finale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

AJAX JUVENTUS: ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA DI CHAMPIONS LEAGUE

Ajax Juventus, si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 10 aprile: alla Johan Cruijff Arena siamo arrivati all’andata dei quarti di finale della Champions League 2018-2019. Per i bianconeri il sorteggio è stato tutto sommato morbido e clemente, ma la squadra di Massimiliano Allegri deve stare attenta: stiamo pur sempre parlando di un avversario che nel turno precedente è andato a vincere 4-1 al Bernabeu eliminando i campioni in carica del Real Madrid, che non perdevano un turno della competizione dalla semifinale del 2015. Dunque la Juventus sa che il doppio confronto non è affatto scontato, e che bisognerà fare risultato ad Amsterdam per evitare una grande impresa come quella degli ottavi; se non altro i campioni d’Italia arrivano qui dovendo conquistare appena un punto per vincere aritmeticamente lo scudetto, e quindi senza pressioni in patria. Mentre aspettiamo la diretta di Ajax Juventus, una partita ammantata di storia e che ha rappresentato due finali della Champions League o Coppa dei Campioni, andiamo a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco della Johan Cruijff Arena, leggendo nel dettaglio le loro scelte con l’analisi delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI AJAX JUVENTUS

Nelle probabili formazioni di Ajax Juventus non troviamo sorprese per le scelte di Erik Ten Hag: l’allenatore dei Lancieri schiera la sua squadra con una sorta di 4-2-1-3, con la posizione di Van de Beek che si alza a fare da supporto ai trequartisti. Sulla carta sarebbe un classico 4-3-3 “all’olandese”, Frenkie De Jong si occupa della regia con Schone che fa l’altra mezzala; i giocatori di centrocampo sono comunque intercambiabili, così gli attaccanti visto che Tadic fa il falso centravanti e sarà affiancato da David Neres e Ziyech. In difesa comanda De Ligt, piazzato centralmente in coppia con Daley Blind; sugli esterni agiscono Mazraoui e Tagliafico, il portiere sarà Onana. La Juventus dovrebbe recuperare Cristiano Ronaldo, che ha lavorato con il gruppo: il portoghese dunque viaggia verso una maglia da titolare, nel caso agirebbe largo a sinistra o più vicino a Mandzukic a seconda della posizione di Bernardeschi, favorito su Dybala in un ballottaggio che però potrebbe essere risolto all’ultimo. A centrocampo Khedira prende il posto di Emre Can, conferma invece per Pjanic in cabina di regia e avremo Matuidi come mezzala sul centrosinistra; difesa classica con Bonucci e Chiellini a protezione del portiere Szczesny, poi Joao Cancelo e Alex Sandro (più di Spinazzola) come terzini.

QUOTE E SCOMMESSE

Per Ajax Juventus e un pronostico sulla partita sono a disposizione le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: favoriti i bianconeri, che vi farebbero guadagnare una cifra pari a 2,20 volte la somma investita con il segno 2 per la loro vittoria. Il segno 1 che identifica il successo interno dei Lancieri ha un valore di 3,45 volte quanto messo sul piatto mentre l’eventualità del pareggio, regolata come sempre dal segno X, porta in dote una vincita pari a 3,30 volte quanto puntato con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA