CALCIOMERCATO/ Roma, Nisati (ag. FIFA): Baldini-Sensibile, ecco cosa penso. Lamela? Un altro anno e poi… (esclusiva)

- int. Alessio Nisati

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Alessio Nisati ha parlato del mercato della Roma e in particolare del possibile addio di Baldini e dell’arrivo di Pasquale Sensibile

Lamela_Zaglebie
Erik Lamela (Foto: Infophoto)

Aurelio Andreazzoli è ancora aggrappato alle speranze di restare sulla panchina della Roma anche nella prossima stagione: in caso di un posto in Europa League, avendo anche la possibilità di mettere le mani sulla Coppa Italia, il suo futuro potrebbe essere ancora in panchina (che sia a Trigoria). Il tecnico toscano ha una media punti importante anche se la sconfitta casalinga contro il Chievo dopo la bella vittoria di Firenze ha riportato l’ambiente giallorosso nel classico sconforto, facendo rivivere quella sensazione di superficialità che permea la squadra, incapace di rimanere concentrata e soprattutto di centrare le vittorie importanti, mettendo il punto esclamativo quando i tre punti sono necessari. Insomma: una formazione incompleta, come organico ma anche come prestazioni sul campo. Nei giorni scorsi si è parlato molto del possibile arrivo di Walter Mazzarri in panchina nella prossima stagione, il tecnico del Napoli nonostante la conquista della Champions League potrebbe comunque salutare il San Paolo per provare a fare grandi cose anche a Roma. Le ultime indiscrezioni parlano anche del fatto che il direttore generale della Roma Franco Baldini potrebbe non essere più in società a differenza di Walter Sabatini che ha rinnovato per un altro anno il suo rapporto con i giallorossi: il dirigente del club capitolino potrebbe tornare in Inghilterra visto che il Tottenham ha deciso di puntare su di lui nella prossima stagione. E’ chiaro che l’addio di Baldini potrebbe essere una grave perdita per la società Roma. Si parla anche del futuro di Mattia Destro che quest’anno ha trovato poco spazio ma non si perde d’animo e vuole essere protagonista nella Roma del futuro. Dovesse partire lui, con l’arrivo di Mazzarri a essere confermato sarebbe Osvaldo, mentre i fantasmi che aleggiano su Erik Lamela e la sua possibile cessione continuano a essere vivi e ben aleggianti. Di questo e di altro ne abbiamo parlato con l’agente FIFA Alessio Nisati, in esclusiva a Ilsussidiario.net.

E’ sempre più vicino l’arrivo di Mazzarri a Roma. Che pensa di questo possibile affare? Io non penso sia così sicuro come viene detto, perché Mazzarri piace sicuramente ai dirigenti della Roma ma il presidente Pallotta si è giustamente accordo della media punti in campionato di Andreazzoli.

A proposito di Baldini: potrebbe tornare in Inghilterra. Sarebbe una grave perdita? Assolutamente sì, Baldini ha una grande fama internazionale, ha lavorato in diverse società importanti. A Roma non ha ancora raccolto i frutti del proprio lavoro, ma la Roma dovrebbe blindarlo.

Al suo posto potrebbe arrivare Sensibile… Sensibile è molto vicino a Sabatini e se dovesse davvero andare via Baldini potrebbe arrivare a Roma l’ex dirigente della Sampdoria. Una coppia che si conosce alla perfezione.

Destro vorrebbe giocare nella prossima stagione. Cosa succederà? Destro è stato pagato tantissimo dalla Roma e non credo davvero a un suo possibile addio in estate. Di certo si dovrà dare più spazio al ragazzo.

Bisognerà cedere Osvaldo? Osvaldo sta facendo bene e ha anche ricucito lo strappo con i tifosi della Roma. Però credo davvero che possa andare via, visto che la Roma ha voglia di monetizzare al massimo dalla cessione del giocatore.

Il City continua a puntare su Lamela. C’è il rischio di un clamoroso addio? Ora no, ma non vedo Lamela alla Roma tra qualche anno. Secondo me lui vorrà ancora fare un’altra stagione a Roma per lasciare il segno.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori