CALCIOMERCATO INTER/ News tensione Mazzarri: non si fida su M’Vila! Notizie al 4 e 5 luglio (aggiornamenti in diretta)

L’allenatore dell’Inter, Walter Mazzarri, vorrebbe un nuovo esterno per il calciomercato estivo e fra i principali obiettivi attenzione a Zuniga, nazionale colombiano che gioca nel Napoli

04.07.2014 - La Redazione
birsa_zuniga
Zuniga, esterno del Napoli (Foto Infophoto)

Walter Mazzarri tradisce ansia in questi primi giorni di raduno. La rosa non è completa e l’operazione M’Vila, nonostante le rassicurazioni di Ausilio, certo di poterlo rendere disponibile per il tecnico prima della partenza per Pinzolo, evidentemente non bastano a Mazzarri che sarebbe piuttosto preoccupato. Il centrocampista sta accampando pretese e in un momento in cui i punti fermi della squadra non sono ancora definiti e i programmi potrebbero cambiare in corsa la tensione cresce. La voglia di far bene quest’anno è tanta, ma Mazzarri vuole fortemente qualche altro fedelissimo, o almeno un top player. Behrami, secondo quanto si apprende da fonti vicine all’allenatore nerazzurro sta diventando una vera ossessione. Prima del ritiro Mazzarri vuole almeno due pedine importanti.

Juan Camilo Zuniga continua ad animare le cronache di calciomercato di casa Inter. Il nome del nazionale colombiano è da tempo sul taccuino del dt nerazzurro Piero Ausilio, suggerito direttamente da Walter Mazzarri in persona. Il tecnico toscano, come sottolineato dai colleghi di Sky Sport, ha chiesto alla dirigenza un esterno in grado di saltare l’uomo, e il calciatore di proprietà del Napoli sembrerebbe essere il prescelto. Del futuro di Zuniga ne ha parlato il suo agente, Riccardo Calleri, che ai microfoni di Radio Crc non ha escluso nulla in vista delle prossime settimane: «Zuniga ha dimostrato col Mondiale che il suo recupero è stato completo, totale, senza alcun problema e questo è importante. Camilo ha un contratto lungo col Napoli, ci sono delle clausole e se un club nel Mondo è interessato a prenderlo, conosce la cifra. Diversamente, non penso che il Napoli abbia intenzione di lasciarlo andare perché è sempre stato un giocatore stimato e voluto dalla società. Quello che sarà, si vedrà, ma al momento non vedo situazioni particolari. Che molte squadre fossero interessate a Zuniga già da diverso tempo è risaputo, ma vedremo se si faranno avanti e se il Napoli vorrà accettare delle proposte». Zuniga non sembra rientrare nei progetti di Benitez che preferisce puntare sulla coppia Ghoulam-Mertens per l’esterno di sinistra. Non è quindi da escludere che il colombiano venga messo sul mercato e l’Inter possa approfittarne: servono però più di 15 milioni di euro.

Ibrahima Mbaye potrebbe essere considerato una sorta di nuovo colpo di calciomercato per l’Inter. Il giovane terzino sinistro, all’occorrenza anche difensore centrale, rimetterà piede ad Appiano Gentile dopo il prestito al Livorno. Cresciuto moltissimo nelle ultime stagioni, il talento africano sembra pronto per il definitivo salto di qualità ma solo il ritiro darà le risposte che i dirigenti di corso Vittorio Emanuele cercano. Lo ha fatto chiaramente capire Beppe Accardi, l’agente di Mbaye, intercettato dai microfoni di FcInterNews.it: «Ha due anni di contratto con l’Inter, noi siamo sereni – spiega l’agente – Ibra partirà in ritiro con l’Inter, darà il meglio possibile, cercherà di giocarsela, e alla fine vedremo quelli che saranno gli sviluppi futuri. L’Inter ha detto diverse volte che l’intenzione è quella di riportarlo a casa, poi nel calcio bisogna vedere quello che succede. Secondo me sarà fondamentale vedere come si comporterà in ritiro, e poi vedremo. Il rinnovo non è una priorità. La nostra priorità è la sua crescita professionale. Ad oggi non c’è stato alcun contatto con Mazzarri; domani (oggi ndr) arriverà ad Appiano, e avrà modo di incontrare per la prima volta il suo nuovo allenatore e la sua nuova squadra, che poi era la sua squadra negli anni scorsi. Se farà un buon ritiro, probabilmente potrà convincere l’Inter sul fatto che è un giocatore su cui puntare». Mbaye ha diversi estimatori in Serie A, a cominciare dalla Lazio che lo avrebbe già voluto durante lo scorso mercato di riparazione nell’ambito dell’operazione Hernanes.

In attesa dello sbarco di Yann M’Vila, previsto per la prossima settimana, il dt dell’Inter Ausilio prosegue i suoi sondaggi con l’obiettivo di assicurarsi durante il calciomercato estivo un altro centrocampista. Tenendo conto dell’addio di Cambiasso e delle probabili partenze di Guarin, Kuzmanovic e Taider, la società meneghina punta ad innestare il reparto di mezzo con un altro elemento e tutti gli indizi portano a Gary Medel, centrocampista della nazionale cilena che gioca in Premier League, fra le fila del Cardiff City. L’Inter avrebbe proposto ai britannici il prestito con diritto di riscatto e vorrebbe sfruttare la forte volontà dello stesso sudamericano di lasciare Cardiff dopo la retrocessione in Championship. Mazzarri lo segue con attenzione vista anche la polivalenza dello stesso Medel, giocatore che può occupare anche il ruolo di difensore centrale.

Ancora qualche giorno poi l’Inter piazzerà il suo primo colpo ufficiale di questo calciomercato estivo dopo l’arrivo di Vidic. Stiamo parlando naturalmente di Yann M’Vila, centrocampista del Rubin Kazan. L’operazione è ormai vicina alla chiusura nonostante qualche smentito di rito e se tutto andrà come previsto la fumata bianca dovrebbe arrivare nella giornata di lunedì o tutt’al più martedì. Il giocatore non vede l’ora di indossare la casacca nerazzurra mentre con i russi verrà siglato un accordo sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto per un valore totale di 9 milioni di euro, trattativa slegata da Saphir Taider, non convinto della meta Rubin. Nel frattempo Ausilio lavora sul tavolo Rolando, rientrato al Porto negli scorsi giorni: viste le difficoltà nel riscatto l’Inter sta provando la via del prestito fino alla prossima estate. Infine Jovetic, giocatore che Mazzarri continua ad avere nel mirino: l’Inter è in pressing da giorni e spera che alla fine il Manchester City ceda, trattenendo nel contempo Negredo (che però piace molto all’Atletico di Madrid).

Andrea Ranocchia e un rinnovo che tarda ad arrivare. Il centrale difensivo dell’Inter percepisce al momento 1,8 milioni di euro all’anno, ma ha il contratto che va in scadenza nella prossima stagione quando sarà il giugno del 2015. Si lavora da tempo a una proposta da formalizzare, ma il difensore umbro vuole delle rassicurazioni sul futuro utilizzo all’interno del progetto dell’Inter anche perchè ora nei suoi obiettivi c’è un Mondiale che si giocherà tra due anni con la maglia azzurra. Sul difensore c’è da tempo la Juventus che ha in Antonio Conte uno dei suoi grandi estimatori.

L’Inter sta pensando seriamente a un giocatore del Palermo per la prossima stagione, quel Abel Hernandez convocato per i Mondiali dal suo Uruguay. Il suo agente, Pablo Betancourt, ha parlato oggi a Calciomercato.it: “Stiamo lavorando su futuro di Abel. Società e giocatore sono sulla stessa lunghezza d’onda, concordi sul fatto che sia arrivato il momento di separare le loro strade. Certo è che se dovesse rimanere, Abel è pronto a sacrificarsi per la causa rosanero. Inter e Juventus hanno cercato il ragazzo che ha da parte sua una carta improtante da giocarsi: conosce alla perfezione il calcio italiano. Al momento però non è arrivata nessuna offerta ufficiale“. Abel Hernandez è un attaccante fisico e allo stesso tempo molto tecnico. Arriverebbe all’Inter comunque solo in caso di cessione di Maurito Icardi.

 NEWS: CASEMIRO (4 LUGLIO 2014)L’Inter e il Real Madrid avrebbero finalmente trovato l’accordo per Casemiro, centrocampista brasiliano di grande qualità. La notizia la rivela Fichajes che parla di trasferimento solo da annunciare. Ancora non è arrivata nessuna sorta di ufficialità e quindi non sappiamo qual è la formula alla fine scelta dai club. Di certo la fonte autorevole ci fa pensare davvero che sull’asse Milano-Madrid qualcosa si stia per muovere. Nelle scorse settimane si è molto parlato della volontà del Real di mandare a giocare il ragazzo senza perderlo, allora è probabile che si parlerà di prestito senza diritto di riscatto. Difficile pensare a un’altra formula che possa prevedere un futuro totalmente nerazzurro. Il ragazzo è di sicuro un pupillo di Florentino Perez che in passato ha investito molto su di lui.

Il calciomercato estivo dell’Inter potrebbe pescare nuovamente in Giappone. Dopo l’ottima intuizione targata Yuto Nagatomo, acquistato ai tempi del Cesena, il club di corso Vittorio Emanuele starebbe pensando ad un altro nazionale dei “samurai” e precisamente al terzino destro Atsuto Uchida. Il 26enne calciatore giapponese è in grado di giocare sia in difesa quanto a centrocampo sulla corsia di destra e sarebbe proprio l’alterego di Nagatomo. A stuzzicare l’interesse dei dirigenti interisti, il fatto che lo stesso giocatore sia in scadenza di contratto con lo Schalke 04 fra meno di un anno, al 30 giugno del 2015. Il club di Gelsenkirchen potrebbe quindi rivenderlo nelle prossime settimane ad una cifra che non dovrebbe discostarsi di molto dai 5 milioni di euro. L’unico problema è rappresentato dal fatto che Uchida è extracomunitario.

Yann M’Vila potrebbe divenire a breve il primo colpo ufficiale del calciomercato estivo dell’Inter dopo l’arrivo a costo zero di Vidic. La settimana prossima potrebbe essere quella decisiva anche perché prima bisognerà limare qualche dettaglio, a cominciare dalla possibilità o meno che Saphir Taider rientri nell’operazione con il Rubin Kazan. Ulisse Savini, uno degli intermediari nella trattativa per M’Vila, ha aggiornato la situazione del proprio assistito ai microfoni di Radio Crc, alla luce anche delle voci che vogliono il Napoli di nuovo sulle tracce del francese: «M’Vila è più vicino all’Inter che al Napoli, lo sanno tutti. Probabilmente il Napoli non è convintissimo del giocatore, non tanto dal punto di vista tecnico, ma, al di là di tutto, M’Vila è più probabile che vada all’Inter. L’ipotesi Napoli non è tramontata, ma con l’Inter ci sono stati più passi concreti, c’è una trattativa esistente e contropartite precise che in questo momento fanno fatica ad accettare la destinazione Rubin Kazan. M’Vila è il calciatore che cerca Benitez, è strutturato, fa da schermo davanti alla difesa, ma sa ripartire, appoggiare l’azione per cui per caratteristiche di cui è dotato, è adattissimo al Napoli. Bisogna capire quali sono le perplessità del club azzurro sul giocatore, probabilmente nella lista ci sono altri calciatori che precedono M’Vila». L’operazione, se andrà come previsto, si chiuderà in cambio di un milione di euro per il prestito oneroso con l’aggiunta di 9 milioni in caso.

L’Inter non perde di vista Matias Kranevitter e potrebbe decidere di assicurarsi il talento argentino in occasione del calciomercato estivo. Pochi giorni fa la nostra redazione ha contattato in esclusiva l’agente del 21enne albiceleste (clicca qui per leggere le parole di Luraschi), e l’indiscrezione sta trovando conferma. Stando a quanto riportato da FcInterNews.it l’idea è reale e concreta e non è da escludere che a breve possa essere presentata un’offerta ufficiale. Kranevitter è un centrocampista mediano che può giocare anche nel ruolo di difensore centrale e all’occorrenza in posizione più avanzata. Il costo dell’operazione è decisamente contenuto, attorno ai 2/3 milioni di euro, e l’unico problema è rappresenta dallo status di extracomunitario dello stesso talento.

Caccia all’esterno in casa Inter. Durante il calciomercato estivo il club nerazzurro intende assicurarsi un nuovo rinforzo d’attacco per completare il tridente. Nelle ultime ore è tornato di moda il nome di Stevan Jovetic, attaccante del Manchester City e della nazionale montenegrina. E’ la prima scelta di Walter Mazzarri e visto l’alto costo, circa 25/30 milioni di euro, l’idea della società di corso Vittorio Emanuele è quella di tentare la via del prestito. Altro nome caldo è quello di Biabiany del Parma, per il quale si lavora ad un acquisto a titolo definitivo: i Ducali lo valutano fra i 7 e gli 8 milioni di euro e preferirebbero solo cash a differenza dell’Inter che invece mette sul piatto delle contropartite. Infine attenzione a Victor Ibarbo, attaccante del Cagliari e della nazionale colombiana; ieri c’è stata una riunione con i rossoblu ma l’Inter ha chiesto del tempo ai sardi perché prima deve vendere. La Juventus è alla finestra e potrebbe approfittarne…

Al Monaco sono pazzi di Mauro Icardi e viste le ingenti disponibilità economiche è possibile pure che arrivino a presentare un’offerta ufficiale. Secondo il sito Mercato365.com il club del principato aveva tentato un affondo già durante la sessione invernale di mercato, trovando la porta chiusa dalle parti di Milano. Sembra però che l’Inter non abbia voglia affatto di privarsi di Maurito. Certo è che se il Monaco fosse disposto a presentare un’offerta importante lo scenario potrebbe cambiare e magari ci si potrebbe anche sedere intorno a un tavolo a trattare.

Il rinnovo di Walter Mazzarri è di certo uno dei punti da cui l’Inter vuole ripartire dopo una stagione fatta di alti e bassi. Ne abbiamo parlato con l’agente FIFA Claudio Sperati (Clicca qui per leggere l’intervista completa). Per l’attacco dell’Inter si parla molto di Daniel Pablo Osvaldo. L’ex attaccante della Roma nella scorsa stagione ha giocato tra Southampton e Juventus senza riuscire a convincere, ora potrebbe diventare un’utile alternativa all’attacco nerazzurr. Ne abbiamo parlato con l’agente FIFA Marco Ferrante  (Clicca qui per leggere l’intervista completa).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori