JUVENTUS-CHELSEA/ Tricella: bianconeri superiori, Quagliarella deve giocare, occhio a Oscar… (esclusiva)

- int. Roberto Tricella

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Roberto Tricella ha parlato della sfida di domani sera tra Juventus e Chelsea, che potrebbe aprire la porta degli ottavi di finale ai bianconeri

fabio_quagliarella_bianconero
Fabio Quagliarella (Infophoto)

Domani la Juventus dovrà assolutamente vincere contro il Chelsea, nella penultima partita del girone E in Champions League. Un match importantissimo che permetterà ai bianconeri di approdare agli ottavi di finale in caso di vittoria. In caso di pareggio o di sconfitta la Juventus potrebbe anche salutare il torneo continentale visto che gli avversari potrebbero approfittare di turni favorevoli. Una partita che conta molto per i bianconeri visto che Conte non vuole certo uscire prematuramente dalla Champions League. La Juventus non vuole assolutamente perdere e per domani si prepara a riportare in campo Andrea Pirlo, che contro la Lazio non ha giocato perché squalificato. In attacco potrebbe mancare ancora una volta Mirko Vucinic che è ancora influenzato e non si è allenato negli ultimi giorni. In attacco potrebbe esserci la conferma del duo Quagliarella-Giovinco: i tifosi bianconeri si aspettano i gol dalle due punte che contro la Lazio hanno fallito occasioni importanti. La Juventus dovrà ovviamente stare attenta al Chelsea di Di Matteo, Campione d’Europa in carica che vorrebbe chiudere il discorso qualificazione a Torino. Per parlare del match abbiamo intervistato l’ex bianconero Roberto Tricella in esclusiva a Ilsussidiario.net.

Juventus-Chelsea, come arrivano i bianconeri al grande match? Ci arrivano bene, con la consapevolezza di avere le qualità per battere il Chelsea e continuare il cammino in Champions League.

Chi è la squadra favorita per il match di domani? Io dico la Juventus che secondo me ha qualità superiori al Chelsea di Di Matteo. Se la Juventus gioca al 100% non ci sarà storia.

Secondo lei che partita imposterà Di Matteo? Sa anche lui che è difficile venire a fare la partita in casa della Juventus. Credo che sarà un Chelsea che aspetterà per poi ripartire in contropiede.

Quale giocatore le preoccupa maggiormente dei Blues? Io credo che Oscar sia il giocatore più temibile. Poi ovviamente ci sono anche Mata, Torres e Hazard, ma il brasiliano è davvero molto bravo.

Nella Juventus tornerà Pirlo… Un giocatore fantastico che ha già dimostrato di poter essere decisivo in partite così importanti.

Su chi punterebbe in attacco? Io lascerei titolare Quagliarella e poi bisognerebbe valutare chi affiancargli. Ma il bomber campano dovrà assolutamente giocare.

Vincere significherebbe qualificazione?

Penso proprio di sì, anche perché nell’ultima partita ci sarebbe lo Shakhtar, che dovrebbe essere già qualificato visto che giocherà con i danesi del Nordsjaelland, che non sono certo un avversario terribile.

In Champions League però bisognerà avere maggiore precisione rispetto al match contro la Lazio… Decisamente sì, anche se contro la Lazio c’è stato un super Marchetti.

Pronostico? Se la Juventus gioca come sa vincerà e passerà il turno.

 

(Claudio Ruggieri)







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori