CALCIOMERCATO/ Milan, Ferri (ag. FIFA): Allegri se ne va, Astori come Acerbi. Su De Sciglio…(esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Daniele Ferri, ha parlato del Milan e in particolare del possibile arrivo di Astori, difensore del Cagliari, che piace molto…

19.03.2013 - int. Daniele Ferri
davide_astori_cagliari_r400
Davide Astori - Infophoto

I dirigenti del Milan pensano anche all mercato della prossima stagione e nel mirino ci sono giovani importanti – oltre a giocatori già affermati – che militano in Serie A o all’estero. Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, ha già messo nel mirino diversi elementi che potrebbero rinforzare in maniera importante la rosa del prossimo allenatore rossonero. Prossimo tecnico che potrebbe ancora essere Massimiliano Allegri, nonostante le voci di un interesse forte della Roma, mentre Silvio Berlusconi continua a punzecchiarlo. Allegri però potrebbe lasciare i rossoneri di sua iniziativa, visto che le offerte non mancano. Nel mirino del Milan c’è soprattutto Davide Astori, centrale difensivo del Cagliari, che da tempo piace ai rossoneri. Gli isolani però per cedere il calciatore hanno bisogno di un’offerta importante. Intanto il Milan può essere soddisfatto per la convocazione di Mattia De Sciglio in Nazionale per la prima volta. Una grande emozione per il giovane calciatore. In esclusiva a Ilsussidiario.net, abbiamo intervistato l’agente FIFA Daniele Ferri, per parlare del mercato del Milan.

Allegri potrebbe lasciare volutamente il Milan visti i rapporti con Berlusconi. E’ possibile? Io credo di sì, e va dato atto al tecnico del Milan di avere grande pazienza perché non è facile lavorare con un presidente come Berlusconi che non sembra avere molta fiducia nel proprio allenatore. Allegri ha diverse richieste e chissà che non possa davvero decidere di abbandonare nella prossima stagione.

Il Milan è in cerca di rinforzi. In difesa piace molto Astori del Cagliari… E’ sicuramente un buon giocatore che piace a molti club italiani e stranieri. Ma bisognerà anche vedere come se la caverà il ragazzo in una realtà importante come quella di Milano; il rischio è quello di rivedere un secondo caso Acerbi.

In che senso? Anche l’ex difensore del Milan arrivava da stagioni importanti come Astori, però a Milano ha sofferto tantissimo la pressione di un ambiente come quello rossonero.

A centrocampo serviranno dei rinforzi visto che potrebbero lasciare giocatori come Ambrosini, Flamini e Nocerino…

Io credo che il Milan dovrebbe puntare anche sul giovane talento della Primavera Bryan Cristante che nonostante sia un classe ’95 gioca da veterano. Credo possa far parte della rosa nella prossima stagione.

De Sciglio convocato in Nazionale. I rossoneri hanno sistemato la fascia sinistra? Continuo a credere che De Sciglio possa dare il meglio di sé a destra, per questo credo che a sinistra il Milan debba comunque puntare su qualche altro giocatore.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori