CALCIOMERCATO/ Napoli, Pretti (ag. FIFA): Cavani andrà via. Il sostituto? Un Mister X (esclusiva)

- int. Andrea Pretti

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Andrea Pretti ha parlato del mercato del Napoli e in particolare della situazione di Edinson Cavani, attorniato da sospetti di cessione

cavani_delusione
Cavani (infophoto)

Il prossimo match di campionato, in trasferta contro l’Udinese, sarà un banco di prova difficile per il Napoli di Mazzarri che recentemente ha patito una doppia delusione. La prima non battendo la Sampdoria, perdendo l’occasione di arrivare a meno due dalla Juventus, e la seconda in Europa League, con l’eliminazione ai sedicesimi per mano del Viktoria Plzen. Mazzarri spera che contro l’Udinese ci sia il riscatto da parte di Cavani e soci. Proprio il Matador è al centro di numerosi voci di mercato che riguardano il suo futuro. Cavani piace a molti club titolati, pronti a spendere i soldi richiesti dalla clausola rescissoria presente nel contratto, che è di 63 milioni di euro. L’uruguaiano potrebbe andare via, il problema principale per i dirigenti del Napoli è trovarne il sostituto e non sarà certamente facile per Bigon compiere questa operazione. A Napoli sono in tanti a pensare che per sostituire Cavani bisognerà assolutamente trovare un altro attaccante di prima fascia, ma l’agente Fifa Andrea Pretti, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha pensato ad altre strade. Ecco le sue dichiarazioni.

Pensa che Cavani possa andare via a fine stagione? Secondo la mia sensazione Cavani andrà via, perché ci sono molti club pronti a puntare su di lui nella prossima stagione. Società di grandissimo livello.

Eppure c’è una clausola rescissoria da 63 milioni di euro… Bisogna fare molta attenzione con questa storia della clausola. La clausola rescissoria non rappresenta il prezzo finale d’acquisto del giocatore. E’ una base, le società poi cercano di trovare l’accordo. Cavani potrebbe andare via anche a un prezzo inferiore ai 63 milioni di euro.

Prima Lavezzi, poi Cavani. I tifosi del Napoli non sarebbero così sicuri del progetto non crede? Io penso sempre che bisogna tener conto delle esigenze di bilancio delle nostre squadre. E poi Lavezzi è andato via ma il Napoli lo ha sostituito alla grande. Quindi se si riesce a sostituire un giocatore vuole dire che si fa bene il proprio lavoro.

Non sarà facile per Bigon sostituire Cavani… Sicuramente, ma il Napoli ha dei dirigenti in gamba che sapranno sostituire Cavani qualora dovesse andare via.

Su chi dovrebbero puntare i partenopei?

Si stanno facendo tanti nomi, secondo me lo scouting del Napoli potrebbe far uscire dal cilindro un nome completamente nuovo. Ci sarebbe anche un’altra possiblità.

Ovvero? Quasi certamente l’anno prossimo il Napoli giocherà anche in Champions League, e allora con i soldi di Cavani si potrebbe ampliare la rosa che al momento mi sembra ristretta.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori