Napoli-Borussia Dortmund/ Il pronostico di Federica Masolin (esclusiva)

- int. Federica Masolin

FEDERICA MASOLIN fa il suo pronostico su Napoli-Borussia Dortmund, partita di lusso in questa prima giornata della Champions League 2013-2014: al San Paolo si prevede grande spettacolo

Higuain_nuova_maglia-w550
Gonzalo Higuain (Infophoto)

Una partita fondamentale per iniziare bene il girone di Champions League. Stasera alle 20.45 allo stadio San Paolo il Napoli affronterà il Borussia Dortmund vice-campione d’Europa. Reduce dal primato in campionato, con tre vittorie in altrettante partite, la squadra di Rafa Benitez si tufferà quindi nell’avventura della massima competizione continentale. Potrebbe servire proprio l’esperienza del tecnico spagnolo, che già col Liverpool vinse una Champions nel 2005. Potrebbe essere importante anche il tifo del pubblico di casa, in grado di dare la spinta giusta al Napoli. Giocare contro la formazione tedesca non sarà facile, ci vorrà tanta intelligenza, tanto senso tattico un modo giusto di interpretare un match molto difficile. Un duello annunciato tra Gonzalo Higuain e Martin Lewandowski, gli attaccanti delle due squadre. Fare risultato sarà fondamentale, in un girone complicato dove ci sono anche Marsiglia e Arsenal. Per parlare del pronostico su Napoli-Borussia Dortmund abbiamo sentito Federica Masolin, giornalista e conduttrice del Tg di Sky Sport 24. Eccola in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come si può fermare la squadra tedesca? Non sarà una partita facile perchè il Borussia Dortmund è un’ottima squadra, vice-campione d’Europa, ma il Napoli sta attraversando un ottimo momento di forma. Entrambe le squadre comunque sono in buona salute, visto il 6-2 che il Borussia Dortmund ha rifilato nell’ultima giornata di Bundesliga all’Amburgo. Secondo me potrebbe essere decisivo il pubblico del San Paolo, in grado di dare una spinta in più alla squadra di Benitez.

Quanto potrà contare in questo senso l’entusiasmo degli azzurri? L’entusiasmo con cui si va in campo è una cosa molto importante. Il Napoli è primo in classifica in serie A, è davanti alla Juventus, avrà voglia di ben figurare nel suo debutto in questa Champions League. Questo potrebbe essere determinante ai fini del risultato finale.

Le due squadre potrebbero giocare con moduli speculari, ci sarà qualcosa in grado di far saltare l’equilibrio? Credo che il centrocampo del Napoli potrebbe risultare determinante in questo senso. Ci sono poi tre giocatori del Napoli con tanta voglia di rivalsa per questo incontro: Albiol, Higuain e Callejon la scorsa stagione giocavano nel Real Madrid e furono eliminati dal Borussia Dortmund. A tutto questo si aggiungono le assenze che il Borussia Dortmund avrà al San Paolo.

Higuain-Insigne è la coppia giusta per questa partita? Penso di sì, sono una coppia gol molto forte. Insigne poi sta attraversando un grande momento di forma, io sono sempre del parere di dare fiducia ai giocatori giovani. C’è comunque da dire che Pandev potrebbe avere quell’esperienza in più fondamentale in un incontro come questo.

Per Lewandowski marcatura a uomo? No, meglio marcarlo a zona, è una soluzione più giusta. Se si marcasse a uomo, un altro attaccante del Borussia si libererebbe nel reparto arretrato del Napoli.

Quanto conterà l’esperienza di Benitez a livello europeo? Questa penso che possa essere un’altra cosa importante. Benitez ha tanta esperienza internazionale. E’ un allenatore che ha fatto bene in tanti club importanti, anche al Chelsea, con cui ha conquistato l’Europa League 2013. Non era molto amato, ma ha ottenuto un risultato di prestigio. Ha vinto la Champions League col Liverpool, l’Europa League col Valencia, il Mondiale per Club con l’Inter.

E al Napoli?

Ha tanta voglia di riscatto, di fare bene con questa squadra in Europa, di essere un allenatore ancora valido a livello continentale in Champions.

Il tuo pronostico? Prevedo un pareggio, che comunque sarebbe un risultato ancora positivo per il Napoli per il valore dell’avversario che avrà davanti. E’ un Napoli che potrebbe qualificarsi per il turno successivo di Champions, che tiene moltissimo a fare bene nella massima competizione continentale. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori