DIRETTA/ Borussia Monchengladbach Inter (risultato finale 2-3) che trionfo per Conte!

- Claudio Franceschini

Diretta Borussia Monchengladbach Inter (risultato finale 2-3) tre punti pesantissimi per Conte nella partita di Champions League, per la quinta giornata nel gruppo B.

Sampdoria Inter
Probabili formazioni Sampdoria Inter: Lautaro Martinez (LaPresse)

DIRETTA BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER (RISULTATO FINALE 2-3) SUCCEDE DI TUTTO!

Termina qui la diretta tra Borussia Monchengladbach e Inter e al triplice fischio finale è bellissima vittoria dei nerazzurri di Conte col risultato di 3-2 segnato dopo anche sei minuti di recupero. E’ successo davvero di tutto in questi ultimi minuti della sfida di Champions league: nonostante un’evidente stanchezza, pure entrambe le squadre non hanno smesso di spingere, approfittando degli ormai tanti errori commessi in entrambe le parti del campo. Ci eravamo dunque lasciati con il gol di Lukaku al 65’ ed è sempre il belga  solo 8 minuti di dopo a firmare il tris e la doppietta personale: pure la gioia dei fan nerazzurri dura pochissimo. Tempo tre minuti e il Borussia Monchengaldbach torna sotto con l’eccezionale Plea che ben sfrutta il pallone perso da Sanchez (che da poco aveva sostituito Lautaro Martinez) e beffa Handanovic tra i pali. Il ritmo di gioco è intensissimo: al 78’ Young si mangia un gol praticamente fatto, con Lanier che col un colpo di fortuna riesce a spazzare il pallone. Tempo tre minuti ed ecco un nuovo colpo di scena al Borussia Park, con il gol successivamente annullato di Plea: decisione giustissima da parte della direzione arbitrale ma che pure ha scatenano parecchie proteste in campo (e diversi cartellini gialli). Il finale è tesissimo: piovono i cartellini gialli e sono tanti gli attacchi che arrivano da parte di entrambe le squadre, anche nei sei minuti di recupero concessi. Pure arriva il triplice fischio finale e sul tabellone è 3-2 per l’Inter, a cui si spalancano le porte dell’Europa League e rimane pure ancora in lizza per i prossimi ottavi di finale. (agg Michela Colombo)

VANTAGGIO DI LUKAKU

Siamo nel vivo della diretta del secondo tempo tra Borussia Monchengaldbach e Inter e suo tabellone ecco il risultato di 2-1 in favore dei ragazzi di Conte, da poco andati in vantaggio. Sono dunque state scintille in campo anche nella prima parte della ripresa: tornati in campo, entrambi i club hanno subito impostato un ritmo importante, segnando parecchi attacchi e occasioni da gol. I primi a farsi avanti sono i tedeschi, che hanno ben approfittato di alcune distrazioni degli avversari: al 52’ è Thuram a mangiarsi un gol praticamente fatto e tempo pochi minuti è sempre il bomber a mettere in serissima difficoltà la difesa nerazzurra. Pure l’Inter non ci mette moltissimo a crescere e a trovare i primi spazi e al 63’ è Lautaro Martinez a trovare il palo. È dunque botta e risposta in campo ma al 65’ è Lukaku il più fortunato: il belga trova il gol del vantaggio dell’Inter, perfezionando l’azione costruita da Gagliardini e Brozovic nelle retrovie e vincendo fine il duello con Zakaria e Sommer . A metà del tempo il ritmo in campo è altissimo: ci attese un finale di incontro ben brillante! (agg Michela Colombo)

BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI CHAMPIONS LEAGUE

La diretta tv di Borussia Monchengladbach Inter sarà garantita soltanto per i possessori di un abbonamento alla televisione satellitare, non essendo questo il match che è stato scelto per la trasmissione in chiaro: dunque i clienti potranno assistere alla partita di Champions League sul loro decoder o, in assenza di un televisore, attivare senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go per la visione in diretta streaming video, naturalmente utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

INTERVALLO

Si è appena chiusa la diretta tra Borussia Monchengaldbach e Inter per il primo tempo di questo big match per la Champions league e mentre i giocatori stanno facendo il loro ritorno negli spogliatoi, vediamo che è sull‘1-1 il risultato sul tabellone. Dunque grandi emozioni anche nella seconda parte del primo tempo, e soprattutto gustosissime occasioni a gol in entrambe le parti del campo: non ci si è davvero annoiati al Borussia Park finora. Venendo a quanto occorso in questa parte della partita, va detto che alla metà del primo tempo sono stati soprattutto i nerazzurri a spingere con forza. Già al 23’ è infatti Barella a sfiorare il raddoppio, mentre successivamente è Lautaro Martinez a mettere più volte in grandissima difficoltà la difesa avversaria, mancando pure dei gol praticamente fatti. Nel finale è però stato il Borussia Monchengladbach a crescere: con Lanier, Stindl e Thuram intorno al 35’ sono minuti complicati per la difesa nerazzurra, ma Handanovic si trova sempre pronto a parare. Pure il pressing dei tedeschi continua e al primo minuto di recupero concesso dopo il 45’, porta finalmente i suoi frutti: è infatti Plea a finalizzare un’azione di gioco corale dei tedeschi eccezionali e a beffare Handanovic tra i pali. È l’ultima emozione del primo tempo: vedremo ora che accadrà nella ripresa. (agg Michela Colombo)

LA SBLOCCA DARMIAN

Siamo a circa metà del primo tempo della diretta tra Borussia Mochengladbach e Inter e il tabellone del risultato ci fa vedere il vantaggio dei nerazzurri per 1-0. C’è Conte in vantaggio dunque passata la prima ventina di minuti di gioco e va detto che è grande gioco in campo al Borussia Parka in questa quinta giornata della fase a gironi di Champions League. Al via infatti entrambi i club hanno approcciato con la giusta concertazione al match: sono subito ritmi elevati con parecchio gioco al centro del campo. E’ solo dopo i primi dieci minuti di studio che finalmente il centro dell’azione si sposta: l’inter trova subito un paio di occasioni da gol brillanti a firma di Lautaro Martinez, ma la difesa tedesca non si lascia sorprendere. Sono poi i giocatori di Rose ad andare in avanti approfittando di un contropiede, ma la difesa nerazzurra non è disattenta. Al 18’ ecco il gol del vantaggio a firma di Damian: l’esterno poi rischia di fare doppietta (copiando la medesima azione) solo pochi minuti dopo, ma questa volta è Neuhaus a spazzare il pallone. L’inter sta dunque crescendo: chissà che non arrivi un altro gol prima dell’intervallo.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

In attesa della diretta di Borussia Monchengladbach Inter diamo uno sguardo ai numeri delle due squadre. I tedeschi guidano a sorpresa il Gruppo B di Champions League dove c’è anche il Real Madrid. I tedeschi hanno collezionato 8 punti fino a questo momento e sono una delle poche squadre imbattute in Europa. L’attacco sta regalando grandi sorprese e ha addirittura segnato 14 reti con una media di più di 3 gol a partita. La difesa poi è equilibrata e in grado di reggere lo scontro anche con attacchi di assoluto livello, le reti incassate sono 4. Dall’altra parte c’è un Inter appesa ormai a un filo non solo per passare al prossimo turno di questa competizione ma anche per provare a passare in Europa League. La squadra di Antonio Conte non ha ancora mai vinto in Europa con appena 2 punti raccolti in 4 partite. Dopo 2 pareggi nei primi 2 turni sono arrivate altrettante sconfitte contro il Real Madrid. L’attacco è abulico, segnati appena 4 gol, la difesa invece subisce un po’ troppo con 7 gol subiti fino a questo momento. BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-2-3-1): Sommer; Lainer, Jantschke, Ginter, Wendt; Kramer, Neuhaus; Lazaro, Stindl, M. Thuram; Pléa. Allenatore: Marco Rose INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, A. Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Gagliardini, A. Young; R. Lukaku, L. Martinez. Allenatore: Antonio Conte

BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER: LA STORIA

La diretta di Monchengladbach Inter si è già disputata 5 volte nella storia delle competizioni europee. Per la prima volta le due compagini si affrontarono tra il novembre e il dicembre del 1971 in quella che all’epoca si chiamava Coppa Campioni per gli ottavi di finale. All’andata a Milano i nerazzurri si imposero per 4-2, passando il turno dopo il pareggio in trasferta in Germania. In quella stagione i meneghini arrivarono fino alla finale della competizione eliminando Standard Liegi ai quarti e Celtic in semifinale, ma perdendo all’ultimo atto con l’Ajax. I nerazzurri si trovarono di fronte un’altra volta i biancoverdi alla fine del 1979 stavolta ai sedicesimi di finale di quella che una volta era chiamata Coppa Uefa. Dopo il buon pareggio 1-1 in trasferta arrivò un 2-1 al Meazza che portò ai supplementari seguendo le regole dell’epoca. Una gara che poi agli extratime fu vinta dai tedeschi, ancora oggi quella rimane l’unica vittoria contro l’Inter per loro. C’è poi da considerare la gara d’andata di questa stagione terminata col risultato di 2-2. I nerazzurri erano andati in vantaggio con Lukaku subendo la rimonta e il sorpasso con i gol di Bensabaini su rigore e Hofmann, nel finale ancora Lukaku regalò almeno un punto alla banda di Antonio Conte.

L’ARBITRO

Borussia Monchengladbach Inter, sfida decisiva per i nerazzurri, sarà diretta questa sera in Germania per la quinta giornata di Champions League dall’arbitro olandese Danny Makkelie, alla guida di un sestetto quasi interamente dei Paesi Bassi… ma con un intruso che sarà il quarto uomo, lo slovacco Ivan Kruzliak. Per il resto, saranno olandesi i due guardalinee Mario Diks ed Hessel Steegstra ed infine i due ufficiali al monitor della VAR, cioè Kevin Blom in qualità di responsabile e al suo fianco Jochem Kamphuis come assistente AVAR. Tornando però al primo arbitro di Borussia Monchengladbach Inter, possiamo ricordare che il signor Danny Makkelie è nato il 28 gennaio 1983 a Willemstad, nelle Antille Olandesi, ed ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale Fifa a partire dal 1° gennaio 2011. Fischietto dunque ormai di notevole esperienza, Danny Makkelie sarà già alla quarta presenza nella fase a gironi della Champions League 2020-2021 dopo Juventus Barcellona, Salisburgo Bayern e Psg Lipsia, partite nelle quali spicca come dato più significativo che ha sempre assegnato un calcio di rigore, oltre a quindici cartellini gialli e una espulsione per somma di ammonizioni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DENTRO O FUORI!

Borussia Monchengladbach Inter, che sarà diretta dall’arbitro olandese Danny Makkelie, si gioca alle ore 21:00 di martedì 1 dicembre: al Borussia Park, nella quinta giornata del gruppo B per la Champions League 2020-2021, i nerazzurri vogliono evitare la terza eliminazione consecutiva nella prima fase del torneo. Le speranze sono esigue aritmeticamente, ma potrebbero non essere ridotte al lumicino: certo in caso di mancata vittoria l’obiettivo sarà già irraggiungibile al termine della serata, ma vincendo in Germania la banda di Antonio Conte si prenderebbe il vantaggio nella doppia sfida diretta e poi, battendo lo Shakhtar, potrebbe conservare il suo secondo posto in classifica grazie al Real Madrid, che nell’ultimo turno dovrebbe battere i tedeschi. I quali, anche perdendo questa sera, farebbero fuori la Beneamata pareggiando contro i blancos; chiaramente quindi bisogna anche sperare negli altri, ma la vittoria sul Sassuolo ottenuta sabato è un bel biglietto da visita come fiducia. Vediamo quindi quello che succederà nella diretta di Borussia Monchengladbach Inter; aspettando che la partita prenda il via possiamo fare una rapida valutazione sulle scelte da parte dei due allenatori, andando a leggere insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER

Per Borussia Monchengladbach Inter Marco Rose deve rinunciare a Bensebaini e Hofmann, assenze sicuramente pesanti: Wendt prenderà il posto del terzino algerino, mentre sulla trequarti Herrmann o l’ex Lazaro potrebbero accompagnare Stindl e Marcus Thuram, con il veterano che però potrebbe anche agire da prima punta in luogo di Pléa, comunque favorito. Centrocampo con la cerniera formata come sempre da Neuhaus e Kramer, davanti al portiere svizzero Sommer ci saranno Ginter ed Elvedi e come terzino destro avremo Lainer. Nell’Inter, scelte quasi obbligate a centrocampo: Vidal è squalificato, di conseguenza la conferma di Gagliardini al fianco di Barella è quasi certa a meno che Conte voglia buttare nella mischia Sensi, che ha appena recuperato. In questo caso Barella potrebbe agire sulla trequarti con Eriksen in panchina, davanti tornerà ovviamente titolare Romelu Lukaku che farà coppia con Lautaro Martinez, sulle corsie laterali qualche dubbio a sinistra con Ashley Young favorito su Perisic, a destra ci sarà sicuramente Hakimi mentre davanti ad Handanovic ecco D’Ambrosio, che completerà il reparto arretrato con De Vrij e Alessandro Bastoni.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato un pronostico su Borussia Monchengladbach Inter, e dunque andiamo a vedere quello che ci dicono le quote: il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 3,05 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto, per contro il segno 2 che regola il successo degli ospiti porta in dote una vincita che ammonta a 2,20 volte quanto investito con questo bookmaker. L’eventualità del pareggio, per la quale dovrete ovviamente puntare sul segno X, garantirebbe una vincita corrispondente a 3,65 volte l’importo giocato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA