DIRETTA/ Cagliari Inter (risultato finale 1-3): la chiude Lautaro!

- Maurizio Mastroluca

Diretta Cagliari Inter: streaming video tv, orario, quote, formazioni e risultato live della partita, nella trentasettesima giornata di Serie A.

Brozovic Pavoletti Inter Cagliari lapresse 2021 640x300
Diretta Cagliari Inter, Serie A 37^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI INTER (RISULTATO FINALE 1-3): LA CHIUDE LAUTARO!

Il Cagliari si sbilancia a caccia della disperata rimonta ma al 40′ la partita si chiude definitivamente con l’Inter che trova il tris in contropiede. Gagliardini riceve direttamente da Handanovic e serve Lautaro che con un morbido tocco scavalca Cragno e firma il definitivo 1-3. C’è anche un’altra chance per l’Inter ma la girata di Dumfries si stampa sul palo: con questa vittoria l’Inter tiene accesa una minima speranza Scudetto, ma dovrà battere la Sampdoria e sperare in una clamorosa sconfitta del Milan in casa del Sassuolo. Il Cagliari è vicinissimo alla B, per salvarsi dovrebbe vincere l’ultima a Venezia e sperare che la Salernitana non riesca a battere l’Udinese in casa. Questo risultato sancisce anche la retrocessione in B del Genoa dopo 15 anni di ininterrotta militanza nella massima serie. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CAGLIARI INTER STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA DI SERIE A

La diretta tv di Cagliari Inter di Serie A sarà trasmessa in esclusiva dalla piattaforma DAZN. Si tratterà quindi di una diretta streaming video. Per accedere ai contenuti dell’emittente digitale bisognerà essere abbonati al servizio e disporre di una Smart Tv connessa ad internet o di un dispositivo mobile come smartphone, tablet o PC con l’applicazione dedicata installata. La gara non sarà quindi una delle tre partite trasmesse in co-esclusiva da Sky Sport.

KEITA VICINO AL PARI

Cambia anche l’Inter con Dumfries e Gagliardini che prendono il posto di Darmian e Barella. Il gol di Lykogiannis ha regalato però nuova energia al Cagliari che prova a rifarsi sotto e al 23′ Keita ha una grande chance per il pari, con il senegalese che anticipa De Vrij e conclude alto da posizione ravvicinata in area nerazzurra. Al 25′ ancora doppio cambio interista con Dzeko e Bastoni che lasciano spazio a Correa e D’Ambrosio, l’Inter aspetta con maggiore attenzione il Cagliari nella sua metà campo, attenta a non farsi sorprendere a difesa del vantaggio. (agg. di Fabio Belli)

LAUTARO, POI LYKOGIANNIS!

Inizio di secondo tempo spumeggiante alla Unipol Domus. Qualche problema per Joao Pedro che prova a stringere i tempi, ma al 5′ è l’Inter a trovare il gol del raddoppio: Barella lancia nello spazio Lautaro Martinez che scatta sul filo del fuorigioco e vince il duello con Altare, scaricando lo 0-2 alle spalle di Cragno. Il Cagliari si rimette però subito in carreggiata con una bordata di Lykogiannis che al 9′, da posizione defilata sulla sinistra, non lascia scampo a Handanovic. All’11’ doppio cambio nel Cagliari, con Pavoletti e Rog che lasciano spazio a Keita e Nandez. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI LAUTARO MARTINEZ!

Viene ammonito Darmian per un fallo su Rog, ma è sempre l’Inter a rendersi pericolosa, con Ceppitelli che deve immolarsi su un tentativo di Lautaro Martinez e con l’argentino che vede Cragno compiere un grande intervento dopo una sua incursione in area. Ci prova anche il Cagliari con Joao Pedro che scivola al momento del tiro dopo aver eluso la guardia di Skriniar, quindi al 45′ grande chance per il raddoppio interista, con Lautaro Martinez che colpisce il palo in girata su cross di Barella, quindi è prodigioso Cragno nel salvare sulla ribattuta dell’argentino. Si va al riposo con l’Inter in vantaggio di misura alla Unipol Domus. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA DARMIAN!

L’Inter insiste, al 22′ Lautaro Martinez arriva al colpo di testa ma senza precisione, il Cagliari prova a mettere la testa fuori dal guscio ma al 26′ è l’Inter a sbloccare la partita: cross dalla sinistra di Perisic, Darmian sovrasta Lykogiannis e di testa piazza il pallone sul secondo palo. Proteste sarde ma l’intervento dell’esterno interista viene considerato pulito e il gol convalidato. Il Cagliari per reagire cerca la torre di Pavoletti ma l’Inter fa possesso e non rinuncia a cercare le fasce per sfruttare i cross. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO A SKRINIAR

L’Inter prova ad iniziare a buon ritmo la sfida alla Unipol Domus di Cagliari: Perisic chiama già al 3′ Cragno alla respinta in angolo, quindi il portiere di casa al 6′ si oppone anche a un tentativo di Calhanoglu. All’8′ primo squillo del Cagliari con Lykogiannis che chiama Handanovic a una respinta non facile, quindi all’11’ sugli sviluppi di una punizione battuta da Calhanoglu, Skriniar vede respinto il suo primo colpo di testa ma poi insacca. La review al VAR annulla però per un tocco di mano dello slovacco. Al 16′ sul fondo un tentativo di Barella, al 20′ stessa sorte per una conclusione di Marin. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI!

Ci siamo, la diretta di Cagliari Inter finalmente comincia: il Cagliari occupa attualmente il terzultimo posto della classifica, a quota 29 punti, ad una sola lunghezza dalla Salernitana. I sardi sono in piena lotta salvezza e, in occasione dell’ultima uscita casalinga, cercheranno la vittoria ad ogni costo, nonostante il prestigio dell’avversario. Il pareggio conquistato nei minuti dello scontro diretto contro i campani, realizzato da Altare, tiene ancora in vita i rossoblù.

Il capocannoniere della squadra allenata da Agostini è il numero 10 e capitano Joao Pedro, a quota 13 gol. L’Inter arriva alla penultima giornata con un ritardo di due punti rispetto al Milan, e l’obbligo di vittoria. I nerazzurri sono la miglior difesa del campionato insieme al Napoli e proprio ai rossoneri (31 gol subiti in totale). Il miglior marcatore della squadra allenata da Simone Inzaghi è Lautaro Martinez, a quota 19 reti realizzate in questa Serie A. La gara d’andata è terminata 4-0 per i lombardi grazie alle firme di Calhanoglu, Sanchez e Lautaro (doppietta), ma il protagonista assoluto del match fu Cragno, autore di una prestazione memorabile. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Cagliari Inter, poi la parola passerà finalmente al campo! CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Altare, Ceppitelli, Lykogiannis; Bellanova, Rog, R. Marin, A. Grassi, Dalbert; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Alessandro Agostini INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, A. Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. Allenatore: Simone Inzaghi (Aggiornamento di Samir Bertolotto)

CAGLIARI INTER: GLI ALLENATORI

Siamo alla diretta di Cagliari Inter: non ci sarà l’ennesimo incrocio tra Walter Mazzarri e i nerazzurri che ha allenato per un breve periodo (senza troppi scossoni). Il livornese è stato licenziato due settimane fa: sarebbe questo lo scenario voluto dal presidente Tommaso Giulini, dunque Mazzarri non avrebbe diritto alla parte restante dello stipendio e il motivo della decisione sarebbe la frase “spogliatoio di vermi” pronunciata dopo aver perso in casa contro il Verona. Sia come sia, Mazzarri ha lasciato in eredità una situazione davvero complicata: Alessandro Agostini ha evitato la sconfitta contro la Salernitana ma il Cagliari entra nella penultima giornata di Serie A con il penultimo posto in classifica, in caso di retrocessione potrebbe essere lui l’allenatore scelto per tornare subito al piano di sopra ma si vedrà.

Simone Inzaghi invece cercherà di vincere quello che sarebbe il primo scudetto da allenatore in carriera: di soddisfazioni se ne è già tolte ma il tricolore, peraltro strappato al Milan in uno straordinario duello punto a punto, sarebbe il punto più alto di una carriera che lo ha già visto entrare nella storia della Lazio, e che ora potrebbe fargli fare l’ulteriore step e soprattutto, dopo aver messo in bacheca Supercoppa e Coppa Italia, completerebbe un comunque prestigioso triplete nazionale. Magari certi tifosi rimpiangono ancora Antonio Conte, ma non c’è dubbio che Inzaghi all’Inter abbia fatto bene, e che la seconda stagione potrebbe essere ancora migliore di questa… (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI INTER: I TESTA A TESTA

Cagliari Inter è una partita che negli ultimi anni si è giocata parecchie volte. Le ultime dieci, che fanno riferimento alle ultime cinque stagioni (compresa questa, ovviamente) ci raccontano di un dominio da parte dei nerazzurri, che hanno vinto le ultime tre gare e un totale di 8, lasciando per strada soltanto 5 punti complessivi. Nel gennaio 2020 il Cagliari era riuscito a pareggiare a San Siro, strappando all’Inter un risultato che sarebbe stato molto importante nella corsa allo scudetto; l’unica vittoria degli isolani in quest’epoca recente è arrivata in questo stadio nel marzo 2019, tutti i gol erano arrivati nel primo tempo con autorete di Ivan Perisic e Leonardo Pavoletti.

In mezzo il temporaneo pareggio di Lautaro Martinez e, al 92’, Samir Handanovic aveva parato un rigore a Nicolò Barella, che oggi gioca ovviamente con la maglia nerazzurra. Dobbiamo invece fare poca strada per trovare l’ultima vittoria esterna della Beneamata, che è avvenuta nello scorso campionato: a metà dicembre Antonio Conte, ancora all’inseguimento del primo posto in classifica che avrebbe poi consegnato lo scudetto, era passato alla Sardegna Arena in rimonta, con il gol dell’ex di Barella e le reti di Danilo D’Ambrosio e Romelu Lukaku a ribaltare l’iniziale vantaggio isolano siglato da Riccardo Sottil. (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI INTER: ENTRAMBE CERCANO I TRE PUNTI PER OBIETTIVI OPPOSTI

Cagliari Inter, sarà diretta dall’arbitro Daniele Doveri della sezione AIA di Roma 1. La gara in programma domenica 15 maggio alle ore 20:45 dall’Unipol Sai di Cagliari è valida per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A. I sardi arrivano a questa sfida, dopo il pareggio conquistato nei minuti di recupero in casa della Salernitana, partita terminata con il punteggio di 1-1. La squadra di Alessandro Agostini è quasi obbligata a vincere per continuare a sperare nella salvezza. Il Cagliari dunque venderà cara la pelle in questo match.

L’Inter arriva in Sardegna, dopo il successo in rimonta conquistato contro l’Empoli, in cui i nerazzurri hanno rimontato due reti di svantaggio, per poi imporsi con il punteggio di 4-2. Una vittoria fondamentale per la squadra di Simone Inzaghi, con i meneghini che continuano a lottare per la conquista dello scudetto con il Milan. Per vincere il tricolore, l’Inter deve conquistare 6 punti nelle ultime due giornate di campionato, e sperare in un passo falso dei cugini rossoneri, con questi ultimi in vantaggio di 2 lunghezze. I nerazzurri proveranno a sfruttare l’entusiasmo generato dalla vittoria infrasettimanale contro la Juventus, la quale è valsa la conquista della Coppa Italia, secondo trofeo alzato dall’Inter in questa stagione.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI CAGLIARI INTER

Andiamo a vedere le probabili formazioni della diretta Cagliari Inter, le quali si affronteranno nella gara valevole per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A. L’allenatore dei sardi, Alessandro Agostini, dovrebbe schierare i suoi uomini con il modulo 3-5-2, questa la probabile formazione titolare del Cagliari per la gara contro l’Inter: Cragno; Ceppitelli, Lovato, Altare; Bellanova, Marin, Grassi, Rog, Lykogiannis; Joao Pedro, Keita.

In casa Inter, il tecnico Simone Inzaghi, dovrebbe contare sul rientro dal primo minuto di Alessandro Bastoni, mentre in attacco potrebbe dare un’altra chance a Correa, che affiancherebbe l’intoccabile Lautaro Martinez. Con il modulo 3-5-2, ecco la probabile formazione titolare nerazzurra: Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Correa, Lautaro.

QUOTE PER LE SCOMMESSE

Andiamo a vedere le quote per le scommesse della partita Cagliari Inter di Serie A, proposte dall’agenzia Snai. Si prospetta una gara difficile per il Cagliari, con la sua vittoria, associata al segno 1, quotata 6.50. L’eventuale pareggio tra le due squadre, con segno X, viene presentato a 5.25. I favori dei pronostici sembrano dalla parte dell’Inter, con il suo successo abbinato al segno 2, quotato 1.38.





© RIPRODUZIONE RISERVATA