Diretta/ Chelsea-Arsenal (risultato finale 4-1): trionfo di Sarri e dei blues!

- Mauro Mantegazza

Diretta Chelsea Arsenal streaming video e tv: probabili formazioni, orario, quote e risultato live del derby di Londra in finale di Europa League a Baku

Chelsea Arsenal
Diretta Chelsea Arsenal (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA CHELSEA-ARSENAL (RISULTATO FINALE 4-1): TRIONFO DI SARRI E DEI BLUES!

Grazie a un secondo tempo devastante per usare un eufemismo, il Chelsea stravince l’edizione 2018-19 dell’Europa League travolgendo l’Arsenal per 4-1 nella finalissima tutta inglese che si è disputata allo Stadio Olimpico di Baku. Nelle battute conclusive del match i Blues si accaniscono sui resti dei Gunners, Cech (che desiderava ritirarsi con un risultato ben diverso) è bravissimo a sventare la manita e a negare la gioia del gol a Willian e Azpilicueta. Dall’altra parte il giovane Willock non riesce a rendere la sconfitta leggermente meno amara e pesante divorandosi quello che poteva essere il gol del 2-4. Sarri ne approfitta per concedere una meritatissima passerella ad Hazard che lascia il posto a Zappacosta quando ormai i giochi sono ampiamente chiusi. Rocchi concede tre minuti di recupero, praticamente il minimo sindacale: allo scadere de 93′ può così cominciare la festa del Chelsea che chiude la stagione con un sorriso e in Supercoppa europea attenderà una tra Liverpool e Tottenham che sabato prossimo si contenderanno la coppa dalle grandi orecchie. {agg. di Stefano Belli}

SARRI METTE LA MANI SULLA COPPA

A un quarto d’ora dal novantesimo il Chelsea sta battendo l’Arsenal per 4 a 1 e ha ormai messo le mani sull’Europa League. Tra il 60′ e il 65′ i gunners vanno completamente nel pallone: Hazard mette un cioccolatino al centro per Pedro che non può assolutamente sbagliare e non lascia scampo a Cech, firmando il raddoppio dei Blues. Gli uomini di Unai Emery accusano pesantemente il colpo, lo spagnolo galvanizzato dal gol semina letteralmente il panico nella retroguardia avversaria e serve Giroud che viene abbattuto da Maitland-Niles dentro l’area di rigore. L’arbitro Rocchi è a pochi passi e indica prontamente il dischetto, Hazard dagli undici metri mantiene il sangue freddo e cala il tris che sembra chiudere i giochi. Le squadre inglesi, però, sono famose per non mollare mai prima del triplice fischio e così l’Arsenal trova il modo di accorciare immediatamente le distanze con un siluro micidiale di Iwobi. Partita riaperta? Ci pensa Hazard a richiuderla: Emerson Palmieri recupera palla a centrocampo e dà il via al contropiede vincente, il belga dialoga con Giroud e poi calcia il pallone in rete con tutta la forza che ha. Arsenal al tappeto. {agg. di Stefano Belli}

GIROUD SBLOCCA LA FINALE DI EUROPA LEAGUE

Allo Stadio Olimpico di Baku è cominciato da circa dieci minuti il secondo tempo della finale di Europa League 2018-19 tra Chelsea e Arsenal, il punteggio vede la formazione di Sarri in vantaggio per 1 a 0. A inizio ripresa Hazard sfonda per vie centrali e apre per Giroud che non trova la porta, merito di Koscielny che in scivolata lo chiude in calcio d’angolo. Il duello tra i due si rinnova al 49′, questa volta è l’attaccante francese a spuntarla: Emerson Palmieri fa partire un cross chirurgico che si trasforma in un assist perfetto per il numero 18 blues che con un gran colpo di testa trafigge Cech e sblocca la contesa. Un gol che farà felici anche i tifosi del Lione, visto che in caso di trionfo del Chelsea il posto in Champions per la squadra vincitrice dell’Europa League andrebbe proprio alla squadra francese, poiché i Blues si sono già qualificati direttamente ai gironi arrivando terzi in Premier League. {agg. di Stefano Belli}

CECH REATTIVO SU EMERSON PALMIERI E GIROUD

Chelsea e Arsenal vanno al riposo sul punteggio di 0-0. Il primo tempo della finale di Europa League 2018-19 ha visto le due squadre aumentare i giri del motore con il passare dei minuti, i gunners provano a spingersi in avanti ma così facendo regalano spazi ai Blues che in questa maniera rompono gli indugi. Al 34′ Emerson Palmieri va al tiro scaldando i guantoni di Cech che respinge la sfera, ricordiamo che il portiere ceco è alla sua ultima partita ufficiale avendo annunciato il ritiro dal calcio agonistico a fine serata. E ci tiene a lasciare un bel ricordo ai suoi tifosi, come dimostra la bella parata nei confronti di Giroud al 39′. L’arbitro Rocchi manda tutti al riposo senza concedere recupero, tra un quarto d’ora tutti di nuovo in campo per l’inizio della seconda frazione di gioco. {agg. di Stefano Belli}

GUNNERS PERICOLOSI

Alla mezz’ora del primo tempo Chelsea e Arsenal restano sullo 0-0. Al 20′ chiamata molto difficile di Rocchi che valuta correttamente l’intervento in uscita di Kepa su Lacazette lanciato a rete: il portiere dei Blues prende in pieno il pallone e non tocca il centravanti francese che invece si lascia cadere a piedi, e anzi che il direttore di gara non l’abbia ammonito per simulazione. Poco dopo i Gunners provano a rendersi pericolosi su calcio d’angolo, i difensori di Sarri sono bravi ad allontanare il pallone e a pulire la loro area di rigore. Molto meglio gli uomini di Unai Emery sul piano del gioco, al 27′ Aubameyang cerca Lacazette con un traversone, decisivo l’anticipo di Azpilicueta; successivamente il missile di Xhaka termina di poco sopra la traversa. Dall’altra parte Sokratis chiude Emerson Palmieri – innescato da Hazard – in calcio d’angolo. {agg. di Stefano Belli}

PRIMA CHANCE PER AUBAMEYANG

Allo Stadio Olimpico di Baku è cominciato l’ultimo atto dell’Europa League 2018-19 tra Chelsea e Arsenal, al decimo del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. Sin dal fischio d’inizio dell’arbitro Rocchi i gunners e i blues si studiano a vicenda, non è difficile immaginare che questa finale si trasformerà in una tesissima partita a scacchi dove qualsiasi mossa, anche la più piccola, non può essere lasciata al puro caso. Per adesso squadre molto corte e raccolte a centrocampo, sarà fondamentale non concedere varchi agli avversari e coprire nel migliore modo possibile ogni zona di campo, anche a costo di sacrificare lo spettacolo e ridurre al minimo le sortite offensive per non farsi infilare in contropiede. Al 9′ prima occasione per gli uomini di Unai Emery con Aubameyang che dal limite calcia al volo, tiro con alto coefficiente di difficoltà che si spegne oltre la linea di fondo. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE CHELSEA ARSENAL

Chelsea Arsenal in diretta tv godrà di una ampia copertura televisiva. La finale di Europa League infatti sarà visibile sui canali Sky Sport Uno (il numero 201), Sky Sport Football (203) e Sky Sport 251 per quanto riguarda la piattaforma satellitare Sky, che metterà a disposizione dei suoi abbonati la diretta streaming video tramite il servizio Sky Go, ma ci sarà pure la diretta in chiaro per tutti su TV8, naturalmente canale 8 del telecomando.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tutto è pronto per Chelsea Arsenal, fra pochi minuti comincerà la finale di Europa League che ci proporrà un derby di Londra a molte migliaia di chilometri di distanza dalla capitale britannica, cioè presso lo Stadio Olimpico di Baku, capitale dell’Azerbaigian, definito tale anche se Baku mai ha ospitato i Giochi Olimpici. Si tratta di uno stadio nuovissimo, inaugurato appena nel 2015 per i Giochi Europei multisport di quell’anno: capienza di 69.870 posti, ospita le partite della Nazionale di calcio dell’Azerbaigian. Grazie alla forza economica dovuta al petrolio Baku sta ospitando numerosi grandi eventi sportivi in questi anni, non solo nel calcio (come appunto i Giochi Europei o il Gran Premio di Formula 1). Oggi tocca alla finale di Europa League e ricordiamo che l’anno prossimo lo Stadio Olimpico di Baku sarà una delle sedi dell’Europeo itinerante. Adesso però la parola naturalmente passa ai protagonisti in campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Chelsea Arsenal, poi si gioca! CHELSEA (4-3-3): 1 Arrizabalaga; 28 Azpilicueta, 27 Christensen, 30 David Luiz, 33 Emerson P.; 7 Kanté, 5 Jorginho, 17 Kovacic; 11 Pedro, 18 Giroud, 10 E. Hazard. Allenatore: Maurizio Sarri ARSENAL (3-4-1-2): 1 P. Cech; 5 Papastathopoulos, 6 Koscielny, 18 Monreal; 15 Maitland-Niles, 11 Torreira, 34 G. Xhaka, 31 Kolasinac; 10 Ozil; 14 Aubameyang, 9 Lacazette. Allenatore: Unai Emery (Agg di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO DELL’EUROPA LEAGUE

Sempre più vicina la diretta di Chelsea Arsenal, possiamo ricordare che questa finale metterà in palio l’Europa League che il Chelsea ha già vinto nel 2013. I Blues l’anno prima avevano vinto la Champions League, ma furono eliminati nella fase a gironi della massima competizione e furono così “retrocessi” in Europa League, che però onorarono alla grande arrivando sino alla finale del 15 maggio ad Amsterdam, dove i londinesi sconfissero per 2-1 il Benfica con gol decisivo di Ivanovic al 93’ minuto, dopo che in precedenza Cardozo su calcio di rigore aveva risposto al primo vantaggio del Chelsea, firmato da Torres. Per l’Arsenal invece dobbiamo tornare indietro fino al 1969-1970, quando era ancora la Coppa delle Fiere, dunque nemmeno era nata la Coppa Uefa – la Coppa delle Fiere ne è stata la progenitrice, ma non rientra ufficialmente negli albi d’oro delle competizioni europee Uefa. Comunque va ricordata quella affermazione dell’Arsenal, che nella doppia finale ebbe la meglio sull’Anderlecht perdendo 3-1 all’andata in Belgio ma vincendo poi per 3-0 a Londra per aggiudicarsi il titolo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA CHELSEA ARSENAL: IL CAMMINO DELLE SQUADRE

Verso la diretta di Chelsea Arsenal, ripercorriamo adesso in breve il lungo cammino delle due squadre di Londra per giungere alla finale di Europa League. Sia i Blues sia i Gunners hanno passato senza alcun problema la fase a gironi, con 16 punti frutto di cinque vittorie e un pareggio su sei partite: il Chelsea dunque ha vinto agevolmente il gruppo L, mentre per l’Arsenal ci fu il primato nel girone E. Nei sedicesimi dei finale, primo turno ad eliminazione diretta, doppia vittoria del Chelsea contro gli svedesi del Malmoe, qualche brivido in più invece per l’Arsenal, che perse 1-0 in Bielorussia contro il Base Borisov, prima di vincere 3-0 il ritorno per conquistare la qualificazione. Negli ottavi discorso molto simile: doppia vittoria per Sarri contro la Dinamo Kiev, l’Arsenal invece ha dovuto ribaltare con un altro 3-0 casalingo la sconfitta per 3-1 subita a Rennes nella partita d’andata con i francesi. Doppia vittoria ancora una volta per il Chelsea nei quarti contro lo Slavia Praga, ma in questo caso pure per l’Arsenal contro il Napoli, inoltre i Gunners si sono ripetuti pure in semifinale con due vittorie contro il Valencia, mentre il Chelsea rischiava moltissimo avendo la meglio sull’Eintracht solamente ai rigori dopo due pareggi per 1-1. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Chelsea Arsenal sarà diretta, come abbiamo già segnalato, da Gianluca Rocchi. Sarà dunque tutta italiana la quaterna arbitrale designata per dirigere la finale di Europa League a Baku: al fianco dell’arbitro Rocchi avremo infatti i due guardalinee Filippo Meli e Lorenzo Manganelli, mentre come quarto uomo ci sarà Daniele Orsato, tutti nomi che conosciamo molto bene. Il protagonista sarà comunque Gianluca Rocchi: nato il 25 agosto 1973 a Firenze, in questa stagione il fischietto toscano ha già arbitrato la bellezza di 29 partite fra tutte le competizioni, compresa addirittura una partita del campionato egiziano. In Europa League Rocchi aveva diretto solamente Zenit San Pietroburgo Villarreal 1-3 negli ottavi di finale a marzo, partita con quattro ammoniti. In Champions League invece ben cinque presenze con 23 cartellini gialli, un’espulsione e un calcio di rigore: tre partite nella fase a gironi, più Liverpool Bayern Monaco negli ottavi e Manchester United Barcellona nei quarti. In Serie A invece Rocchi ha arbitrato 16 partite in questo campionato: 82 cartellini gialli, sei espulsioni e dieci calci di rigore sono stati i suoi numeri nel massimo campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Chelsea Arsenal, diretta dall’arbitro italiano Gianluca Rocchi, è la finale di Europa League 2018-2019. Si gioca a Baku, presso lo stadio Olimpico della capitale dell’Azerbaigian, alle ore 21.00 italiane di questa sera, mercoledì 29 maggio 2019, quando a Baku saranno già le 23.00, orario decisamente anomalo per una partita di calcio con una posta in palio così importante. Chelsea Arsenal è sempre una sfida affascinante, essendo un sentito derby di Londra: oggi però c’è in palio l’Europa League, che darebbe un grande valore alla stagione di chi la saprà conquistare. Chelsea Arsenal erano due delle squadre di maggiore spicco in questa edizione della Europa League e non hanno deluso le attese: Maurizio Sarri ha la possibilità di conquistare un trofeo nella sua prima (e ultima?) stagione inglese, ma l’Arsenal di una Emery si gioca ancora di più in questa finale di Europa League. I Gunners infatti sono arrivati quinti in campionato e solo vincendo la vecchia Coppa Uefa si assicurerà un posto nella prossima Champions League, che invece il Chelsea ha già ottenuto con il terzo posto in Premier League.

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA ARSENAL

Diamo adesso uno sguardo alle probabili formazioni per Chelsea Arsenal. Maurizio Sarri dovrebbe schierare Kepa in porta, protetto da una difesa a quattro con Azpilicueta, Christensen, David Luiz ed Emerson; a centrocampo invece disegniamo un terzetto con Barkley, Jorginho e Kovacic, infine il tridente offensivo del Chelsea dovrebbe vedere Willian e Hazard in appoggio alla prima punta Higuain, che però è in ballottaggio con Giroud per la maglia da titolare. Quanto all’Arsenal, l’allenatore Unai Emery deve fare i conti con qualche assenza in più e dovrebbe proporre i Gunners con il seguente ‘undici’ titolare: il grande ex Cech tra i pali, protetto dalla retroguardia a tre composta da Monreal, Koscielny e Sokratis; a centrocampo da destra a sinistra Kolasinac, Xhaka, Torreira e Maitland-Niles; infine in attacco ecco Ozil come trequartista alle spalle delle due punte Lacazette e Aubameyang. Da segnalare l’assenza per motivi politici di Mkhitaryan, armeno, a causa dei pessimi rapporti fra il suo Paese e l’Azerbaigian.

PRONOSTICO E QUOTE

Pronostico piuttosto incerto per Chelsea Arsenal, come è normale che sia per una finale di Europa League. Le quote proposte dall’agenzia Snai assegnano un certo vantaggio a Maurizio Sarri, infatti il segno 1 – i Blues sono formalmente in casa – è proposto a 2,35 mentre il segno 2 per una vittoria dell’Arsenal varrebbe 3,05 volte la posta in palio. L’ipotesi più remunerativa per gli scommettitori sarebbe tuttavia il segno X, che è infatti quotato a 3,30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA