DIRETTA FORMULA 1/ Sprint race Gp Brasile 2021: pole position per Bottas, Hamilton…

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 live Gp Brasile 2021 San Paolo: pole position per Bottas che vince la sprint qualifying davanti a Verstappen e Sainz, Hamilton rimonta fino alla quinta posizione.

Verstappen Formula 1
Diretta Formula 1: Max Verstappen (Foto LaPresse)

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE GP BRASILE: BOTTAS CONQUISTA LA POLE POSITION, HAMILTON…

Valtteri Bottas gestisce alla perfezione la gomma rossa e si aggiudica la sprint qualifying del Gran Premio di San Paolo e domani partirà in pole position, accanto a sé avrà il leader del mondiale 2021 di Formula 1, Max Verstappen. Il pilota olandese della Red Bull ha provato ad attaccare la Mercedes del finlandese ma si è dato una calmata quando gli hanno ordinato via radio di non esagerare e accontentarsi della seconda posizione visto che avrebbe comunque guadagnato due punti su Lewis Hamilton. Il sette volte iridato è stato autore di una rimonta straordinaria, dall’ultimo al quinto posto, con una serie di sorpassi mozzafiato su Daniel Ricciardo, Charles Leclerc e Lando Norris che non hanno potuto opporre resistenza. Grande impresa anche per Carlos Sainz che arriva terzo respingendo gli assalti di Sergio Perez nonostante fosse in crisi con le soft, lo spagnolo si sta dimostrando all’altezza del suo compagno di squadra e con un po’ più di regolarità e una macchina davvero competitiva sarebbe un osso duro per chiunque. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE GP BRASILE 2021: HAMILTON, RIMONTA FURIOSA!

Valtteri Bottas e Max Verstappen fanno il vuoto nella sprint qualifying del Gran Premio di San Paolo, diciannovesimo round del mondiale 2021 di Formula 1. Tra i primi due e il terzo in classifica, Carlos Sainz, ci sono più di dieci secondi di margine con il ferrarista in netta difficoltà con la gomma rossa e che fa da tappo agli altri che lo pressano da dietro, in particolare Sergio Perez che sta cercando disperatamente un varco dove infilarsi. Leggermente più staccati Lando Norris che nel corso del nono giro ha superato con una gran manovra Charles Leclerc, Pierre Gasly, Esteban Ocon e Sebastian Vettel. In decima posizione Daniel Ricciardo che ha visto comparire negli specchietti la sagoma minacciosa della Mercedes numero 44 di Lewis Hamilton, poco fa il sette volte iridato ha portato a casa il sorpasso su Fernando Alonso e ora ha nel mirino la McLaren dell’australiano. Kimi Raikkonen è ripartito dopo il contatto con Antonio Giovinazzi ma è solo diciottesimo, per il finlandese sarebbe già tanto raggiungere le Williams di George Russell e Nicholas Latifi. Chiudono il gruppo, come al solito, le Haas di Mick Schumacher e Nikita Mazepin che se non altro non stanno facendo danni. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE GP BRASILE 2021: BOTTAS CON LA SOFT SCAVALCA VERSTAPPEN!

Valtteri Bottas e Carlos Sainz sfruttano nel migliore dei modi la gomma rossa per scavalcare Max Verstappen al via della sprint qualifying in corso a Interlagos dove domani si correrà il Gran Premio di San Paolo, diciannovesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. Il figlio di Jos, che invece è partito con la gomma gialla, restituisce il favore allo spagnolo all’inizio del quarto giro e si riprende la piazza d’onore con la Ferrari numero 55 che conserva comunque la terza posizione. Alle loro spalle un gruppetto formato da Sergio Perez, Charles Leclerc, Lando Norris e Pierre Gasly, leggermente più staccati Esteban Ocon, Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo. Lewis Hamilton, partito dal fondo dello schieramento, è già risalito fino al dodicesimo posto approfittando anche del duello fratricida in casa Alfa Romeo tra Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen con il pugliese che non ci pensa due volte a rifilare una sportellata al campione del mondo 2007 che va in testacoda alla Esse do Senna. Altri diciotto giri ancora da percorrere, tutti d’un fiato! {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP BRASILE 2021: COMINCIA LA SPRINT QUALIFYING, HAMILTON PARTIRA’ PER ULTIMO

La decisione era nell’aria da parecchio ma l’ufficialità è arrivata poco dopo le ore 18 italiane: i tempi realizzati nelle qualifiche del Gran Premio di San Paolo da Lewis Hamilton sono stati cancellati perché il DRS dell’ala posteriore non era conforme al regolamento con un’apertura superiore agli 85 millimetri, il massimo consentito. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 partirà quindi per ultimo nella sprint qualifying che sta per avere luogo sul circuito di Interlagos. Max Verstappen se l’è invece cavata con una reprimenda e una multa da 50 mila dollari per aver toccato la Mercedes numero 44 in regime di parco chiuso, infrangendo così un’altra norma. Il figlio di Jos avrà quindi la possibilità di incrementare il proprio vantaggio in classifica nei confronti del britannico ma dovrà difendersi dagli assalti di Valtteri Bottas che proverà in tutte le maniere a mettergli i bastoni tra le ruote. La sprint qualifying durerà circa un centinaio di chilometri per un totale di 24 giri. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT QUALIFYING GP BRASILE 2021: MIGLIOR TEMPO PER ALONSO IN FP2

La seconda e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di San Paolo si è appena conclusa con il miglior tempo di Fernando Alonso che chiude in prima posizione davanti a Max Verstappen, Valtteri Bottas, Esteban Ocon, Lewis Hamilton e Sergio Perez. L’asturiano è stato l’unico a girare in 1’11” perché ha lavorato in ottica sprint qualifying mentre i big si sono concentrati a preparare la gara di domani. Con il sette volte campione del mondo di Formula 1 che rischia seriamente di partire dal fondo a causa del DRS irregolare sulla sua Mercedes e che quindi darà spettacolo nel tentativo di rimontare. Sussulto d’orgoglio per Antonio Giovinazzi, settimo, che cercherà comunque di dare il massimo negli ultimi quattro appuntamenti al volante dell’Alfa Romeo, a completare la top 10 le Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc oltre a Kimi Raikkonen – che si ritirerà a fine stagione. Più indietro McLaren e AlphaTauri che hanno sacrificato la prestazione sul giro per dedicarsi alla simulazione dei long run. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT QUALIFYING E FP2 GP BRASILE: ALONSO IN CIMA ALLA CLASSIFICA

Fernando Alonso in cima alla classifica dei tempi ma soltanto perché l’asturiano sta girando con pochissima benzina a bordo ed è in modalità sprint qualifying a differenza degli altri che invece stanno preparando la gara di domani. Il pilota dell’Alpine-Renault ha fermato il cronometro in 1’11”238 rifilando un distacco di quasi nove decimi a Max Verstappen che sta utilizzando la gomma gialla anziché rossa, 1’12”407 per Esteban Ocon che occupa la terza posizione davanti all’altra Red Bull di Sergio Perez e all’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi. Le Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc non riescono a scendere sotto l’1’13” ma va detto che entrambi stanno simulando i long run. Lavoro diverso per Lewis Hamilton che forse sa già che dovrà partire dal fondo della griglia di partenza per il DRS irregolare, il sette volte campione del mondo di Formula 1 è solamente diciottesimo, peggio di lui le Haas di Nikita Mazepin e Mick Schumacher. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT QUALIFYING E FP2 GP BRASILE 2021: PROVE DI PASSO GARA

Com’era facilmente prevedibile, i piloti di Formula 1 stanno sfruttando la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di San Paolo per effettuare simulazioni di gara sprint con poca benzina a bordo. Tanto per cambiare, il più veloce in pista è Max Verstappen che ha girato in 1’12”102 con gomma rossa, ottimo il ritmo di Esteban Ocon che occupa la seconda posizione nella classifica dei tempi anche se si trova a quasi nove decimi dal leader del mondiale 2021, davanti all’altra Red Bull di Sergio Perez e alle Alpha Tauri di Yuki Tsunoda e Pierre Gasly. Da segnalare la presenza in top 10 delle Williams di George Russell e Nicholas Latifi che ieri hanno sofferto entrambi nelle qualifiche, nonché della Ferrari di Charles Leclerc (a cui è stata cancellata la miglior prestazione per essere andato troppo largo in uscita da curva 4) e dell’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen. I commissari stanno ancora valutando il da farsi sul DRS dell’ala posteriore di Lewis Hamilton, si parla di una squalifica per il sette volte iridato che sarebbe quindi costretto a partire dal fondo, mentre il figlio di Jos dovrebbe cavarsela con un cazziatone per aver toccato la macchina del rivale in regime di parco chiuso, un’ingenuità davvero clamorosa da pate sua. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT QUALIFYING E FP2 GP BRASILE: IN AZIONE I COMPRIMARI

Oggi fa decisamente più caldo rispetto a ieri, quei nuvoloni grigi che minacciavano pioggia non ci sono più e al loro posto c’è il sole che illumina la pista di Interlagos, dove è in corso la seconda e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di San Paolo, quartultimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. In attesa di capire quali decisioni prenderanno i commissari in merito al DRS non conforme sulla Mercedes di Lewis Hamilton e al gesto di Max Verstappen che al termine delle qualifiche ha toccato l’ala posteriore del suo rivale (proprio il pezzo incriminato per cui è finito sotto inchiesta il sette volte iridato) godiamoci l’attività di pista, per adesso girano solo i comprimari con i piloti della Haas, Mazepin e Schumacher, che come al solito escono dai box per catturare l’attenzione della regia televisiva prima che entrino in scena i big. Giri di perlustrazione per le Aston Martin di Vettel e Stroll mentre Raikkonen e Giovinazzi hanno già completato qualche tornata girando in 1’14” medio, modalità passo gara per entrambi gli alfieri dell’Alfa Romeo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE GP BRASILE 2021: IN PISTA PER LA FP2

Nel paddock di Interlagos si respira un’aria pesantissima e non per l’inquinamento della zona circostante la pista dove tra poche ore si svolgerà la terza sprint qualifying nella storia della Formula 1. Ieri dopo le qualifiche il delegato tecnico della FIA, Jo Bauer, si è accorto che il DRS dell’ala posteriore di Lewis Hamilton non era conforme al regolamento. In questi casi dovrebbe scattare automaticamente la squalifica che potrebbe di fatto consegnare il titolo iridato a Max Verstappen e alla Red Bull. Per tutta la mattinata di oggi diversi uomini della Mercedes sono andati a parlare con i commissari per fornire il loro punto di vista sulla vicenda, una decisione ufficiale non è ancora arrivata e tra pochi minuti comincerà la seconda e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di San Paolo. In tutto ciò, anche il pilota olandese è sotto inchiesta per aver toccato la macchina del suo rivale nel tentativo di capire se ci fosse qualcosa che non andava, un gesto anche questo vietato dal regolamento, soprattutto in regime di parco chiuso. Momenti di grandissima tensione che avvelenano ulteriormente un clima già incandescente dopo gli incontri ravvicinati di Silverstone e Monza tra i due campioni. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1 STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA SPRINT RACE

Le qualifiche della Formula 1 per il Gran Premio del Brasile 2021 sul circuito di Interlagos a San Paolo come sempre saranno trasmesse in tv e streaming – come ormai è tradizione da qualche anno – su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la nona stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Dobbiamo però naturalmente ricordare che oggi le qualifiche si svolgeranno in formato Sprint Race e che la programmazione televisiva riserva – per chi non è abbonato Sky – su Tv8 queste qualifiche solamente in differita, notizia importante da tenere presente per tutti gli appassionati di Formula 1, che potranno dunque vivere solo in “ritardo” una nuova tappa del duello sempre più bollente fra Max Verstappen e Lewis Hamilton per la conquista del Mondiale di Formula 1, sperando che anche la Ferrari possa farsi valere.

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni dovute al Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo non sarà un weekend visibile in tempo reale per chi seguirà le emozioni di Sprint Race e gara su Tv8 – la FP2 invece è come sempre esclusa e sarà visibile esclusivamente su Sky. Le emozioni delle qualifiche del Gran Premio del Brasile 2021 saranno dunque garantite gratuitamente a tutti da Interlagos, ma solamente con una differita che sarà disponibile circa alle ore 22.00 per la Sprint Race. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale di Formula 1 su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata.

DIRETTA FORMULA 1: INTERLAGOS OSPITA IL NUOVO FORMAT!

La diretta Formula 1 ci propone oggi, sabato 13 novembre, il grande appuntamento con le qualifiche – con il format della Sprint Race – del Gran Premio del Brasile 2021 sul circuito di Interlagos a San Paolo, sede del quartultimo Gp del Mondiale di quest’anno. Un appuntamento naturalmente attesissimo con una gara leggendaria, che torna dopo una stagione di forzata assenza a causa del Covid. Quest’anno Interlagos sta ospitando per la terza volta dopo Silverstone e Monza il nuovo format del weekend della Formula 1 che aveva debuttato a Silverstone e che potrebbe diventare definitivo in futuro: ora diamo allora per prima cosa tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta Formula 1 delle sessioni odierne, tenendo conto anche del fuso orario che ci separa da San Paolo.

Si comincerà dunque alle ore 16.00 italiane con quella che in questo weekend sarà la seconda e ultima sessione di prove libere FP2, che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della Sprint Race, una gara che si disputerà sulla distanza di 24 giri, cioè circa un terzo del Gran Premio (71 giri domani), che assegnerà 3-2-1 punti per il Mondiale ai primi tre classificati e determinerà la griglia di partenza per la gara di domani, salvo penalizzazioni come il -5 che domani toccherà a Hamilton. Per questa decisiva gara veloce delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 20.30, quando prenderà il via questo evento ancora anomalo per la Formula 1, ma certamente interessante anche perché in questa stagione ogni singolo punto può essere determinante.

DIRETTA FORMULA 1, LE LIBERE E LE QUALIFICHE

Il weekend non è cominciato nel migliore dei modi per Lewis Hamilton, stante la decisione di sostituirgli il motore endotermico – una delle componenti più importanti di una power unit – che gli costerà una penalità di 5 posizioni sulla griglia di partenza per la gara di domenica. Con una mappatura più spinta del solito, il sette volte campione del mondo di Formula 1 si è così ritagliato il ruolo di lepre facendo segnare i migliori tempi sia nella prima sessione di prove libere che nelle tre manche di qualifiche che hanno caratterizzato la giornata di venerdì sulla pista di Interlagos, dove si correrà il Gran Premio di San Paolo.

La Mercedes ha deciso di puntare tutto sulla potenza mettendo a discapito l’affidabilità, la Casa di Stoccarda non ha più nulla da perdere a differenza della Red Bull e di Max Verstappen che invece possono permettersi il lusso di giocare sulla difensiva. L’olandese non è comunque andato piano visto che ha chiuso con il secondo posto a quattro decimi di ritardo dal suo rivale nella corsa al titolo iridato, e nella sprint qualifying in programma oggi il figlio di Jos si limiterà a controllare la situazione, evitando incidenti e ritiri che lo facciano precipitare in fondo alla griglia di partenza – come successo a Pierre Gasly nel weekend di Monza. Il pilota francese dell’AlphaTauri guarderà le spalle sia a lui che a Sergio Perez e può diventare un altro alleato prezioso per la scuderia anglo-austriaca, premettendo che sarà liberissimo di fare la sua corsa.

Per quanto riguarda la lotta al terzo posto nel campionato costruttori, le due Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc hanno ottenuto l’obiettivo minimo – ma non scontato – di stare davanti alle McLaren di Lando Norris e Daniel Ricciardo che sembrano in fase calante, in particolare il giovane pilota inglese che dopo la batosta di Sochi – dove avrebbe senz’altro vinto se non si fosse intestardito nel proseguire con le slick quando a momenti nevicava – non è più riuscito a riprendersi del tutto. Completa la top 10 Fernando Alonso che qui in Brasile si è laureato campione nel 2005 e 2006 e ha senz’altro ricordi piacevoli di questo posto, al netto del 2012 di quando perse il mondiale di un’incollatura su Sebastian Vettel.

L’Aston Martin non vede l’ora di archiviare al più presto questa annata per concentrarsi sul 2022 quando i nuovi regolamentari rivoluzioneranno le macchine e rimescoleranno le carte – in teoria. Stesso discorso per Alfa Romeo (martedì prossimo verrà annunciato ufficialmente Zhou al posto di Giovinazzi), Williams e Haas che sperano un giorno di poter lottare per posizioni decisamente più nobili delle attuali.

DIRETTA FORMULA 1: LA STORIA DEL GP BRASILE

In attesa di scendere in pista con la diretta Formula 1, ripercorriamo in breve la storia del Gran Premio del Brasile, che finalmente torna dopo l’assenza forzata del 2020. Una storia lunga e gloriosa anche grazie ad alcuni piloti locali che hanno scritto la storia di questo sport, da Emerson Fittipaldi a Nelson Piquet fino ad Ayrton Senna per citare solo quelli che hanno conquistato il titolo iridato, ma anche altri di grande valore come Rubens Barrichello e Felipe Massa, protagonista valoroso e sfortunato di una memorabile edizione della gara di Interlagos.

La prima edizione del Gran Premio del Brasile inserita nel calendario del Mondiale fu quella del 1973, vinta proprio da Fittipaldi che concesse il bis l’anno successivo. Nel 1975 vinse Carlos Pace, alla cui memoria fu intitolato il circuito dopo l’incidente mortale in aereo che gli tolse la vita nel 1977. La prima vittoria della Ferrari fu nel 1976 grazie a Niki Lauda – fu anche il primo successo di un pilota non brasiliano -, poi per dieci edizioni (nel 1978 e consecutivamente dal 1981 al 1989) la corsa si disputò non ad Interlagos bensì sul circuito di Jacarepagua, nei pressi di Rio de Janeiro.

Nell’albo d’oro spiccano le sei vittorie di Alain Prost, di cui però solo l’ultima (nel 1990) ottenuta a Interlagos, dove il pilota più vittorioso è Michael Schumacher grazie ai quattro successi ottenuti nel 1994, 1995, 2000 e 2002. Per Piquet e Senna si contano invece due vittorie a testa in casa: nel 1983 e 1986 a Jacarepagua per Nelson, nel 1991 e 1993 a Interlagos per Ayrton.

DIRETTA FORMULA 1: DUE EPILOGHI MEMORABILI A INTERLAGOS

Ricordiamo anche l’incredibile vittoria di Giancarlo Fisichella nel 2003, in un Gp flagellato dal maltempo, interrotto in anticipo a causa di troppi incidenti e la cui vittoria fu assegnata al pilota romano solo a distanza di qualche giorno, con cerimonia di premiazione ad Imola in occasione del successivo Gran Premio, e poi in modo speciale le gare del 2007 e del 2008, che furono teatro di due dei più clamorosi epiloghi nella storia del Mondiale di Formula 1. Nel 2007 Kimi Raikkonen vinse e riuscì a ribaltare la situazione nella classifica iridata, che alla partenza lo vedeva alle spalle sia di Lewis Hamilton sia di Fernando Alonso, compagni di squadra in McLaren.

Un’impresa fra le più memorabili nella storia della Ferrari, che invece l’anno successivo visse una amara beffa per Felipe Massa, anch’egli vittorioso e ad un passo da una nuova, incredibile rimonta ai danni di Hamilton, che però riuscì a salvarsi solo all’ultimo giro grazie al discusso sorpasso ai danni di Timo Glock che gli permise di piazzarsi al quinto posto, l’ultimo utile per conquistare il Mondiale nonostante la vittoria di Felipe.

Di certo però Interlagos non è un circuito molto favorevole all’inglese, che qui ha vinto solamente nel 2016 e poi nel 2018, mentre sia nel 2014 sia nel 2015 in Brasile ha vinto Nico Rosberg e nel 2019 si è imposto Max Verstappen, che se facesse il bis potrebbe infliggere un colpo durissimo all’inglese. Tra i piloti in attività il più vincente è Sebastian Vettel con tre vittorie, l’ultima ottenuta nel 2017 spezzando un digiuno di nove anni per la Ferrari in Brasile. Tornando all’attualità, per scoprire come si posizioneranno i protagonisti più attesi sulla griglia di partenza di questa gara, non c’è niente di meglio che cedere la parola alla pista e al cronometro per ammirare chi saprà fare meglio sulle curve del circuito di San Paolo. Allora mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 della Sprint Race e della FP2 del Gran Premio del Brasile 2021 a San Paolo sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA