Elena Sofia Ricci/ “Laura è un personaggio universale. Rappresenta tutte le donne”

- Emanuele Ambrosio

Elena Sofia Ricci, protagonista di “Vivi e lascia vivere”, ricorda la premiazione ai David e si racconta ai microfoni di Vieni da me. Appuntamento a stasera con Vivi e lascia vivere

elena sofia ricci
Elena Sofia Ricci a Vieni da me

Elena Sofia Ricci è Laura in Vivi e lascia Vivere. Una donna che combatte, tradita da suo marito, che prova a ripartire aprendo un’attività tutta sua. Una vera e propria prova di forza, che l’attrice, intervistata per DiLei, tiene a sottolineare. “Laura è un personaggio universale, rappresenta un po’ tutte noi. – ammette – Le donne hanno in sé la forza propulsiva della creazione: siamo madri potenziali o madri a tutti gli effetti. Questa forza creativa, che è incisa nella catena del nostro DNA, è quella che munisce le donne di una grinta tipica della specie animale.” Elena Sofia Ricci inoltre aggiunge: “E’ più facile immaginare quindi che sia una donna a reinventarsi una vita e che – dopo essere crollata e aver perso tutto – reagisca da leonessa. Me ne sono reso conto proprio durante questo periodo”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

ELENA SOFIA RICCI CITA MAHATMA GHANDI

Elena Sofia Ricci da appuntamento a stasera ai suoi fan quando andrà in onda in prima tv il quinto episodio di Vivi e lascia vivere. Per parlare ai suoi fan su Instagram cita addirittura Mahatma Ghandi: “Sii il cambiamento che vuoi vedere. Vi aspetto alle ore 21.25“, clicca qui per la foto e per i commenti. Ancora una volta Elena ha dimostrato di essere una persona di grande cuore oltre che intelligenza e profondità. Una splendida donna pronta a confrontarsi da Caterina Balivo a Vieni da me, in collegamento da casa, pronta a dare speranza agli italiani. Sarà importante cercare di capire anche come andrà la serie tv per capire se la produzione punterà a una nuova stagione. Intanto il pubblico aspetta anche di rivedere Elena Sofia Ricci sul grande schermo, visto che l’ultima volta è stata nel 2018 con Il tuttofare di Valerio Attanasio e Loro di Paolo Sorrentino. In tv quest’anno poi l’abbiamo vista in un episodio di Don Matteo 12. (agg. di Matteo Fantozzi)

“CORONAVIRUS? TUTTI SULLO STESSO PIANO”

Intervistata per il portale DiLei, Elena Sofia Ricci ha detto la sua su questo delicatissimo momento che l’Italia, e più in generale il mondo, sta vivendo. L’attrice, protagonista di Vivi e lascia vivere, ha dichiarato: “Siamo tutti connessi in questo momento, tutti uniti. Dalle popstar fino all’ultimo dei tecnici, tutti sullo stesso piano.” L’attrice ha inoltre aggiunto: “E’ una situazione quella dello spettacolo davvero alla canna del gas, fin da prima del lockdown. All’emergenza sanitaria se ne sta aggiungendo una economica che riguarda tutti i settori, ma tra questi il nostro sarà l’ultimo a rialzarsi.” Per quanto riguarda la possibile svolta nel futuro audiovisivo, Elena Sofia Ricci ammette “In questo momento non riesco sinceramente a vederne una”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

ELENA SOFIA RICCI E I DAVID DI DONATELLO…

Elena Sofia Ricci, nel corso della sua lunga intervista con Caterina Balivo nella puntata odierna di “Vieni da Me”, ha ripercorso il momento emozionante vissuto un anno fa, che l’ha consegnata ulteriormente – se mai ve ne fosse bisogno – all’Olimpo della recitazione italiana: i David di Donatello. Ricordiamo che l’attrice era stata premiata per la sua interpretazione di grande successo nel lungometraggio “Loro”, di Paolo Sorrentino, nel quale vestiva i panni di Veronica Lario. Durante la trasmissione è stato riproposto dalla regia il filmato di quel momento, nel quale l’attrice era scoppiata letteralmente in lacrime a causa della felicità, dedicando la sua vittoria personale alle sue figlie. Una di loro, Emma, adesso recita al suo fianco nella fiction del giovedì sera “Vivi e lascia vivere”. Ricevendo il David di Donatello, Elena Sofia Ricci aveva detto alle sue ragazze: “Dedico questo premio con tutto il cuore alle mie figlie. Vi auguro di poter vivere della vostra passione, figlie mie adorate”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

ELENA SOFIA RICCI: “HO PERDONATO MIO PAPÀ PRIMA CHE MORISSE”

Nella lunga intervista rilasciata a Vieni da me, Elena Sofia Ricci ha parlato del rapporto con il padre, riabbracciato quando aveva 31 anni: «Mi mancava la figura paterna, ho iniziato ad odiarlo per la sofferenza di mia madre. Dopo una serie di insuccessi in amore, ho capito che forse non era colpa del destino crudele ma che di qualcosa ero io responsabile. Ho iniziato un percorso bellissimo per farmi aiutare, ancora oggi sono appassionata di psicologia. Ho perdonato mio padre e sono felice di averlo fatto: sono riuscito a fare tutto prima che se ne andassero. Se ne sono andati troppo presto».

Poi l’attrice ha parlato dell’amore col marito Stefano Mainetti: «Dal nostro primo incontro sono passati 19 anni e siamo sopravvissuti anche alla quarantena (ride, ndr). Come sono stati i primi giorni? Noi siamo una famiglia molto fortunata perché abbiamo gli spazi per stare per i fatti propri, Stefano lavora nel suo studio. Le mie figlie hanno iniziato a pulire la casa, abbiamo vissuto con grande sentimento di dover fare il nostro dovere. Adesso sta iniziando a subentrare l’ansia per il futuro di tutti i lavoratori e di tutti gli ammalati». (Aggiornamento di MB)

ELENA SOFIA RICCI: “ORGOGLIOSA DI MIA FIGLIA EMMA QUARTULLO”

Elena Sofia Ricci a tutto tondo nella lunga intervista rilasciata ai microfoni di Vieni da me. L’attrice, volto di “Vivi e lascia vivere”, ha recitato insieme alla figlia Emma Quartullo, nata dall’amore con Pino Quartullo. «Mi sono emozionata rivedendola, è proprio bellina. Ha gli occhi del papà, infatti ha dovuto mettere le lenti a contatto per questo film». Elena Sofia Ricci ha poi parlato delle sue due figlie, ringranziando anche i rispettivi padri: «Io sono molto orgogliosa delle mie figlie, sono stata una donna molto fortunata. Ho incontrato degli uomini che mi hanno regalato queste due creature meravigliose, loro sono papà meravigliosi». Poi l’attrice è tornata sulla sua prima passione, ovvero il ballo: «La mia prima passione, io vengo dalla danza classica, mi iscrisse mia nonna. Poi è seguita la passione per la musica, visto che erano immediatamente correlate». (Aggiornamento di MB)

ELENA SOFIA RICCI, PROTAGONISTA DI “VIVI E LASCIA VIVERE”

Elena Sofia Ricci è la protagonista di “Vivi e lascia vivere“, la fiction di successo in onda giovedì 7 maggio 2020 in prima serata su Raiuno. L’attrice che, per la prima volta ha condiviso il set con la figlia Emma Quartullo, interpreta il ruolo di Laura una donna che si ritrova improvvisamente a dover riprendere in mano la sua vita. Un personaggio che in parte riflette il momento storico che tutti noi stiamo vivendo per via dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, anche se l’attrice dalle pagine di SuperGuida Tv fa un’attenta riflessione sul senso di rinascita: ” dobbiamo cercare di gettarci nel mare degli interrogativi e chiederci cosa possiamo fare per rinascere. In generale per rinascere bisognerebbe avere la forza di entrare a contatto con sé stessi con profonda onestà”. L’attrice poi si sofferma sui personaggi al centro della fiction: “tutti nascondono qualcosa e serbano un segreto. La spinta è di essere se stessi fino in fondo affinché questa parte vera di ciascuno dei personaggi sia rispettata” – e precisa – “quando abbiamo girato la serie non avremmo mai immaginato di trovarci davanti ad uno scenario così catastrofico. Penso che la serie darà un po’ di speranza a quanti si trovano in difficoltà”.

Elena Sofia Ricci nella fiction Vivi e lascia vivere: “Come Laura non sono una campionessa mondiale nell’essere affettuosa”

Elena Sofia Ricci è molto felice del ruolo di Laura nella fiction “Vivi e lascia vivere”, una donna matura e moderna che in un momento molto difficile della sua vita si rimbocca le maniche e riprende in mano la sua vita. “Laura nella serie dopo essere stata licenziata da una mensa decide di mettere su un’attività di street food” – ha raccontato l’attrice che parlando dei tempi moderni e delle difficoltà di chi perde il lavoro ha detto – “questa può essere una buona idea per coloro che sanno cucinare e che hanno perso il lavoro. Io purtroppo non so cucinare quindi non potevano scegliere un’attrice peggiore. Con un po’ di speranza comunque ci si può rialzare”. Non solo, la Ricci sente di avere diverse cose in comune al personaggio di Laura nella serie di Raiuno: “come lei non sono una campionessa mondiale nell’essere affettuosa. Non sono brava a dimostrare l’amore attraverso il fisico perché mi sento impacciata da quel punto di vista. Questo aspetto mi avvicina a lei. Sono stata una bambina con tanti problemi ma molto determinata nell’affermare la mia passione. La determinazione a studiare cercando di crescere e di alzare l’asticella nel mio mestiere è un lato del carattere che appartiene anche a me”.

Elena Sofia Ricci: “Sono appassionata della psichiatria”

La vita di Elena Sofia Ricci in parte è stata come quella del personaggio di Laura che interpreta nella fiction “Vivi e lascia vivere”. A SuperGuida Tv l’attrice ha rivelato: “a 13 anni sono caduta anche io in basso e in un momento di grande dolore ho capito che non potevo più ragionare nei termini di un mondo crudele che si abbatteva su di me ma che delle responsabilità le avevo anche io”. Così l’attrice ha deciso di porsi delle domande e non solo: “ho intrapreso un percorso psicoterapico che ancora continuo e che è diventata la mia passione. Sono appassionata della psichiatria avendola frequentata per tanti anni come paziente. Questa è stata la prima rivoluzione che mi ha condotto a fare dei cambiamenti”.

Foto, appuntamento a stasera



© RIPRODUZIONE RISERVATA