ELEZIONI REGIONALI 2020, EMILIA ROMAGNA E CALABRIA/ Candidati, liste e impresentabili

- Niccolò Magnani

Elezioni Regionali 2020 in Emilia Romagna e Calabria: tutti i candidati Presidente, le liste e le alleanze. Meno tre alla sfida di domenica

Regionali, scheda elettorale
Scheda elettorale Regionali Emilia Romagna (fac simile)

Nuovi aggiornamenti sulle elezioni Regionali in Emilia-Romagna e in Calabria: secondo la Commissione parlamentare antimafia, tra i candidati ci sono tre impresentabili, due esponenti di Forza Italia e uno di Fratelli d’Italia. Come spiegato dai colleghi dell’Ansa, in Emilia-Romagna c’è il caso di Mauro Malaguti (FdI), che ha riportato una sentenza di condanna in primo grado per peculato con rito abbreviato. In Calabria, invece, i due forzisti Giuseppe Raffa e Domenico Tallini: il primo è rinviato a giudizio per corruzione in concorso, il secondo è rinviato a giudizio per più fattispecie di corruzione. Intervenuto ai microfoni de L’aria che tira su La 7, il presidente della Commissione Nicola Morra ha spiegato che in Calabria figura anche un altro candidato di cui non è stato divulgato il nominativo: l’udienza in rito abbreviato per un abuso di ufficio si è svolta oggi. Raggiunto dai cronisti a Tropea, Silvio Berlusconi ha commentato: «Gli impresentabili? Aspettiamo i processi». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ELEZIONI REGIONALI 2020, CALABRIA E EMILIA-ROMAGNA

Il terremoto politico di ieri nel Movimento 5 Stelle ha fatto per un attimo “dimenticare” che tra sol tre giorni si terranno le Elezioni Regionali 2020 in Emilia Romagna e Calabria: le dimissioni di Luigi Di Maio hanno dato uno scossone ovviamente al M5s ma anche al Governo, al netto delle dichiarazioni “non belligeranti” di Conte e Zingaretti. È chiaro che se poi dovessero arrivare due sconfitte nelle urne di domenica, la situazione attorno al Governo Conte-2 potrebbe farsi tumultuosa: ma attenzione, i problemi potrebbero giungere anche con una vittoria di Bonaccini in Emilia, dato che il Pd – come riferiscono fonti parlamentari dem ad Affari Italiani – passerebbero “all’incasso” per come minimo un rimpasto della maggioranza. In tutto questo, il voto delle Regionali si fa dunque sempre più atteso anche al di fuori dalle due Regioni chiamate al voto tra le ore 7 alle 23 di domenica prossima: occorre ora andare ad approfondire nella nostra rassegna di avvicinamento alle prime Elezioni del 2020 i candidati e le liste che si presentano al via per rinnovare Governatore e Consiglio Regionale in Calabria ed Emilia Romagna. Partendo dalla regione del Sud, i candidati sono in tutto 4 e non vi sono volti “già visti” nella competizione regionale calabra: Francesco Aiello è il candidato del Movimento 5 Stelle (dopo aver vinto le Regionarie), sostenuto anche da Calabria Civica; Filippo Callipo è il candidato di Pd, Democratici e Progressisti, Io Resto in Calabria. Jole Santelli invece è la candidata del Centrodestra unito, ovvero Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Unione di Centro, Santelli Presidente e Casa delle Libertà. Da ultimo, Carlo Tansi è il candidato Governatore per Tesoro Calabria, Calabria Libera, Calabria Pulita.

ELEZIONI REGIONALI EMILIA ROMAGNA: TUTTE LE LISTE

Vista la Calabria, per quanto riguarda invece le Elezioni Regionali 2020 in Emilia Romagna i candidati salgono a 7 e coprono l’intero arco di rappresentanza da destra a sinistra del potenziale prossimo Consiglio Regionale: in ordine alfabetico, il primo candidato è Domenico Battaglia del Movimento 3V (no-Vax) mentre Simone Benini è il candidato del M5s dopo aver vinto le Regionarie un mese fa. Laura Bergamini è la candidata del Partito Comunista, mentre Stefano Bonaccini – Governatore uscente – è il candidato del Centrosinistra, unitamente Pd, Europa Verde, +Europa, Volt, Emilia Romagna Coraggiosa, Bonaccini Presidente. La sua più diretta sfidante è Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega e candidata del Centrodestra, unitamente Lega, Fratelli d’Italia, Fora Italia, Cambiamo-Popolo della Famiglia, Borgonzoni Presidente e Giovani per l’Ambiente; chiudono le candidature Marta Collot, Potere al Popolo, e Stefano Lugli di L’Altra Emilia Romagna. Secondo i dati forniti dalla stessa Regione Emilia Romagna, sono ben 17 le liste in competizione, 6 in più rispetto al 2014: in tutto i candidati consiglieri per i 50 posti in Giunta sono invece 739, nettamente in crescita rispetto al 2014 quando furono solo 507; sono in tutto 9 le circoscrizioni elettorali delle Regionali dove partecipano tra gli altri un Parlamento Europeo, 8 tra nuovi o ex deputati, e ben 9 sindaci in carica. Da ultimo, si ricandidano 5 assessori regionali uscenti e 38 consiglieri regionali uscenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA