EUROGAMES 2019, GIOCHI SENZA FRONTIERE/ Vincitore e classifica: la Germania trionfa

- Valentina Gambino

Eurogames 2019, Giochi senza frontiere: diretta prima puntata 19 settembre, Canale 5. Germania prima, Italia ferma al quarto posto.

EuroGames
EuroGames

Eurogames 2019, Giochi senza frontiere: prima puntata in diretta

Il muro dei campioni è il gioco più difficile di Eurogames. “E’ la metafora della vita. All’inizio sembra facile, ma poi non lo è affatto”, spiega la conduttrice Ilary Blasi. Si tratta di una manche piuttosto complessa a livello fisico. Per i tedeschi, però, non sembra molto difficile. La sfida è scalare un muro in pendenza col solo ausilio delle braccia e di un bastone, che deve infilarsi nelle scanalature da una parte e dall’altra dello scivolo. L’Italia non si piazza male, forte del sostegno di Jury Chechi che è uno che i muscoli ce li ha. La classifica particolare è così composta: dall’alto, Germania, Russia, Italia, Polonia, Spagna e Grecia. Generale: dal basso, Grecia, Spagna, Italia, Polonia, Russia e Germania. Quest’ultima trionfa con 70 punti. (agg. di Rossella Pastore)

ITALIA IN DIFFICOLTÀ

La sfida della rivoluzione copernicana vede il sole di ciascuna nazione travolgere i pianeti del sistema solare, che gli fanno guadagnare punti man mano che cadono. Il sole cerca di fare strike e ci riesce quasi sempre. Ottima la strategia della Grecia, che appare impreparata ma li fa fuori quasi tutti. L’Italia non fa una gran bella figura: non la migliore performance, in questa manche, considerando anche che aveva scelto di giocarsi il jolly. Ultima tornata per il fil rouge del playground, con papà Biagio e figlia Giorgia che tentano di districarsi tra palloni ed elastici. La prima squadra è proprio quella italiana, seguita a ruota dai tedeschi per ora primi in classifica. “Insieme ai polacchi, forse, sono i più bravi”, fa notare Alvin. Il risultato finale lo scopriremo dopo la pubblicità. (agg. di Rossella Pastore)

IL PRIMO POSTO DELLA GERMANIA

Il fil rouge di questa edizione degli Eurogames (aka Giochi senza frontiere) è il playground. Si tratta del classico gioco per bambini che annoia tanto i genitori, costretti a seguire la loro mini avventura tra elastici e bottoni con apprensione e rassegnazione. Un gioco da parco giochi, per l’appunto, in cui compare immancabile anche lo scivolo. Ma non è certamente lo scivolo classico a prova di bambini: si tratta di un’installazione che ricorda un po’ quella degli acquapark, di quelle che fanno paura solo a vederle. I concorrenti di Eurogames, però, hanno fegato per definizione. Dopo il parco giochi è il momento di un’altra sfida caratterizzante. Questa volta tocca alla Grecia, con la sua tipica insalata fatta di pomodori, peperoni, feta e cetrioli. Tutte le nazioni propongono i loro personalissimi attori: Elvira, il nostro pomodoro, è l’unica insieme alla feta a riuscire a raggiungere il piatto. La sfida è ardua: bisogna scalare uno scivolo sfruttando il solo attrito del velcro. Alla fine, Italia, Polonia e Spagna guadagnano 6 punti, mentre Germania, Grecia e Russia si fermano a 3. La classifica generale include due pari merito: dal basso, Grecia, Spagna e Italia, Russia e Polonia, Germania. (agg. di Rossella Pastore)

EUROGAMES, LA PRIMA SFIDA VINTA DALL’ITALIA

Il Pallodromo è la prova più difficile tra quelle della prima puntata di Eurogames 2019. La concorrente della Russia è l’unica ad arrivare in fondo al percorso, riuscendo a uscire dalla piscina ben prima degli altri (e comunque senza intervento esterno). Mentre i suoi sfidanti rimangono bloccati sul bordo, lei evade e fa con calma. Tutti gli altri sono dietro, e consumano inutilmente l’ossigeno nelle bolle. Netta vittoria della Russia. La prossima sfida è ispirata alla nazione russa e in particolare alla Siberia. L’antica popolazione di questa regione attendeva le glaciazioni per spostarsi agevolmente da una parte all’altra del Paese. Anche se i russi dovrebbero partire agevolati (visto che giocano in casa), si fanno battere dall’Italia nel corso della seconda manche. Si tratta di una vittoria tanto inaspettata quanto attesa: finora, il Bel Paese ha leggermente arrancato, ma non è ancora detta l’ultima parola. (agg. di Rossella Pastore)

CLASSIFICA GENERALE

I concorrenti di Eurogames sono in qualche modo alle prese con l’attività lattiero-casearia. La prima sfida li vede mascherarsi da “mozzarelle in carrozza”, mentre per la seconda devono trasportare secchi d’acqua attraversando un tappeto piuttosto particolare. Sotto di esso, infatti, ci sono alcuni “calciatori”, così ribattezzati per via del loro compito di fare sgambetti da sotto al materassino per impedire la traversata. La sfida è riuscire a riempire il più possibile i cilindroni posti alla fine del percorso. Come al solito, c’è chi se la cava meglio e chi fa il disastro, cadendo rovinosamente e rovesciando quasi completamente il contenuto dei secchi. La classifica generale dal basso è così composta: Grecia, Italia, Spagna e Germania, Russia, Polonia. La Polonia, dunque, è quella che per ora se la cava meglio.  (agg. di Rossella Pastore)

LA PRIMA SFIDA DI EUROGAMES

Al via la nuovissima edizione di Giochi senza frontiere, “Eurogames” nella versione 2.0. Ilary Blasi e Alvin si fanno trovare pronti per inaugurare la prima puntata. La Blasi è la prima a comparire sul palco, con un look insolito che ricorda quasi un costume da bagno (intero) con sotto un paio di pantaloni neri. Poco dopo arriva anche Alvin, e in seguito tocca a Jury Chechi. Quest’ultimo è un campione per fama: chi, meglio di lui, potrebbe spronare i concorrenti a vincere? I conduttori mettono da parte i convenevoli e danno il via alla prima sfida. Le nazioni in gara sono Spagna, Polonia, Russia, Grecia, Italia e Germania. La rappresentante dell’Italia è Otranto, cittadina della Puglia (del Salento, precisamente) che viene ampiamente mostrata nella clip iniziale. Ilary ricorda che il programma va in onda in tutti i paesi interessati. La prima sfida è quella delle “mozzarelle in carrozza”. L’Italia arriva solo al terzo posto dopo Polonia e Russia, dal momento che – secondo il giudizio riportato da Chechi – avrebbe commesso un’irregolarità durante la gara. Per il pubblico è una penalità immeritata. Dalla platea si levano già i primi fischi. (agg. di Rossella Pastore)

LE NOVITÀ

Grande attesa per la prima puntata di Eurogames 2019 ovvero Giochi senza frontiere che torna in onda con un’edizione tutta nuova e tante nuove prove da affrontare per gli atleti dei sei Paesi partecipanti. Tra le prove più attese e più pericolose c’è sicuramente il Muro dei campioni ovvero una parete alta 13 metri e inclinata a 32 gradi che i partecipanti dovranno scalare senza cadere. Sarà una sfida ardua per i concorrenti che dovranno anche superare il giudizio di un campione del calibro Jury Chechi. Alla fine della serata sarà stilata una classifica in base al punteggio ottenuto nelle singole prove che porterà all’elezione del Paese vincitore. Oltre ai partecipanti, la più entusiasta è sicuramente Ilary Blasi che, con la conduzione di Eurogames 2019, realizza un sogno che aveva sin da bambina (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

EUROGAMES 2019: JURY CHECHI GIUDICE

Italia, Spagna, Russia, Grecia, Germania e Polonia sono i Paesi che partecipano a Eurogames 2019. Gli atleti dovranno sfidarsi in nove giochi diversi, tra cui tre fissi: il Fil Rouge, il Pallodromo e infine il Muro dei campioni, Le altre sei prove sono variabili e cambieranno in ogni puntata. A giudicare gli atleti che si sfideranno ci sarà un campione olimpico come Jury Chechi che giudicherà tutte le prove che, al termine della serata, porteranno alla vittoria di una squadra. Sarà, dunque, una sfida avvincente e affascinante anche per la location. Tutti i giochi di Eurogames 2019, infatti, si sono svolti a Cinecittà World, il bellissimo parco divertimenti di Roma. Per la prima puntata della nuova edizione di Giochi senza frontiere, dunque, è tutto pronto. Il pubblico apprezzerà la scelta di canale 5 di mandare in oda un vecchio format? (Aggiornamento di Stella Dibenedetto).

ILARY BLASI SFIDA DANIELE LIOTTI

Nuova e ardua sfida televisiva per Ilary Blasi che debutta ufficialmente oggi con Eurogames 2019 scontrandosi contro Daniele Liotti e la sua fiction Un passo dal cielo 5. Se, infatti, la Rai continua a dedicare il giovedì sera alla fiction italiana potendo contare su un pubblico affezionato al genere, canale 5 ha deciso di cambiare tutto e trasmettere il giovedì sera un gioco che, in passato, era amatissimo dalle famiglie. Eurogames 2019, infatti, riporta in tv il format di Giochi senza frontiere, ma basterà questo per far vincere ad Ilary Blasi la sfida degli ascolti? La moglie di Francesco Totti che per condurre il nuovo programma ha rinunciato al Grande Fratello Vip è abbastanza fiduciosa, ma per scoprire se avrà vinto lei o la fiction di Daniele Liotti sarà necessario aspettare domani (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Eurogames 2019: Otranto nel nuovo Giochi senza frontiere

Un perfetto mix tra Nord e Sud e quello che l’Italia schiererà questa sera in occasione della prima puntata di Eurogames 2019, quello che una volta per tutti noi era l’imperdibile Giochi senza Frontiere. La tv continua a guardarsi alle spalle prendendo quello che può dal passato per riproporlo in salsa moderna e spettacolizzata sperando di ottenere lo stesso successo o, almeno, avvicinarcisi. Lo stesso sarà per il programma al via questa sera su Canale5 con al timone Ilary Blasi e Alvin e tra i concorrenti italiani alcuni “cittadini” di Otranto, Folgaria, Catania, San Felice e Parma. Questo sarà il mix perfetto che potrebbe regalare al nostro Paese la vittoria in questa prima puntata della versione rinnovata di Giochi senza Frontiere. Il resto lo faranno gli ascolti domani decretando il vero vincitore della serata del giovedì. (Hedda Hopper)

Eurogames 2019, anticipazioni prima puntata: giuria e meccanismo

Eurogames debutta stasera, giovedì 19 settembre, in onda sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset con l’inedita coppia di conduttori formata da Ilary Blasi e Alvin. La versione rinnovata di “Giochi senza frontiere” sarà composta anche da un comparto di sei arbitri capitanati da Jury Chechi. “Spero di riportare con questo gioco tutta la famiglia almeno una sera alla settimana insieme davanti alla televisione, compresi i miei figli, che ne guardano pochissima”, si augura la moglie di Francesco Totti. “Ho voluto fortemente questo gioco – prosegue ancora Ilary Blasi – Mi prendo tutte le responsabilità. Credo molto in questo progetto. In questa televisione di arringhe e litigate, mi piaceva l’idea di riportare la televisione degli anni ’80 e ’90 che può sembrare obsoleta ma io trovo moderna. Io e Alvin ci divertiamo. I veri protagonisti sono le nazioni”. Mentre Alvin, di riflesso, aggiunge: “Credo che la leggerezza che tanto ci piace si è impigrita negli anni. È una grande festa senza confini, è una produzione pazzesca. Ci rende orgogliosi e felici”.

Eurogames 2019, Giancarlo Scheri: “È una grande sfida riportare in televisione questo programma”

Ad un passo dal debutto di Eurogames, conduttori e capo giurato, hanno raccontato le loro emozioni a caldo. Chechi per esempio, confida di trovare il programma perfettamente in linea con il suo attuale percorso nello sport: “Mi sento a mio agio, il ruolo di giudice si lega con quello che facevo con la ginnastica… e poi ora so dire 1, 2, 3 in sette lingue”. Il direttore di Canale 5, Giancarlo Scheri, reputa lo show uno dei programmi di punta della rete: “È una grande sfida riportare in televisione questo programma che tanti della mia età ricordano benissimo come un vero fenomeno della televisione italiana e europea e noi lo riproponiamo rinnovandolo con una produzione ad altissimo livello”. E per quanto riguarda anticipazioni e gara, vedremo trecento concorrenti, trenta squadre ma un solo paese vincitore. Eurogames è una competizione a squadre: Italia, Spagna, Russia, Grecia, Germania e Polonia che gareggeranno l’una contro l’altra in nove giochi, declinati sulla storia e le tradizioni delle sei nazioni. Tra i giochi fissi troveremo: il classico Fil Rouge, il Pallodromo e il Muro dei campioni. Le altre sei prove invece, cambieranno puntata dopo puntata: tutti pronti?

© RIPRODUZIONE RISERVATA