PAOLO BONOLIS/ “Luca Laurenti? Vive in un mondo tutto suo, ecco perché…”

- Emanuele Ambrosio

Paolo Bonolis si racconta in un’intervista a Non è l’Arena in cui parla anche della sua vita privata e del collega e amico Luca Laurenti spazzando via le voci di una crisi vera o presunta…

Paolo Bonolis conduce Ciao Darwin 8
Paolo Bonolis conduce Ciao Darwin 8
Pubblicità

Paolo Bonolis ieri ospite a Non è l’Arena ha avuto modo di parlare anche di Luca Laurenti, il suo braccio destro e amico ormai da decenni. I due sono una coppia di fatto della televisione italiana anche se ci hanno sempre tenuto a camminare su binari diversi e, a volte, opposti, tanto da creare caos e gossip intorno alla loro possibile rottura artistica e alla fine della loro amicizia. Niente di più sbagliato, almeno secondo le parole che il conduttore ieri sera ha rivelato nel salotto di Massimo Giletti su La7 quando ha alzato il velo sulla loro amicizia e sulla vita di Luca Laurenti iniziando dal presupposto che c’è un bene profondo che li lega. In particolare, Paolo Bonolis ha svelato: “Lui vive una sua esistenza diversa dalla consuetudine, in un mondo tutto suo. Lui è così. Vive un suo modo di vedere diverso, questo lo rende molto vero ed è la chiave del suo successo”. Sicuramente Paolo Bonolis non rivela ulteriori dettagli su quello che significa per lui vivere in un mondo tutto suo ma quello che ci tiene a precisare che lui lo stima e lo tiene strettamente legato a sè: “Per me è una forza e poi gli voglio un bene dell’anima, è così”.  Quindi nessuna rottura e lunga vita ad una delle coppie di fatto più longeva della televisione italiana. (Hedda Hopper)

Pubblicità

Paolo Bonolis e la sua vita in tv e non

Paolo Bonolis a “Non è l’Arena” di Massimo Giletti si racconta in occasione dell’uscita del suo primo libro dal titolo “Perchè parlavo da solo”. Il conduttore di successo ha parlato a ruota libera soffermandosi anche sul web e sull’utilizzo dello smartphone. “Ho una perplessità forte nell’utilizzo dell’iPhone per i più piccoli” – ha detto il conduttore di “Avanti un altro” – “credo che così come per la macchina e tante altre cose che vada utilizzato dopo una certa età per far si che i ragazzi non perdano potenzialità di vario tipo”. Bonolis sottolinea come nelle generazioni di oggi ci sia: “un isolamento, una rarefazione del linguaggio”. Per questo motivo il conduttore precisa: “un ragazzo deve formarsi e poi dopo conoscere il mondo digitale, che è un qualcosa di utile ma di cui non bisogna abusare”. Non solo il conduttore riflette anche sulla vita dicendo: “se guardi sempre quello che ti manca e non quello che hai vivrai sempre male” e parla dell’amicizia con Luca Laurenti per cui ha delle parole bellissime: “Lui vive in un mondo tutto suo, vive una sua esistenza, un suo modo di pensare e di vedere il circostante che è diverso dagli altri e questo lo rendo molto vero”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Pubblicità

“Nel mio libro parlo di amore, famiglia e..pensieri!”

Paolo Bonolis è l’ospite speciale della nuova puntata di “Non è l’Arena“, il programma condotto da Massimo Giletti e che mette al centro della scena i temi e i protagonisti della più stretta attualità politica, sociale e non solo. Per l’occasione in studio ci sarà Bonolis pronto a raccontarsi a cuore aperto tra vita privata e lavorativa. A distanza di pochi giorni dalla pubblicazione del suo primo libro dal titolo “Perchè parlavo da solo”, il conduttore Mediaset ripercorrerà alcuni dei momenti più importanti della sua carriera. Particolare attenzione anche alla vita privata, ai due matrimoni e ai cinque figli a cui è molto legato. Parlando proprio dei figli, il conduttore non ha nascosto a Verissimo di avere dei rimpianti: “sono stato un padre assente con i miei primi due figli per problemi di distanza, io qui loro a New York”. Il conduttore si riferisce in particolare modo a Stefano e Martina, i primi due figli nati dal primo matrimonio con Diane Zoeller. Successivamente Bonolis si è legato in seconde nozze a Sonia Bruganelli.

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli: “è stata fondamentale”

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli sono legati sentimentalmente da diciassette anni; un amore importante da cui sono nati tre splendide figli: Davide, Silvia e Adele. Parlando proprio della moglie, il conduttore di Avanti un altro ha confessato: “è stata fondamentale nel rapporto tra ciò che è stato prima e ciò che c’è adesso. Non ha mai mancato di connettere questi due mondi. L’ha fatto con grande senso della famiglia e per questo le sarò per sempre grato”. La coppia si è incontrata per la prima volta tantissimi anni fa durante le registrazioni del programma “Tira e molla: “In quel periodo io studiavo e ogni tanto facevo telepromozione. Un amico comune mi chiamò e mi disse che ci sarebbe stata una nuova telepromozione e lì incontrai Paolo per la prima volta. Da lì è iniziato tutto”. Nel suo primo libro c’è tutta la sua vita, una prima opera che ha descritto così a Verissimo: “sono un paio di capitoli che trattano di amore, famiglia, del nostro rapporto. Più che un’autobiografia è un libro di pensieri”.

Paolo Bonolis e il rapporto coi figli

I figli sono sicuramente la cosa più importante della vita di Paolo Bonolis. A loro ha dedicato alcune delle pagine più toccanti del libro “Perchè parlavo da solo” in cui ha confessato parlando del primogenito Stefano: “quando è nato non ero ancora abbastanza appagato dalla vita e non ho saputo rinunciare alle mie esigenze. Per lui ho sofferto perché l’ho visto crescere fino ai 4 anni, poi l’ho perduto, poi l’ho ricercato. Oggi finalmente siamo vicini. Stefano è un uomo libero, generosissimo e buono. E io sono felice che abbia accanto a sé la donna che ama”. Poi ha parlato anche di Martina, la secondogenita: “è l’espressione più pura della dedizione e della compulsività creativa, assiste bambini con problematiche e scrive per il teatro”, mentre Silvia, la figlia nata dal matrimonio con Sonia Bruganelli la definisce  “è luce allo stato puro”. Nonostante una malattia congenita al cuore, Paolo Bonolis sulla figlia Silvia ha detto: “é sgusciata fuori dalle difficoltà che la vita le ha riservato fin dalla nascita, curandosi con il divertimento e con il sorriso”. Poi ci sono Davide “ha un’ironia velocissima e un grande talento per lo sport, anche se è pigro quanto me” e l’ultima Adele che “ha un’intelligenza vivacissima”. Una bellissima famiglia allargata di cui il conduttore va fiero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità

GLI ARCHIVI DEL CANALE