Probabili formazioni Barcellona Napoli/ Quote: Leo Messi, la stella del match

- Michela Colombo

Probabili formazioni Barcellona Napoli: le quote del match. Analizziamo le scelte dei tecnici in vista della partita di ritorno per gli ottavi di Champions League, oggi.

Suarez e Rakitic Barcellona
Probabili formazioni Barcellona Napoli (Foto LaPresse)

Spauracchio maggiore per i campani e vero jolly nelle probabili formazioni di Barcellona Napoli non può che essere Leo Messi, che pure alla vigilia del big match per la Champions League è salito agli onori delle cronache per diverse voci di calciomercato (tra possibile divorzio coi blaugrana e l’interesse dell’Inter). A parte delle indiscrezioni che riguardano il suo futuro è il presente che ora ci interessa e dunque quanto peserà la classe e il talento del numero 10 questa sera al Camp Nou: sicuro l’argentino non mancherà di dare il suo forte contributo per strappare il pass ai quarti. Dopo tutto è stata proprio la Pulce pochi giorni fa a richiamare l’attenzione dei suoi compagni, invitati con forza a non abbassare l’attenzione, e a dimostrarsi meno incostanti e meno deboli, specie contro squadre dalla grande forza mentale (come è il Napoli). Lanciato il grido di allarme, ora il Barça si è di nuovo riunito intorno al suo capitano, che pure promette di regalare ancora scintille, come già occorso quest’anno. Basti pensare che solo nella Liga Messi in stagione ha messo da parte 22 assist vincenti e 25 gol in 33 presenze: in Champions invece ha firmato due reti e tre assist. (Agg Michela Colombo)

IL PROTAGONISTA AZZURRO

Protagonista annunciato nelle probabili formazioni di Barcellona Napoli e titolare certo nello schieramento di Gennaro Gattuso (benché pure non manchino alternative più che valide in panchina) è il bomber azzurro Dries Mertens, su cui oggi cadranno certo le maggiori responsabilità di realizzare l’impresa contro Messi &co. Per sfondare la difesa spagnola e beffare tra i pali ter Stegen infatti i campani si affideranno ancora una volta all’attaccante belga, che pure in stagione si è rivelato uno dei miglior marcatori del club, nonché miglior assistman, e che pure si presenterà al Camp Nou in ottime condizioni. Esaminando qualche dato ricordiamo infatti che in questa stagione Mertens solo in Serie A ha messo da parte 31 presenze, dove ha segnato 9 gol e offerto 9 assist vincenti: da che poi è ripartito il calcio, dopo il lockdown, il belga ha firmato 4 assist e tre gol. Va aggiunto poi che pure in Champions League Mertens non si è tirato indietro, realizzando già sei reti, di cui una firmata proprio contro il Barcellona, nel primo tempo del match di andata. (Agg Michela Colombo)

IL DUELLO

Duello bollente che si accenderà in campo come nelle probabili formazioni di Barcellona Napoli è certo quello che vedrà protagonisti i due numeri 1, chiamati oggi alla grave responsabilità di chiudere il proprio specchio agli avversari. Sono dunque ora riflettori puntati su Marc Andrè ter Stegen, titolare tra i pali del Barcellona dall’estate del 2014 e vero pilastro dello spogliatoio blaugrana, che oggi dovrà fare molta attenzione a non farsi beffare dall’attacco dei campani, come già occorso nel match di andata al San Paolo. E stando ad alcune statistiche è ben difficile che questo possa ancora accadere, visto i numeri da record che il portiere ha segnato in questa stagione: solo in Liga si contano appena 36 reti suvvia e ben 14 incontri chiusi a specchio intatto in 36 presenze, mentre durante la Champions League ter Stegen ha incassato 4 reti, realizzando anche due clean sheet. Non sono certo dello stesso livello i numeri messi da parte da David Ospina in questa stagione sotto i colori del Napoli, benché comunque il colombiano anche oggi sia più che degno di fiducia. L’azzurro infatti in questa stagione della Serie A ha subito ben 17 gol in appena 17 incontri disputati, trovando appena cinque clean sheet: in Champions però il portiere ha disputato un solo incontro, quello di andata contro i blaugrana, dove ha incassato una rete. (Agg Michela Colombo)

GLI ASSENTI

In attesa di scoprire le ultime mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Barcellona Napoli, è tempo di fare un punto nei due spogliatoi e contare gli assenti annunciati in vista di questo big match per la Champions League: a chi dunque oggi Setien e Gattuso dovranno fare a meno? In casa campana il punto di domanda più pressante è la disponibilità o meno di Lorenzo Insigne, vittima di un piccolo infortunio muscolare: il numero 24 di Gattuso sta facendo di tutto per recuperare e vi è grande ottimismo che possa almeno figurare in panchina, se non disputare anche pochi minuti a match in corso. Non dovrebbe invece farcela Manolas. Situazione ben più complicata invece in casa Barcellona, dove Setien di certo oggi non avrà a disposizione Busquets e Vidal perché squalificati, come anche Arthur, che invece ha deciso di chiudere anticipatamente la sua stagione e volare in Brasile (prima di andare a Torino nello spogliatoio di Sarri). Pure saranno indisponibili perchè fermi in infermeria Umtiti, Cuenca, Dembele e Araujo. (Agg Michela Colombo)

LE ULTIME NOTIZIE

Riflettori puntati sulle mosse e le scelte degli allenatori per le probabili formazioni di Barcellona Napoli, bollente sfida di ritorno per il tabellone degli ottavi di finale di Champions League 2020, in programma questa sera al Campo Nou alle ore 21.00. Siamo infatti davvero impazienti di assistere a un match che si annuncia quanto mai spettacolare: per l’ultimo pass che vale l’accesso alla Final Eight della prima coppa del continente infatti si parte dall’1-1 segnato nella partita di andata al San Paolo, esito che davvero lascia aperto a una grande varietà di verdetti per la sfida di oggi, a cui pure entrambe le squadre si approcciano con grande ottimismo. Considerata la posta in palio e il valore dell’avversario, il coraggio oggi non può mancare come pure la grande concentrazione anche per Setien e Gattuso, a cui davvero non verrà concesso alcuna leggerezza per fissare le probabili formazioni di Barcellona e Napoli. E anzi secondo quanto emerge alla vigilia del fischio d’inizio, entrambi i tecnici stanno preparando con grande cura questa partita, che vale come una finale, avendo pure già deciso gran parte dei titolari che saranno oggi in campo. Andiamo allora a scoprirli, analizzando le scelte di Setien e Gattuso per le probabili formazioni di Barcellona Napoli.

QUOTE E PRONOSTICO

Tenendo presente anche il pronostico del big match al Camp Nou per la Champions League, vediamo subito che purtroppo oggi non sono i campani i netti favoriti. Il portale di scommesse Snai poi per l’1×2 dell’incontro ha fissato a 1.45 la vittoria del Barcellona, contro il più elevato 5.25 fissato per il Napoli: il pareggio vale invece la quotazione di 4.50.

LE PROBABILI FORMAZIONI BARCELLONA NAPOLI

LE MOSSE DI SETIEN

Come appena accennato prima, per le probabili formazioni di Barcellona Napoli Setien non ha davvero lasciato nulla al caso e da tempo pare aver già in mente l’11 titolare che sarà in campo questa sera al Camp Nou. Fissato il consueto 4-3-3, questa sera per mettersi al riparo dal feroce attacco degli azzurri, il tecnico blaugrana punterà sulla coppia al centro della difesa formata da Piquè e Lenglet, mentre ai lati non dubitano della loro maglie da titolare Semedo e Jordi Alba. Saranno poi maglia consegnate anche nel centrocampo a tre dove di fatto sono davvero poche le alternative valide disponibili dalla panchina, considerate le assenze annunciate di Busquets e Vidal per squalifica, come di Arthur, tra l’altro prossimo giocatore della Juventus: dovranno per forza di cosa farsi trovare pronti Sergi Roberto, de Jong e Rakitic. Non ci saranno bisogno di ballottaggi invece in attacco, dove il tecnico del Barcellona punterà su un tridente stellare, dove troverò posto anche dopo l’ultimo acciacco fisico Antoine Griezmann: con il bomber francese vi sarà poi posto per Suarez e Leo Messi.

LE MOSSE DI GATTUSO

Alla vigilia del fischio d’inizio della sfida per la Champions League, pure sono davvero pochi i dubbi che si accendono in casa campana per le probabili formazioni di Barcellona Napoli. Il primo è, come abbiamo ripetuto varie volte, la disponibilità di Lorenzo Insigne, che ha rimediato un brutto infortunio solo pochi giorni nell’ultima di campionato contro la Lazio: il capitano sta facendo di tutto per recuperare ma molto difficilmente lo vedremo in campo dal primo minuto. Senza il numero 24, ecco che nel tridente offensivo degli azzurri allora vi sarà spazio per Lozano (se non per Elmas), che dunque farà compagnia come titolare a Dries Mertens e Josè Callejon. Per il centrocampo a 3 è sola battaglia tra Demme e Lobokta per il ruolo di registra del gioco azzurro: il duello è ora sul 50:50, ma siamo sicuri che vedremo entrambi contro i blaugrana, resta da decidere solo chi giocherà per primo. Il reparto sarà completato dai soliti Zielinski e Fabian Ruiz. Sicure pure le maglie del Napoli in difesa: di fronte al numero 1 Ospina, vedremo titolari Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly e Mario Rui, con Hysaj che pure scalpita dalla panchina.

IL TABELLINO

BARCELLONA (4-3-3): 1 Ter Stegen; 2 Semedo, 3 Piqué, 15 Lenglet, 18 Jordi Alba; 20 Sergi Roberto, 21 F. De Jong, 4 Rakitic; 10 Messi, 9 L. Suarez, 17 Griezmann All. Setien

NAPOLI (4-3-3): 25 Ospina; 22 Di Lorenzo, 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 8 Fabian Ruiz, 4 Demme, 20 Zielinski; 7 Callejón, 14 Mertens, 11 Elmas. All. Gattuso

© RIPRODUZIONE RISERVATA