PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI SALISBURGO/ Quote, Mertens-Milik le stelle partenopee

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Napoli Salisburgo: le quote e le ultime notizie su moduli e titolari per la partita di Champions League al San Paolo (girone E)

esultanza milik hysaj napoli
(Foto LaPresse)
Pubblicità

Due nomi nelle probabili formazioni di Napoli Salisburgo spiccano nell’attacco partenopeo per rispondere a Erling Braut Håland. Ci riferiamo naturalmente ad Arkadiusz Milik e Dries Mertens. Il belga è stato finora fondamentale per le sorti del Napoli in questa Champions League con il gol segnato al Liverpool e la doppietta di Salisburgo, sono dunque tre gol su cinque in totale della squadra (il 60%), ai quali Mertens aggiunge anche quattro gol in campionato. Sappiamo d’altronde che Dries ha ormai scavalcato Diego Armando Maradona tra i marcatori di tutti i tempi del Napoli, lanciandosi all’inseguimento del solo Marek Hamsik. Il bomber del momento però è Milik, che ha segnato la bellezza di cinque reti nelle ultime quattro giornate di campionato, tutte dopo la sosta di metà ottobre. Il polacco è di conseguenza l’attaccante più caldo in casa Napoli, adesso per Milik sarebbe naturalmente il momento di sbloccarsi anche in Champions League. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Pubblicità

IL PROTAGONISTA

Chi non ha dovuto fare molta gavetta è un altro protagonista delle probabili formazioni di Napoli Salisburgo. Il riferimento è naturalmente a Erling Braut Håland, l’attaccante classe 2000 che nelle ultime settimane è uno dei nomi più chiacchierati nel panorama internazionale. Segnare sei gol nelle prime tre presenze in Champions League naturalmente aiuta, perché mai nessuno era riuscito in una simile impresa: la tripletta al debutto contro il Genk è stata un eccellente biglietto da visita, ma ancora più prezioso è stato confermarsi contro le big del girone, segnando un gol contro il Liverpool e una doppietta contro il Napoli. Nel frattempo per Håland sono arrivati anche 12 gol nel campionato austriaco e quattro nella Coppa d’Austria, in tutte le competizioni il giovanissimo norvegese viaggia alla media di più di un gol per partita e la media è impressionante, 49 minuti per ogni rete segnata. I nove gol rifilato all’Honduras ai Mondiali Under 20 non erano insomma un exploit casuale: la stoffa c’è, Håland ha un grande futuro davanti a sé. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Pubblicità

L’EMERGENTE: GIOVANNI DI LORENZO

Giovanni Di Lorenzo sarà ancora una volta un punto fermo per Carlo Ancelotti nelle probabili formazioni di Napoli Salisburgo. Il terzino classe 1993 fino a un paio di anni fa militava ancora in Serie C, lasciandoci questa domanda: maturazione lenta da parte sua o clamoroso errore di chi non si era mai accorto delle sue qualità? Questo però ormai è il passato, ciò che conta è che Di Lorenzo con l’Empoli ha fatto il salto di qualità e così è arrivato a Napoli, ma onestamente in pochi potevano immaginare che Giovanni potesse avere fin da subito un impatto del genere a Napoli, nella sua prima esperienza con la maglia di una big. Per Carlo Ancelotti è presto diventato un punto fermo, in campionato e anche in Champions League, fino a pochi mesi fa naturalmente solo un sogno da spettatore per Di Lorenzo. La crescita è stata certificata anche da Roberto Mancini, che lo ha convocato in Nazionale facendolo debuttare il mese scorso contro il Liechtenstein. Oggi ancora una volta sarà titolare, ma questa per Di Lorenzo non è nemmeno più una notizia… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE MOSSE PER LA SFIDA

Napoli Salisburgo si gioca alle ore 21.00, quando le due formazioni scenderanno in campo al San Paolo nella quarta giornata del girone E di Champions League. Le notizie relative alle probabili formazioni di Napoli Salisburgo sono decisamente significative, perché gli uomini di Carlo Ancelotti – dopo avere vinto in Austria due settimane fa – avrebbero l’occasione di conquistare con ampio anticipo la qualificazione agli ottavi, che risulterebbe ancora più preziosa per pensare poi al campionato, dove con la sconfitta a Roma il Napoli è scivolato al settimo posto. Attenzione però al Salisburgo, macchina da gol che potrebbe essere assai pericoloso anche in trasferta. Andiamo allora subito a scoprire quali sono le ultime notizie circa le probabili formazioni di Napoli Salisburgo.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo anche al pronostico con le quote su Napoli Salisburgo, che per l’agenzia di scommesse sportive Snai sorridono ai partenopei. Il segno 1 infatti è quotato a 1,87, poi si sale fino a quota 4,00 per il segno X, ma attenzione al segno 2 che è invece proposto a 3,65 volte la posta in palio.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI SALISBURGO

LE SCELTE DI ANCELOTTI

Nelle probabili formazioni di Napoli Salisburgo ci sono notizie buone e meno buone per Carlo Ancelotti. Recuperato Manolas, nulla da fare invece per Ghoulam e Allan. Il greco potrebbe giocare al fianco di Koulibaly nella coppia centrale davanti a Meret, anche se Maksimovic è pronto per ogni evenienza. A sinistra Luperto fa concorrenza a Mario Rui mentre Di Lorenzo sarà sicuramente il terzino destro. A centrocampo in assenza di Allan potrebbe esserci un’occasione per Elmas al fianco di Fabian Ruiz, dunque rischia Zielinski a meno che il polacco vada a contendere la maglia a Insigne come esterno di sinistra, con Lorenzo comunque favorito. A destra invece agirà certamente Callejon, mentre in attacco Lozano potrebbe nuovamente partire titolare insieme a Milik. Il polacco è in gran forma e sembra difficile farne a meno, il messicano dovrebbe dunque giocarsi l’altro posto disponibile naturalmente con Mertens.

GLI 11 DI MARSCH

Nel Salisburgo ci attendiamo il consueto 4-4-2 per Jesse Marsch, che però ha ancora aperti alcuni ballottaggi. In attacco, al fianco del confermatissimo Haland, se la giocano infatti Daka che con la tripletta in campionato insidia Hwang Hee-Chan, che solitamente è il titolare. Minamino confermato come esterno destro, Szoboszlai agirà invece sulla fascia mancina; in mezzo invece non si cambia con Junuzovic e Mwepu che ancora una volta dovrebbero comporre il pacchetto di impostazione e interdizione. In difesa non dovrebbe farcela Cican Stankovic, il portiere titolare: spazio a Coronel che verrà protetto dalla coppia centrale formata da Onguéné e André Ramalho, mentre come terzini i titolari dovrebbero essere a destra Kristensen e dall’altra parte Ulmer, che non è stato impiegato nell’ultima partita di Bundesliga austriaca non essendo al top. Il capitano, in caso di forfait, potrebbe essere sostituito da Wober.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian Ruiz, Elmas, Insigne; Lozano, Milik. All. Ancelotti.

A disposizione: Ospina, Maksimovic, Luperto, Mario Rui, Zielinski, Mertens, Llorente.

SALISBURGO (4-4-2): Coronel; Kristensen, Onguéné, André Ramalho, Ulmer; Minamino, Junuzovic, Mwepu, Szoboszlai; Hwang Hee-Chan, Haland. All. Marsch.

A disposizione: Vallci, Wober, Camara, Ashimeru, Okugawa, Koita, Daka.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità