Tullio Solenghi e Massimo Lopez/ Romina Power prende il posto di Anna Marchesini

- Emanuele Ambrosio

Tullio Solenghi e Massimo Lopez ospiti all’evento Signore e Signori Al Bano e Romina Power: l’omaggio a Anna Marchesini e la gag sulle note di “Felicità”

tullio solenghi massimo lopez romina power signori signore al bano
Tullio Solenghi e Massimo Lopez (Signore e signori Al Bano e Romina Power)

Al Bano tralascia per un attimo il suo repertorio per cantare Va’ pensiero. Dietro di lui, il coro di voci bianche che l’ha già accompagnato nell’esecuzione di altri brani. Sono i bambini di Alive, cioè dell’Accademia Lirica Veronese. Dopo Va’ pensiero, Al Bano spiega la genesi di Libertà: “Questa canzone nacque dopo un doppio concerto a Berlino. Il primo a Berlino Ovest, il secondo a Berlino Est. A Berlino Ovest fu una festa veramente straordinaria; a Berlino Est, sembrava più un funerale”. Poi assicura: “Un discorso è vedere il muro in televisione, un altro è vederlo dal vivo”. Momento leggerezza con Tullio Solenghi e Massimo Lopez. “Ma perché ci dicono bravi se noi in fondo siamo cattivi?”, esordiscono, citando una battuta dei “loro” Promessi sposi. “Ho sempre avuto una passione per gli uomini che mi facessero ridere, almeno volontariamente”, sostiene Romina. Al Bano fa finta di prendersela, e se ne va “volentieri”, questa volta. Immancabile citare Anna Marchesini e mandarle un bacio. Almeno per una sera, la Power prende il suo posto e si diverte con loro. (agg. di Rossella Pastore)

L’esibizione all’Arena

Tullio Solenghi e Massimo Lopez tra gli ospiti dell’evento televisivo “Signore e Signori Al Bano e Romina Power” trasmesso in replica venerdì 12 luglio 2019 in prima serata su Rai1. Una lunga serata di musica e spettacolo con i due attori e comici protagonisti di un divertentissimo sketch realizzato anche con la complicità della stessa Romina che ad un certo punto si troverà a cantare con loro il brano “Felicità”. Le sorprese non finiscono qui, visto che sul finale Solenghi decide di esibirsi sulle note di un brano di musica lirica, una scelta che commenta ironicamente così: “mi spu**ano definitivamente la carriera”. La presenza di Tullio Solenghi e Massimo Lopez sul palcoscenico dell’Arena di Verona per l’evento di Al Bano e Romina non sorprende, visto che in passato i due comici de Il Trio hanno cominciato la loro carriera televisiva proprio accanto alla Power.

Tullio Solenghi e Massimo Lopez: il debutto in tv con Romina Power

Il celebre Trio composto da Tullio Solenghi, Massimo Lopez e Anna Marchesini è molto legato a Romina Power visto che la loro prima apparizione televisiva risale al 1985, anno della messa in onda del varietà “Il tastomatto” condotto proprio dalla cantante. In quell’occasione il Trio faceva il suo debutto sul piccolo schermo con le prime parodie che conquistarono da subito il pubblico italiano. Quale occasione migliore per i due comici se non ricordare i primi anni e gli esordi nel mondo della televisione condivisi con la grandissima Anna Marchesini, l’attrice e comica scomparsa nel 2016 a soli 63 anni. Durante la loro performance, infatti, Tullio e Massimo hanno ricordato e omaggiato la loro grande amica e collega Anna. Non solo, i due comici hanno anche ironizzato sul fatto di essere segretamente innamorati di Romina, che non ha mai nascosto di essersi sempre divertita con Il Trio: “mi facevano così tanto ridere che facevo fatica a tirare fino alla fine senza sbottare. Avrei voluto far parte del loro gruppo”.

Tullio Solenghi e Massimo Lopez: il ricordo di Anna Marchesini

“Nei nostri cuori il ricordo più bello è quello dell’Anna di allora, nel pieno vigore fisico e intellettuale. Si divertiva a fare la “cozza”, a fare personaggi diversi da lei. Non esito a dire che è stata l’attrice più brava della sua generazione, perché era anche autrice di se stessa”. Con queste parole Tullio Solenghi ha ricordato Anna Marchesini nel salotto di Domenica In da Mara Venier. Anche Massimo Lopez ha voluto ricordare la Marchesini: “a preparare uno sketch di pochi minuti, ci voleva una settimana. Voleva aggiungere, migliorare, aveva una grande pignoleria e attenzione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA