Vaccino Pfizer, sostanze contaminanti in 5 fiale/ Giappone, trovata materia bianca

- Davide Giancristofaro Alberti

In Giappone un lotto di vaccino Pfizer è stato bloccato in quanto scoperto in cinque fiale delle sostanze contaminanti, precisamente della materia bianca

sergio harari
Vaccino anti-Covid Pfizer-BionTech (LaPresse, 2021)

In Giappone, in cinque fiale del vaccino contro il covid 19 firmato Pfizer/BioNTech, sono state rinvenute delle sostanze contaminanti. Come specificato dal sito Nova.news, l’episodio si è verificato fra il 12 e il 14 settembre scorso in due città situate vicino a Tokyo, nella prefettura di Osaka. Le fiale, che ovviamente non erano state somministrate ai “vaccinandi”, contenevano della materia bianca in sospensione che al momento non è ancora ben chiaro di cosa si tratti.

Il ritrovamento è avvenuto nel lotto FF5357, e la segnalazione è stata effettuata dalle città di Sagamihara, Kamakura e Sakai, inviando poi il materiale a Pfizer e chiedendo di analizzarlo. Non è la prima volta che avvengono “ritrovamenti” di questo tipo e basti pensare che il mese scorso il ministero della salute giapponese aveva ritirato ben 1.63 milioni di dosi di vaccini anti covid prodotto da Moderna, dopo che erano state scoperte delle particelle di acciaio inossidabile in diverse fiale.

GIAPPONE, SOSTANZE CONTAMINANTI NELLE FIALE PFIZER: INTANTO PROSEGUE LA CAMPAGNA DI VACCINAZIONE

Intanto in Giappone la campagna di vaccinazione ha subito un’accelerazione significativa e al momento più della metà della popolazione locale risulta essere immunizzata, avendo completato il ciclo vaccinale con due somministrazioni. Ad annunciarlo è stato, lo scorso 12 settembre, il ministro dell’economia Yasutoshi Nishimura, colui che nel territorio nipponico è incaricato della risposta alla pandemia, così come sottolinea ancora Nova.news.

Obiettivo del Giappone, cercare di raggiungere in breve tempo un tasso di vaccinazione simile a quello di alcuni paesi europei come Francia e Regno Unito, e ci aggiungiamo noi Italia, fra quelli che meglio sta facendo al mondo. “Se le vaccinazioni proseguiranno al ritmo attuale, supereremo il 60 per cento entro la fine del mese”, sono le parole del ministro ospite di una tv locale, durante un’intervista. In Giappone la campagna di vaccinazione è scattata più tardi rispetto al resto dei paesi occidentali, ma negli ultimi tempi sta progressivamente recuperando terreno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA