X Factor 2019/ Prima puntata: Kimono e Seawards vanno ai BootCamp

- Emanuele Ambrosio

X Factor 2019, prima puntata delle Auditions: Malika Ayane conquista tutti con Mulan, Kimono e SeaWards promossi ai BootCamp di Milano

I giudici di X Factor 13
I giudici di X Factor 13

La prima puntata delle Auditions di X Factor 13 ha regalato momenti di grande musica ed emozione con la rivelazione Kimono, ma anche alcuni momenti davvero esilaranti. Il primo con Silvia De Sario, che con la sua performance un pò sopra le righe ha trasformato il palco di XF13 in una pista da ballo ‘anni novanta’! Non è stata da meno Valentina Mazza che, con tanto di slogan ‘Viva la mazza!” ha presentato un suo brano inedito a difesa delle cubiste. Il palco delle Audizioni di X Factor 2019 ha visto però anche salire dei veri talenti tra cui la giovanissima Kimono, di soli 16 anni, che con la sua voce e il suo brano inedito ha conquistato 4 si accedendo direttamente alla fase dei BootCamp. Anche il duo dei Seawards ha convinto tutti e quattro i giudici conquistando 4 si e volando alla fase dei Bootcamp 2019. La performance del duo è stata giudicata “Semplice, efficace, vincente” da parte di Sfera Ebbasta, uno dei nuovi coach che insieme a Malika hanno dimostrato di essere all’altezza del loro compito. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Malika Ayane conquista tutti con… Mulan

Dopo aver conquistato il successo e il grande pubblico con la sua voce, Malika Ayane non ha deluso le aspettative del pubblico di X Factor 2019 che, al termine della prima puntata, hanno non solo promosso a pieni voti il nuovo giudice, ma hanno applaudito la sua capacità di tirare fuori il meglio dai concorrenti citando dei classici della Walt Disney. I cartoni animati della Disney sono ricchi di insegnamenti e la prova è arrivata proprio quando la Ayane, per spronare un concorrente, ha ricordato ciò che accade a Mulan. «Ricordati che anche il papà di Mulan non ci credeva e poi lei ha salvato la Cina», ha detto la cantante a Mariam Rouass, una giovane parrucchiera di origini marocchine che ha raccontato di cantare nonostante non abbia il supporto del padre che non crede nel suo talento. Una citazione che le ha fatto guadagnare una vera ovazione sui social: “Malika Ayane che mi cita Mulan, nuovo idolo della mia vita”, “E con questa citazione a Mulan abbiamo la prima perla della serata”, scrivono gli utenti di Twitter (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

X Factor 2019: Malika, Sfera e Kimono promossi

La musica di X Factor 2019 è tornata a suonare su Sky Uno con la prima puntata delle Auditions. A dare il via alla tredicesima edizione è Alessandro Cattelan che nel promo iniziale prende in giro il tipo concorrente di X Factor 2019 dicendo: “pop, indie, che dice che la musica è tutta la mia vita”. Questa non è l’unica massima della serata considerando che il conduttore raggiunge l’apice quando, per rassicurare un concorrente che ha ricevuto quattro no, dice: “Con quattro NO vai a The Voice”. Che dire Cattelan è l’anima di XF, insostituibile e tra i conduttori migliori che abbiamo in Italia. Poi è la volta dei giudici: Mara Maionchi è la conferma, nonostante lo scorso anno aveva rivelato di voler lasciare. “Lo so, avevo detto che ero stanca. E quando l’ho detto lo pensavo, ma questo programma mi crea tempesta emotiva tanto quanto gioia e voglia di fare. Alla mia età il lavoro non solamente nobilita ma motiva e… rinfresca. E chi non la vuole rinfrescatina a 78 anni?” le sue dichiarazioni. Per fortuna che ha cambiato idea, visto che la sua presenza è assolutamente centrale nella giuria.

Malika Ayane coach: è la vera rivelazione di X Factor 2019

Ma passiamo ai tre nuovi coach di X Factor 2019. A dare il via alle audizioni è Malika Ayane, la raffinata interprete che dimostra sin dalle prime battute di essere all’altezza del suo ruolo. Ha preso il suo ‘impegno’ di giudice in modo serio e lo si vede da come commenta le performance dei concorrenti e come li esorta nel bene o nel male. Come quando cita Mulan della Disney per incoraggiare una concorrente che sogna di fare la cantate nonostante il no del padre oppure quando riprende il concorrente Massimiliano di Paolo per la sua esibizione sulle note di una hit di David Bowie: “meno diplomaticamente ti dico che non avresti dovuto. Un pò di senso del pudore, a volte non guasta”. La Ayane appare calata perfettamente nel suo ruolo e siamo convinti che saprà regalare ancora tanto nelle prossime puntate. Bene anche Sfera Ebbasta; diciamolo i riflettori erano tutti puntati su di lui, ma il trapper ha saputo smorzare l’emozione del debutto conquistando il pubblico. “Lo sapete che mi devo ricredere su Sfera Ebbasta? Simpaticissimo e completamente dentro al ruolo. Lo trovo molto a suo agio. Bravo!” e “Ho apprezzato Sfera Ebbasta che non si è spacciato per un intellettuale patito di Guccini e De Andrè che fa trap solo in attesa di sfondare come cantautore” sono solo due dei commenti scritti su Twitter a favore del rapper.

X Factor 2019, pagelle concorrenti: Kimono batte tutti

Passando, invece, ai concorrenti pochi sorprendono al primo ascolto. Tra questi segnaliamo: la giovane parrucchiera di Bergamo con origine marocchine che sogna di cantare nonostante il padre sia contrario a questa sua aspirazione. Sul palco ha portato una convincente cover di “Gioventù bruciata” di Mahmood conquistando 4 si dei coach e volando direttamente alla fase dei BootCamp. Stessa sorta anche per Sofia Tornambene, nome d’arte Kimono che con il suo inedito “A domani per sempre” conquista davvero tutti. Sia i coach che il pubblico dei social sono letteralmente pazzi per lei al punto che c’è già chi la considera la vincitrice annunciate di questa tredicesima edizione!

© RIPRODUZIONE RISERVATA