DIRETTA/ Barcellona Lione (finale 5-1) streaming video tv: sigillo di Dembelé!

- Claudio Franceschini

Diretta Barcellona Lione, streaming video e tv: nel ritorno degli ottavi di Champions League tutto ancora in bilico, si gioca al Camp Nou dopo lo 0-0 andato in scena tre settimane fa.

Messi Wanyama Barcellona Tottenham lapresse 2018
Leo Messi, 32 anni (Foto LaPresse)

DIRETTA BARCELLONA LIONE (5-1 FINALE): SIGILLO DI DEMBELE’!

E’ finita in goleada in favore del Barcellona: dopo lo 0-0 dell’andata in Francia, i Blaugrana hanno travolto il Lione, e dopo lo show di Messi che ha chiuso di fatto la partita con un gol e l’assist per Piqué, a mettere il sigillo sulla partita è stato Ousmane Dembelé, ancora su assist dell’argentino che con la sua prestazione ha voluto lanciare un segnale allo strepitoso Cristiano Ronaldo di 24 ore fa. 5-1 il risultato finale in favore del Barcellona, ma il Lione è rimasto ampiamente in partita per due terzi di match nonostante la dura lezione finale. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Barcellona Lione è trasmessa in esclusiva per gli abbonati alla televisione satellitare, e i canali cui riferirsi sono Sky Sport Football (203) e Sky Sport 253, con la possibilità di acquistare il singolo evento utilizzando il codice apposito. I clienti Sky potranno poi seguire questa partita su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone attivando il servizio di diretta streaming video garantito dall’applicazione Sky Go, collegando fino a due dispositivi ai dati dell’abbonamento e senza costi aggiuntivi.

DILAGA IL BARCA!

Cristiano Ronaldo chiama, Messi risponde. Dopo lo spavento del gol di Tousart, il Barcellona ha chiuso il discorso qualificazione trascinato dal suo asso argentino, che al 33′ si è prodotto in una pazzesca serpentina nell’area avversaria, chiudendo lo slalom con un tocco di giustezza che il portiere francese Gorgelin ha potuto solamente toccare. Una doccia fredda per il Lione che ha finito per capitolare definitivamente al 36′ ancora su azione devastante di Messi, che ha servito a Gerard Piqué il più comodo degli assist, per il 4-1 che vale come una sentenza definitiva sulla partita al Camp Nou. (agg. di Fabio Belli)

ACCORCIA TOUSART!

Arrivati a metà secondo tempo, Barcellona e Lione si trovano sul 2-1 nel punteggio: i francesi hanno riaperto il match al 13′ della ripresa con un guizzo di Tousart all’interno dell’area Blaugrana. Anche in questo caso è stata necessaria la review al VAR per convalidare il gol e valutare l’azione dei francesi, poi giudicata regolare. Dopo 3′ Messi aveva di nuovo mancato il tris da posizione ravvicinata, quindi al 4′ è arrivato un cartellino giallo per Lenglet nel Barcellona. I padroni di casa si riversano di nuovo in avanti ma Coutinho non riesce a trovare il tempo giusto per la battuta a rete: Lione molto sbilanciato col Barca che può far male nelle ripartenze, ma al momento tutto sembra possibile al Camp Nou. (agg. di Fabio Belli)

MESSI SFIORA IL 3

Dopo 6′ di recupero, necessari per le review al VAR e per la sostituzione di Lopes, Barcellona e Lione sono andate al riposo al Camp Nou con i padroni di casa Catalani in vantaggio per due reti a zero. Anche nel finale di primo tempo il dominio della squadra di Valverde non è stato in discussione, tanto che al 41′ Leo Messi ha avuto la palla buona per il 3-0 e la doppietta personale, agganciando un pallone in area e piazzandolo di sinistro all’angolino: il portiere di riserva dei francesi, Gorgelin, si dimostra però già prontissimo e con un grande intervento evita ai suoi di incassare il tris. Nel recupero arriva un giallo per Moussa Dembelé nel Lione, col risultato che resta sul 2-0 in favore del Barca. (agg. di Fabio Belli)

RADDOPPIA COUTINHO!

Il dominio del Barcellona continua a essere netto e la formazione Blaugrana al 31′ della ripresa compie un grande passo in avanti verso la qualificazione trovando il gol del raddoppio, dopo il rigore trasformato da Leo Messi. Ad andare in gol è Coutinho, che piazza in rete da due passi il pallone del 2-0, ma gran parte del merito del gol va a Suarez autore di uno stop pazzesco in mezzo a due marcatori avversari in area, per poi servire il più comodo degli assist al compagno di squadra brasiliano. Tegola al 34′ per il Lione col portiere Anthony Lopes, infortunato, costretto a dare forfait: al suo posto il tecnico Genesio inserisce in campo il vice Gorgelin. (agg. di Fabio Belli)

MESSI SU RIGORE!

Si è sbloccato al 16′ del primo tempo il punteggio tra Barcellona e Lione: Blaugrana avanti grazie ad un calcio di rigore trasformato alla Panenka da Leo Messi: penalty assegnato per un fallo di Denayer in area, in un inizio di primo tempo che ha visto comunque i Catalani prendere immediatamente le redini della partita. Dopo 4′ era stato il portiere del Lione, Lopes, a negare la rete proprio a Leo Messi, andando a togliere letteralmente dalla rete un pallone piazzato dall’asso argentino. Anche i tiri dalla distanza di Coutinho sono stati immediatamente una spina nel fianco per la formazione transalpina, finora praticamente non pervenuta sul fronte offensivo. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Pochi minuti a Barcellona Lione, leggiamo dunque le formazioni ufficiali non prima però di uno sguardo alle statistiche di spagnoli e francesi in questa edizione di Champions League, tra fase a gironi e andata degli ottavi. Per il Barcellona quattro vittorie e tre pareggi, 14 gol segnati e cinque subiti per una differenza reti pari a +9. Curiosamente si affrontano due squadre ancora imbattute, dato certamente non banale dopo ben sette partite, anche se va detto che il Lione è abbonato al pareggio, perché i francesi vantano una sola vittoria al debutto e poi sei segni X consecutivi, con 12 gol segnati e 11 subiti per una differenza reti di conseguenza pari a +1. Il Lione però ha vinto proprio la partita sulla carta più difficile, in casa del Manchester City: sarà possibile altro colpaccio al Camp Nou? Per scoprirlo, leggiamo le formazioni ufficiali di Barcellona Lione e poi parola al campo: si gioca! BARCELLONA (4-3-3): 1 Ter Stegen; 20 Sergi Roberto, 3 Piqué, 15 Lenglet, 18 Jordi Alba; 4 Rakitic, 5 Sergio Busquets; 10 Messi, 9 L. Suarez, 7 Coutinho. Allenatore: Ernesto Valverde LIONE (4-3-1-2): 1 Anthony Lopes; 14 Dubois, 5 Denayer, 6 Marcelo, 22 F. Mendy; 28 Ndombelé, 29 Tousart, 20 Marçal; 18 Fekir; 9 M. Dembélé, 11 Depay. Allenatore: Bruno Génésio (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Nei sette precedenti di Barcellona Lione i francesi non sono mai riusciti a vincere: quattro vittorie blaugrana e tre pareggi (compreso ovviamente lo 0-0 dell’andata) compongono il testa a testa tra queste due squadre. Al Camp Nou poi il dato si fa ancora più desolante per il Lione, uscito sempre sconfitto con un passivo di 10 reti (in tre partite) segnandone appena due. Sono quelle del 5-2 del marzo 2009, per gli ottavi di finale: le realizzarono Jean Makoun e Juninho Pernambucano, ma il Barcellona aveva trionfato con la doppietta di Thierry Henry e i sigilli di Leo Messi, Samuel Eto’ e Seydou Keita. Le altre due vittorie sono il 2-0 dell’ottobre 2001 (Patrick Kluivert e rigore di Rivaldo) e il 3-0 del settembre 2007, marcatori Messi e Henry dopo l’autorete di François Clerc; è quasi superfluo ricordare che dieci anni fa erano sempre ottavi e i blaugrana avevano pareggiato l’andata di Lione – esattamente come oggi – e in quell’occasione avevano finito per sollevare la Champions League. In casa catalana ci sono ancora dei superstiti di quel doppio incrocio: Gerard Piqué, Sergio Busquets e naturalmente Leo Messi che avrebbe poi segnato in finale contro il Manchester United. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA MARCINIAK

Barcellona Lione sarà diretta dall’arbitro polacco Szymon Marciniak. Di conseguenza, la squadra arbitrale per il ritorno degli ottavi di Champions League al Camp Nou sarà tutta polacca: al fianco del signor Marciniak avremo innanzitutto i due guardalinee Paweł Sokolnicki e Tomasz Listkiewicz, oltre al quarto uomo Tomasz Musiał. La grande novità di questi ottavi è però l’introduzione della VAR anche in Champions League e i due addetti davanti al video saranno Paweł Raczkowski e Pawel Gil, anch’essi naturalmente della federazione polacca come tutti i loro colleghi. Nato il 7 gennaio 1981 a Plock, nel 2011 Szymon Marciniak ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale e da allora ha arbitrato – fra le altre – anche 20 partite del tabellone principale della Champions League, nella quale Marciniak ha un bilancio di 82 ammonizioni, due espulsioni equamente divise in un rosso diretto e una somma di ammonizioni e ha pure comminato cinque calci di rigore. In questa stagione il fischietto polacco ha arbitrato già Stella Rossa Napoli e Inter Barcellona, oltre a Psg Liverpool, dunque ha grande abitudine a sfide di cartello. Marciniak è stato anche uno degli arbitri dei Mondiali di Russia 2018, dove il polacco ha diretto nella fase a gironi Argentina Islanda e Germania Svezia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Barcellona Lione, che verrà diretta dall’arbitro polacco Szymon Marciniak, si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 13 marzo ed è valida per il ritorno degli ottavi di finale della Champions League 2018-2019: al Camp Nou l’Olympique va a caccia della grande impresa e sa di poterla centrare dopo aver pareggiato 0-0 all’andata, facendo vedere ottime cose. La possibilità di pareggiare con gol aumenta le speranze per la squadra di Bruno Génésio, che però in campionato ha pareggiato 2-2 a Strasburgo allontanandosi dalle prime due posizioni e, soprattutto, è inferiore a un Barcellona che sta dominando la Liga (+7 sull’Atletico Madrid e +12 sul Real Madrid, sempre e comunque considerato il principale avversario e battuto tre volte su quattro in questa stagione) e giocherà la sesta finale consecutiva in Coppa del Re. Dunque Ernesto Valverde resta in corsa per il Triplete, con il quale eguaglierebbe Pep Guardiola e Luis Enrique: lui lo farebbe alla seconda stagione e non alla prima, ma cambierebbe poco per se stesso, la squadra e i tifosi. Ora, mentre aspettiamo la diretta di Barcellona Lione, andiamo a vedere in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Barcellona Lione.

PROBABILI FORMAZIONI BARCELLONA LIONE

Per le probabili formazioni di Barcellona Lione scopriamo che Valverde ha tutta la rosa a disposizione, con le sole eccezioni di Vermaelen e Rafinha: sono rientrati anche Umtiti e Arthur Melo ed entrambi potrebbero essere titolari questa sera, anche se per il momento partono in vantaggio Lenglet e Arturo Vidal. C’è anche il ballottaggio aperto tra Ousmane Dembélé e Coutinho come esterno sinistro del tridente – completato ovviamente da Messi e Luis Suarez, ancora a secco di gol in questa Champions League – a centrocampo Rakitic torna titolare come interno destro con Sergio Busquets perno centrale, Piqué comanderà la difesa davanti a ter Stegen mentre Nélson Semedo e Jordi Alba saranno i due terzini. Il Lione si dispone con un 4-4-2: due mediani in Aouar e Tousart (favorito su Ndombélé), due esterni che dovrebbero essere Bertrand Traoré e Terrier come all’andata, anche se Cornet darebbe un’impronta maggiormente offensiva giocando a sinistra. Depay e Moussa Dembélé (favorito sullo stesso Cornet, che può fare anche la prima punta) sono i due attaccanti, in difesa invece Marcelo è infortunato e lascia il posto a Morel (o Solet, il ballottaggio sembra essere ancora aperto) con Denayer a coprire il centro a protezione di Anthony Lopes, Dubois (ancora una volta favorito rispetto a Tete) e Ferland Mendy saranno invece i due terzini.

QUOTE E PRONOSTICO

Secondo le quote previste dall’agenzia di scommesse Snai per Barcellona Lione, i blaugrana partono nettamente favoriti: il segno 1 che identifica la loro vittoria vale 1,23 volte la somma messa sul piatto, e già il valore riservato al pareggio (eventualità regolata dal segno X) porta in dote una vincita di 6,50 volte quanto investito. Con il successo esterno dell’Olympique, per il quale dovrete scommettere sul segno X, guadagnereste un valore corrispondente a 11,00 volte la puntata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA