CALCIOMERCATO/ Juventus, Sepe (ag. FIFA): Robben sì, se Conte cambia…(esclusiva)

- int. Salvatore Sepe

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Salvatore Sepe ha parlato del mercato della Juventus consigliando il recupero di Isla e puntando sui giocatori attuali della rosa

ogbonna_torinoR400
Foto: InfoPhoto

Il Bayern Monaco ha già regalato un giocatore a Pep Guardiola, e che giocatore. Con un tempismo non esattamente impeccabile (tanto che Jurgen Klopp, che sapeva da tempo, si è pubblicamente lamentato della cosa), il sito ufficiale del Borussia Dortmund ha comunicato la cessione di Mario Gotze ai bavaresi. Il numero 10 giallonero è il primo tassello del Bayern Monaco che verrà, un Bayern Monaco intanto impegnato nel tentativo di riprendersi la Champions League dopo lo scotto della scorsa stagione. Sembra evidente che, per finanze e undici titolare, i bavaresi debbano necessariamente vendere; sulla lista dei partenti finisce dunque Arjen Robben, che quest’anno ha giocato poco subentrando sempre dalla panchina e, anche per uno scarso feeling – almeno sulla carta – con le idee dell’ex allenatore del Barcellona, sembra destinato a fare le valigie. La Juventus ci aveva provato lo scorso anno: non se ne fece nulla perchè arrivò il rinnovo con il Bayern, ma a luglio le cose potrebbero cambiare. “Dipenderà dal modulo”, dice in esclusiva a Ilsussidiario.net l’agente FIFA Salvatore Sepe, lasciando intendere che Antonio Conte dovrà nel caso studiare un sistema per far rientrare l’olandese nel progetto tattico, come del resto sta facendo in questi giorni con Paul Pogba. Non solo Robben però: non possono cadere nel vuoto le parole di Zlatan Ibrahimovic che si è detto onorato dell’eventuale interesse dei bianconeri, e intanto Sepe parla dell’opportunità di recuperare qualche giocatore che quest’anno ha giocato poco, su tutti Mauricio Isla che è stato pagato non certo poco ma il campo l’ha visto con il binocolo (anche per il recupero dall’infortunio). 

Torino-Juventus sarà l’occasione per i dirigenti bianconeri di vedere da vicino Ogbonna. E’ il rinforzo giusto per i bianconeri? Non sono d’accordo con chi ha criticato il ragazzo in questa stagione. Fino allo scorso anno era considerato uno dei migliori, oggi no. Io dico che nella difesa della Juventus farebbe una bella figura.

L’arrivo di Gotze al Bayern Monaco spalanca le porte all’addio per Robben. L’olandese potrebbe far bene nello scacchiere tattico di Conte? Dipenderà molto dal modulo che Conte vorrà utilizzare nella prossima stagione. Se continuasse a puntare sul 3-5-2 allora l’olandese non sarebbe certamente il giocatore giusto. In caso di cambio modulo, per esempio 4-3-3, allora il calciatore del Bayern Monaco potrebbe andare bene.

Isla quest’anno ha deluso tutti, sorpreso? 

Io non parlerei di delusione, il ragazzo ha avuto un infortunio che lo ha bloccato a inizio stagione. La Juventus ha cercato di recuperare fisicamente il giocatore prima di utilzzarlo, pensando anche in ottica futura.

Come dire, un rinforzo in più per la prossima stagione? Esatto, non dimentichiamoci che si tratta di un ragazzo del 1988 che può ancora dare tanto alla Juventus, io credo possa diventare un’arma importante per Conte.

Ibrahimovic potrà davvero tornare alla Juventus? Credo di no, per una questione principalmente d’ingaggio; poi, so di andare probabilmente controcorrente ma sono convinto che la Juventus abbia già dei grandi giocatori in attacco.

Non punterebbe su un top player? No, anzi: darei maggiore fiducia a Matri e Quagliarella, giocatori che hanno dimostrato di poter fare grandi cose a questi livelli.

 

(Claudio Ruggieri)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori