CALCIOMERCATO/ Milan, Cristofoletti (ag. FIFA): Vidic? Meglio Douglas. E Santon…(esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Angelo Cristofoletti, ha parlato del mercato del Milan e in particolare del possibile rinforzo in difesa. I rossoneri vogliono Vidic.

27.03.2013 - int. Angelo Cristofoletti
Douglas_Cambiasso
Douglas, difensore centrale del Twente, contro Esteban Cambiasso in Champions League (Infophoto)

Il Milan vuole tornare a essere protagonista in Italia e in Europa. Silvio Berlusconi è tornato a spendere per la sua squadra acquistando Mario Balotelli a gennaio per circa 20 milioni di euro, in estate ha dovuto cedere molti big per risanare il bilancio e per dare una svolta societaria importante. Niente top player in età avanzata, solo giovani talenti per costruire un Milan forte e di talento nei prossimi anni. Per questo Adriano Galliani in estate dovrà trovare i giocatori giusti per colmare il gap dalla Juventus; al Milan di oggi servirebbe soprattutto qualche giocatore importante in difesa, mentre in attacco non c’è spazio per un nuovo arrivo visti i grandi talenti presenti nella rosa di Allegri. A centrocampo forse ci sarà l’arrivo di qualche giocatore anche se il giovane Bryan Cristante è in rampa di lancio per un posto in rosa nella prossima stagione. Il Milan vuole puntare all’acquisto di un calciatore di grande livello per aumentare la forza della propria rosa nella prossima stagione. Astori, Ogbonna o anche grandi giocatori esperti come Nemanja Vidic. Questi i nomi che circolano in questo momento. Per parlare del mercato del Milan, abbiamo intervistato in esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Angelo Cristofoletti.

Adriano Galliani ha chiuso la porta a Santon. Semplice tattica di mercato? Difficilmente un dirigente importante come Galliani esce allo scoperto quando si parla di campagna acquisti. Soprattutto per quanto riguarda il discorso di Santon che in Inghilterra sta facendo bene.

In Premier Santon sembra aver acquistato personalità… Il discorso è questo: in Inghilterra puoi giocare senza enormi pressioni, in Italia non è così, soprattutto quando giochi in piazze importanti come Milano. Per questo c’è da chiedersi se il ragazzo giocherebbe bene come in Inghilterra anche al Milan, dove c’è grande pressione.

A proposito di difensori: si è fatto anche il nome di Vidic che però non è giovane… Attenzione, progetto giovani sì, però i giocatori importanti servono sempre, soprattutto quando si vuole vincere qualcosa. Vidic è un grande giocatore; se poi vogliamo puntare sui difensori con un’età più giovane allora il Milan dovrebbe guardare in Olanda.

Quale giocatore farebbe al caso dei rossoneri?

Douglas del Twente, un difensore di 24 anni che è in scadenza di contratto e potrebbe essere un rinforzo importante per la difesa. E’ anche comunitario.

Anche perché i rossoneri lasceranno partire qualche difensore… Ovviamente il Milan vorrà attuare un cambio generazionale anche in quel settore dopo aver fatto bene in attacco. Qualche elemento della rosa è in scadenza di contratto e andrà via, per questo ci vorranno dei colpi in difesa.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori