CIAO DARWIN 2019 WEB E TV/ Foto, Floriana Messina: “ecco perchè avevo paura…”

- Fabiola Iuliano

Ciao Darwin 2019: chi ha vinto la battaglia tra web e tv? La prova di coraggio, il dibattito e le dichiarazioni dei protagonisti.

Luca Laurenti e Paolo Bonolis
Luca Laurenti e Paolo Bonolis nella terza puntata di "Ciao Darwin 8"

Floriana Messina è stata la protagonista della prova coraggio per la squadra della Tv. L‘ex gieffina, però, non è riuscita a portare a termine la prova e, su Instagram, ha spiegato le motivazioni. Floriana, infatti, racconta di aver sempre avuto paura anche di una piccola formica. Nonostante il terrore per gli animali, però, la Messina ha deciso ugualmente di fare la prova per regalare punti importanti alla propria squadra. Dopo aver fallito, su Instagram, Floriana ha spiegato le proprie ragioni. “Non è stato affatto facile per me in quanto ho sempre avuto paura anche solo di una stupida formica… vi potrà sembrare banale ma per me è stata una prova di coraggio già solo accettare e mettermi lì in quella bara!! Avrei voluto terminare la prova sia per la mia squadra che per me stessa ma purtroppo mi sono fatta prendere dall’ansia e dalla paura!” – ha scritto su Instagram. L‘ex gieffina, poi, ha rivolto un invito ai suoi fans: “una cosa però posso dirla. Bisogna sempre mettersi in gioco qualunque sia l’esito”. Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Gli ascolti volano

Follettina Creation è rimasta ai box, Madre Natura ha lasciato il posto ad un aitante (e un po’ ingessato) Padre Natura, ma il risultato non cambia. Anche ieri sera Ciao Darwin 2019 ha volato alto in termini di ascolti per via dell’epico scontro tra personaggi tv e personaggi del web ma non solo. Il programma che Paolo Bonolis vorrebbe accantonare perché forse non più al passo con i tempi del #MeToo e del politicamente corretto, continua a macinare ascolti e qualsiasi sia il tema o chiunque siano gli ospiti, sembra proprio che il risultato sia sempre al top. Anche ieri sera con uno scontro epico con la finalissima de La Corrida, in onda su Rai1, Paolo Bonolis e i suoi sono riusciti a volare altro addirittura con quasi dieci punti di differenza con il competitor diretto che si è fermato a poco più del 17% di share contro quasi il 25% di Ciao Darwin 2019. Davvero Mediaset rinuncerà al programma per volere del suo ideatore e conduttore? (Hedda Hopper)

Uno scontro epico ma Follettina Creation…

La divertente puntata di Ciao Darwin, che ha visto contrapposti i protagonisti del web al mondo della tv, ha lasciato l’amaro in bocca a gran parte del popolo di Twitter. Secondo gli internauti è stato dato infatti poco spazio a Follettina Creation, che in un programma come quello di Paolo Bonolis avrebbe sicuramente regalato al suo pubblico grandi soddisfazioni. “Avevamo Follettina. Ripeto, avevamo Follettina Creation. E non l’abbiamo sfruttata. Che spreco di trash… #CiaoDarwin”, scrive un internauta. E poi ancora: “Il mondo di quelli del tubo è un mondo a me sconosciuto e forse ho fatto bene; ho riso alla prima battuta ma alla seconda m’ero già rotta il ca**o. Lo dicevo io che serviva Follettina Paolo”. Segue poi un’altra lamentela: “La macchina del tempo doveva farla Follettina. Ma chi è questo?! Camalow! #ciaodarwin”, accompagnata da una richiesta quasi ufficiale: “Petizione per far rifare la macchina del tempo con Follettina #ciaodarwin”. Un ‘occasione sprecata per il programma di Paolo Bonolis? (Agg. Di Fabiola Iuliano)

Ciao Darwin 2019: Cecchi Paone “l’arma segreta” del popolo della tv

Il popolo della tv ha trionfato sul mondo del web di Ciao Darwin 2019. Fondamentale, nella vittoria conclusiva, le domande di cultura generale della gara dei cilindroni, dove un preparatissimo Alessandro Cecchi Paone ha avuto la possibilità di dare sfoggio di grande cultura. Una vera e propria rivalsa per i protagonisti del piccolo schermo, che, dopo un iniziale vantaggio, hanno visto il mondo del web recuperare il distacco fino a superarli, mantenendo la supremazia per buona parte della serata. In una puntata più insolita del previsto, non poteva mancare quello che agli occhi di tutti è apparso come un primo elemento di rottura: ieri sera, a supervisionare la sfida tra i due mondi, non c’era Madre Natura bensì un affascinante Padre Natura, interpretato dal 23 enne studente di medicina Filippo Melloni. E poi spazio ai protagonisti più amati del mondo della tv e del web, con una Follettina Creation acclamata a furor di popolo, una Karina Cascella più agguerrita del solito e un Signor Distruggere in lite con Paola Perego a quanto pare silenziato da un netto taglio di montaggio.

Ciao Darwin 2019 Web e TV: I due mondi a confronto

Lo scontro tra popolo della tv e mondo web si è acceso a Ciao Darwin – Terre desolate, dove le due opposte fazioni si sono sfidate in una gara senza esclusioni di colpi. Il momento più interessante è stato però quello del botta e risposta, che si è concluso con un accorato appello che il conduttore ha riservato ai due mondi contrapposti. Stufo delle polemiche, Paolo Bonolis ha infatti cercato di dare un taglio alla vicenda, esortando entrambe le squadre al silenzio e concludendo con un eloquente “io da oggi ascolto solo la radio”. Un dibattito che si è acceso nell’immediato e che ha visto entrambi i due mondi contrapposti senza possibilità di incontro, con il web certo di essere la risposta ai nuovi ritmi e alle richieste dei più giovani e la tv determinata a sottolineare la propria supremazia in tema intrattenimento. Nel corso del dibattito, però, sono venuti alla luce i principali difetti di entrambi gli schieramenti, con una tv apparentemente statica e ferma sulle proprie posizioni e un web su di giri e a tratti fuori controllo.

Zequila: “Ricordo il mio litigio con dispiacere”

Ma quali sono i difetti principali del mondo del web, sottolineati nel dibattito di Ciao Darwin 2019? A svelarli è stato Alessandro Cecchi Paone, che tra una fase e l’altra del confronti ha ammesso: “Sono prontissimo ad ammirarvi e imparare da voi, però vi prego: cacciate dal vostro mondo chi si nasconde, chi non mette la faccia quando insulta e diffonde notizie false!”. Per Antonio Zequila, ospite vip della squadra della tv, il web è invece nient’altro che un continuo rincorrere la popolarità televisiva: “Avete avuto un ottimo esordio, quindi passate la maggior parte del tempo al telefonino e ambite a fare la televisione”, ha spiegato l’attore nel salotto di Paolo Bonolis; “Il web – ha aggiunto poi – è la televisione del giorno dopo, voi commentate la tv del giorno prima”. Anche lui, come Alessandro Cecchi Paone, ha sottolineato però le pecche della rete, ricordando il filmato del suo litigio a Domenica in, ancora presente sui principali portali di streaming: “lo ricordo con dispiacere – ha spiegato l’attore – purtroppo è sempre presente su internet e questo è un grande problema del web, perché non si riescono a togliere le stron*ate”. Di seguito, il video della Prova di Coraggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Post muto 🤐 🍌 #ciaodarwin #siamotuttimatti #cremaschi

Un post condiviso da Ciao Darwin (@ciaodarwinreal) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA