DIRETTA/ Dinamo Zagabria Atalanta (risultato 4-0) streaming tv: Dea da dimenticare

- Claudio Franceschini

Diretta Dinamo Zagabria Atalanta streaming video e tv: risultato live 0-0, comincia la partita valida per la prima giornata della fase a gironi di Champions League. Si gioca al Maksimir.

Gasperini Barrow Atalanta Genoa lapresse 2019
Video Atalanta Lecce, Serie A 7^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA DINAMO ZAGABRIA ATALANTA (RISULTATO FINALE 4-0): DEA DA DIMENTICARE

Termina 4-0 allo stadio Maksimir la sfida tra Dinamo Zagabria e Atalanta: la Dea al suo esordio di sempre in Champions League rimedia una durissima sconfitta, difficile da spiegare anche considerando la caratura dell’avversario. I croati sono esperti per la scena internazionale e sicuramente dotati di buone qualità, ma quella che pareva la partita più facile del girone si è trasformata in un incubo ad occhi aperti per i nerazzurri, che hanno mostrato tutta la loro inesperienza in campo europeo. Nel finale di partita Zapata e Gomez mancano l’opportunità per rendere meno amaro il passivo, ma per l’Atalanta c’è da riflettere anche per provare a ripartire subito: tra 15 giorni a San Siro arriverà lo Shakhtar Donetsk. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Dinamo Zagabria Atalanta sarà trasmessa esclusivamente sui canali della televisione satellitare, nello specifico Sky Sport Arena che trovate al numero 204 del decoder. Tutti gli abbonati, come di consueto, avranno la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video, attivando su dispositivi come PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi.

TRIPLETTA DI ORSIC

Assume contorni sempre più cupi la notte dell’esordio in Champions League dell’Atalanta: a Zagabria i padroni di casa della Dinamo conducono al 4-0, con Mislav Orsic che ha trovato la tripletta personale al 23′ con un grande inserimento in velocità in area su un campanile, con un preciso diagonale che non ha lasciato scampo a Gollini. Appena prima era stato ammonito Nikola Moro tra le fila dei padroni di casa, con lo stesso Moro sostituito dopo il gol del 4-0 da Amer Gojak. Al 29′ Duvan Zapata si vede negato il gol della bandiera dal portiere di casa, Livakovic, dopo essere arrivato alla conclusione ravvicinata dopo aver vinto l’uno contro uno con il diretto marcatore. Gira tutto male all’Atalanta, che dovrà giocare la parte conclusiva del match sotto di 4 gol allo stadio Maksimir. (agg. di Fabio Belli)

DOPPIO CAMBIO

Doppia sostituzione in avvio di secondo tempo per l’Atalanta, dopo una prima frazione tutta da dimenticare. Gasperini inserisce Pasalic al posto di Freuler mentre Malinovsky prende il posto di Masiello. I nerazzurri riescono a controllare maggiormente il gioco tramite il possesso palla rispetto al disastroso primo tempo in cui sono stati del tutto sovrastati dalla Dinamo Zagabria, portatasi avanti di tre reti. Al 10′ bella giocata proprio di Pasalic che riesce a liberarsi al cross ma poi sbaglia la traiettoria. Al 14′ però sono i croati ad andare vicini al poker con Nikola Moro che scappa via palla al piede e arriva alla conclusione ravvicinata, trovando però la grande risposta di Gollini che ha mantenuto il risultato sul 3-0 in favore della Dinamo evitando il crollo agli orobici. Al 20′ Bruno Petkovic si muove bene ma spreca tutto al momento della conclusione in area. (agg. di Fabio Belli)

INCUBO BERGAMASCO

Esordio da incubo, almeno nel primo tempo, per l’Atalanta nella fase a gironi di Champions League: una notte sognata per tutta l’estate ma che vede gli uomini di Gasperini sotto di tre reti allo stadio Maksimir di Zagabria. La Dinamo Zagabria ha dominato, passando come un coltello caldo nel burro nella difesa, irriconoscibile, dei nerazzurri. Primo gol dei croati al 10′ con Marin Leovac che con un inserimento centrale perfetto arriva al tap-in vincente a due passi da Gollini. Al 18′ e al 27′ due cartellini gialli per un’Atalanta in affanno, vengono ammoniti prima Berat Djimsiti e poi Marten de Roon, quindi al 31′ grande aggancio al limite dell’area di Mislav Orsic che scarica dove Gollini non può arrivare. 2-0, Atalanta tramortita: un giallo anche nella Dinamo Zagabria per Kevin Theophile-Catherine, ma i padroni di casa al 42′ trovano anche il tris con doppietta di Orsic che stacca indisturbato di testa e porta i croati sul 3-0 contro gli orobici all’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

A pochi passi da Dinamo Zagabria Atalanta, possiamo ricordare che la squadra bergamasca gioca la sua prima partita di sempre in Champions League; l’avvio di campionato è stato tutto sommato positivo, curiosamente la Dea ha sempre vinto in trasferta cadendo invece sul suo campo contro il Torino. Le due vittorie sono arrivate in maniera rocambolesca: contro la Spal rimontando da 0-2 a 3-2 grazie alla doppietta di Luis Muriel dopo il gol di Robin Gosens, contro il Genoa con un capolavoro di Duvan Zapata all’ultimo secondo di un recupero che si era aperto con il pareggio di Mimmo Criscito. La Dinamo Zagabria domina il campionato croato: in testa con gli stessi punti dell’Hajduk Spalato (che però l’ha battuta 1-0) e una partita in meno, mentre nelle sei partite dei turni preliminari di Champions League sono arrivati 4 successi e 2 pareggi con appena due gol subiti. Adesso leggiamo insieme le formazioni ufficiali, perchè la diretta di Dinamo Zagabria Atalanta comincia! DINAMO ZAGABRIA (4-3-3): 40 Livakovic; 30 Stojanovic, 28 Théophile-Catherine, 55 Peric, 22 Leovac; 66 Dilaver, 27 Moro, Ademi; Dani Olmo, 21 B. Petkovic, 99 Orsic. Allenatore: Nenad Bjelica ATALANTA (3-4-1-2): 95 Gollini; 2 Toloi, 19 Djimsiti, 5 A. Masiello; 33 Hateboer, 11 Freuler, 15 De Roon, 8 Gosens; 10 A. Gomez; 72 Ilicic, 91 D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

C’è un precedente di Dinamo Zagabria Atalanta, che reca anche buoni ricordi per tutti i tifosi della Dea: bisogna tornare all’autunno del 1990, teatro di un primo turno di Coppa Uefa nel quale gli orobici – allenati da Pierluigi Frosio – erano anche arrivati ai quarti, venendo eliminati dall’Inter poi campione. In casa l’Atalanta aveva strappato uno 0-0 contro una squadra che schierava in attacco un certo Davor Suker, ancora non quello straordinario attaccante che sarebbe diventato ma certamente validissimo; al Maksimir Zvonimir Boban, che dopo poco tempo sarebbe arrivato in Italia svoltando la carriera, aveva portato in vantaggio la Dinamo Zagabria ma otto minuti più tardi, al 62’, l’attaccante brasiliano Evair aveva trasformato un calcio di rigore. L’Atalanta dunque aveva superato il turno in virtù del gol segnato in trasferta; in campo quel giorno c’era anche Claudio Caniggia, che solo qualche mese prima aveva fatto piangere tutta Italia, con Diego Armando Maradona e tutta la nazionale Argentina, nella semifinale dei Mondiali giocata al San Paolo di Napoli. (agg. di Claudio Franceschini)

DINAMO ZAGABRIA ATALANTA: ARBITRA JESUS GIL MANZANO

La prima assoluta della Dea in Champions League, Dinamo Zagabria Atalanta, sarà diretta da Jesus Gil Manzano: sarà dunque questo fischietto spagnolo ad accompagnare nella storia la squadra di Gian Piero Gasperini. Un episodio recente non è troppo positivo per l’Atalanta: Gil Manzano era infatti l’arbitro che lo scorso 29 agosto ha fischiato in Wolverhampton-Torino, la partita di ritorno dei playoff in Europa League che, vinta 2-1 dagli inglesi al Molineux, ha escluso i granata dalle coppe europee. Lo spagnolo ha già diretto il Real Madrid nell’attuale Liga (2-2 al La Ceramica contro il Villarreal), mentre l’anno scorso aveva incrociato due squadre italiane: in quel caso erano arrivate due vittorie ed entrambe per 3-1. La prima della Lazio al Vélodrome, contro l’Olympique Marsiglia nei gironi di Europa League; la seconda, sempre per il primo turno ma di Champions League, del Napoli che aveva superato la Stella Rossa al San Paolo, un risultato che purtroppo non era servito a garantire la qualificazione agli ottavi alla squadra di Carlo Ancelotti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DINAMO ZAGABRIA ATALANTA

Dinamo Zagabria Atalanta, partita diretta dall’arbitro spagnolo Jesus Gil Manzano, rappresenta un appuntamento storico per la Dea: mercoledì 18 settembre alle ore 21:00, presso lo Stadion Maksimir, gli orobici giocano la prima partita di sempre nella Champions League. Siamo nel gruppo C, e il sorteggio è stato benevolo con Gian Piero Gasperini: le altre avversarie sono Manchester City e Shakhtar Donetsk, di conseguenza con i croati e gli ucraini c’è ampia possibilità di giocarsi il secondo posto utile per andare agli ottavi, soprattutto se il livello della squadra bergamasca sarà quello tenuto due anni fa in Europa League. Intanto l’Atalanta ha aperto il suo campionato vincendo due volte in trasferta, prendendosi tre punti a Marassi all’ultimo respiro; il modo migliore per presentarsi a Zagabria contro una Dinamo che per valori tecnici è certamente inferiore, ma ha sicuramente maggiore esperienza in questo contesto. Aspettiamo dunque la diretta di Dinamo Zagabria Atalanta, ma intanto vediamo come i due allenatori potrebbero disporsi in campo analizzando in maniera dettagliata le probabili formazioni di questa sfida.

PROBABILI FORMAZIONI DINAMO ZAGABRIA ATALANTA

Per Dinamo Zagabria Atalanta le scelte di Nenad Bjelica, ex allenatore dello Spezia, potrebbero ricalcare quelle dello scorso venerdì in campionato: un 4-3-3 con Théophile-Catherine e Peric schierati davanti al portiere Zagorac, due terzini come Ivo Pinto e Leovac e un centrocampo nel quale Moro prende le redini della manovra, avendo ai suoi lati Gojak e Majer che agirebbero come mezzali. L’unica variazioni potrebbe essere in attacco dove Bruno Petkovic, visto a lungo in Italia, potrebbe soffiare il posto di centravanti a Gavranovic; Kadzior e Orsic sembrano ancora favoriti per giocare da esterni. Gasperini opererà qualche variazione rispetto a domenica: in difesa è pronto a rientrare Palomino – se avrà superato i problemi fisici – prendendo il posto di Andrea Masiello che potrebbe restare fuori per favorire Toloi e Djimsiti (in porta Gollini), a centrocampo invece De Roon sostituirà Pasalic con Freuler sempre in regia. Hateboer e Gosens sono ancora favoriti sugli esterni; niente di grave per Muriel che salterà comunque la trasferta di Zagabria, a favore di Ilicic e Alejandro Gomez e in appoggio a Duvan Zapata.

QUOTE E PRONOSTICO

Per la prima assoluta in Champions League, Dinamo Zagabria Atalanta, la Dea parte con i favori del pronostico tracciato dall’agenzia di scommesse Snai: puntando sulla sua vittoria, identificata dal segno 2, guadagnereste una somma corrispondente a 2,15 volte la somma messa sul piatto mentre per il segno 1, che regola il successo interno dei croati, il valore sale a 3,60 volte la puntata. Il segno X regola l’eventualità del pareggio, e in questo caso la vincita corrisponderebbe a 3,40 volte la cifra investita con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA