DIRETTA/ Dortmund Psg (risultato finale 2-1): chapeau, Haaland!

- Claudio Franceschini

Diretta Dortmund Psg streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per l’andata degli ottavi di Champions League, al Signal Iduna Park.

Icardi Psg
Diretta Borussia Dortmund Psg, andata ottavi Champions League (Foto LaPresse)

DIRETTA BORUSSIA DORTMUND PSG (RISULTATO FINALE 2-1): CHAPEAU, HAALAND!

Il Borussia Dortmund si aggiudica il primo atto della sfida contro il PSG vincendo per 2-1. Bellissimo finale di partita al Signal Iduna Park con il BVB che al 69’ aggiorna per la prima volta il parziale con Haaland che su una mischia è il primo ad avventarsi sul pallone e a scaraventarlo in rete alle spalle di Navas, inutili le proteste di Kimpembe che chiedeva un fuorigioco in realtà esistente poiché il 19enne norvegese era sulla linea. Tuttavia il vantaggio della formazione tedesca allenata da Favre dura appena 7 minuti, al 76’ Verratti dà il via all’azione che porterà al pari di Neymar, il brasiliano deve solo appoggiare in rete lo splendido assist che Mbappé gli confeziona su misura. Favre non si scompone perché sa di poter contare su un altro campioncino in erba come lo statunitense Reyna, classe 2002, che da quando è entrato in campo ha tagliato a fette la difesa del PSG e al 78’ serve un cioccolatino per  il solito Haaland che non si fa pregare e riporta avanti i tedeschi che si esaltano di fronte ai lampi di classe dei loro giovani terribili. Nel recupero Thiago Silva sfiora il due pari su calcio d’angolo ma la palla termina appena sopra la traversa. {agg. di Stefano Belli}

RESISTE L’EQUILIBRIO

Quando mancano circa venticinque minuti al novantesimo il punteggio di Borussia Dortmund Paris Saint-Germain è sempre bloccato sullo 0-0. Il secondo tempo è cominciato esattamente come si era concluso il primo, cioè con i gialloneri minacciosi nell’area di rigore transalpina con Zagadou che non è riuscito a buttarla dentro. Stasera sembra avere le armi spuntate il tridente d’attacco formato da Di Maria, Mbappé e Neymar, probabile che Tuchel possa affidarsi a Icardi che scalpita in panchina e non vede l’ora di entrare in azione. Dall’altra parte del campo Haaland e Sancho continuano a fare i diavoli a quattro ma non sono ancora riusciti a gonfiare la rete e a infliggere un dispiacere a Navas. {agg. di Stefano Belli}

PRIMO TEMPO SENZA GOL

Borussia Dortmund e Paris Saint-Germain vanno al riposo sul punteggio di 0-0. I tedeschi hanno chiuso la prima frazione di gioco in avanti andando più volte vicini al gol con Hummels che al 23’ scuote l’esterno della rete (anche se il difensore tedesco era in fuorigioco), quattro minuti più tardi Sancho si presenta davanti a Navas che abbassa la saracinesca per la gioia di Tuchel che invece non può essere soddisfatto della prestazione dei suoi attaccanti: Di Maria, Mbappé e Neymar (a parte la punizione a inizio gara) non hanno creato grossi pericoli dalle parti di Burki. Successivamente si mettono in evidenza Guerreiro e Haaland che non riescono a capitalizzare le azioni costruite dai loro compagni. {agg. di Stefano Belli}

NEYMAR SFIORA IL GOL SU PUNIZIONE

Al Signal Iduna Park è cominciata la sfida di Champions League tra il Borussia Dortmund e il Paris Saint-Germain, quando sono trascorsi circa venti minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Mateu Lahoz il punteggio rimane fermo sullo 0-0. C’è molta attesa per il debutto europeo di Haaland con la maglia giallonera dopo che nella fase a gironi il gioiellino norvegese aveva incantato l’Europa con i suoi gol e le sue giocate – che comunque non sono bastate per mandare avanti il Salisburgo. Dopo aver rischiato grosso con la punizione di Neymar uscita di pochissimo, i padroni di casa si espongono in contropiede con Sancho che dopo 60 metri di corsa asfissiante non trova nessuno e tenta la soluzione personale, palla sul fondo e in ogni caso non ci sarebbero stati problemi per Navas visto che il tiro non era niente di che. Aspettiamoci comunque grandi cose dalla partita di stasera visto che le due squadre danno l’impressione di studiarsi a vicenda e non abbiano definitivamente rotto gli indugi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Borussia Dortmund Psg verrà trasmessa esclusivamente per gli abbonati alla televisione satellitare, precisamente su Sky Sport Football (numero 203 del decoder, in alta definizione) e i clienti potranno seguire l’andata degli ottavi di Champions League anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go utilizzando come sempre dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Borussia Dortmund Psg sta per cominciare: i gialloneri in questo momento sono a 4 punti dal Bayern capolista in Bundesliga e dunque hanno speranze intatte di vincere il titolo che manca dai tempi di Jurgen Klopp. I gialloneri hanno vinto quattro delle ultime cinque partite, perdendo in maniera rocambolesca a Leverkusen; in casa volano alla grande, sono imbattuti al Signal Iduna Park (8 vittorie e 3 pareggi) e così anche in Champions League e in Coppa di Germania. Il loro stadio è un fortino come nei giorni migliori, ma questa sera non sarà semplice: il Psg ha segnato 15 gol nel girone di Champions League incassando appena due reti (con 5 clean sheet), in Ligue 1 è a +10 su Marsiglia ed è imbattuto da 13 partite, anche se ne ha pareggiate due delle ultime sei. Non resta che metterci comodi e valutare quello che ci dirà il terreno di gioco, perchè finalmente siamo pronti alla partita: possiamo leggere insieme le formazioni ufficiali di Borussia Dormtund, tra pochi minuti l’andata degli ottavi di finale prende il via! BORUSSIA DORTMUND (3-4-3): Burki; Piszczek, Hummels, Zagadou; Hakimi, Emre Can, Witsel, Raphael Guerreiro; Sancho, Haaland, T. Hazard. Allenatore: Lucien Favre PSG (4-3-3): Keylor Navas; Meunier, Kimpembé, Thiago Silva, L. Kurzawa; Verratti, Marquinhos, Gueye; Di Maria, Mbappé, Neymar. Allenatore: Thomas Tuchel (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA MATEU LAHOZ

Borussia Dortmund Psg sarà diretta dall’arbitro spagnolo Antonio Mateu Lahoz. Adesso però possiamo presentare nella sua interezza la squadra arbitrale designata per questa partita degli ottavi di Champions League a Dortmund, che sarà tutta spagnola. Accanto al signor Mateu Lahoz avremo innanzitutto i due guardalinee Pau Cebrián Devís e Roberto del Palomar, ecco poi il quarto uomo José Luis Munuera Montero ed infine i due addetti alla VAR, che saranno il signor Alejandro Hernández e di fianco a lui in qualità di assistente Ricardo de Burgos. Nato ad Algimia de Alfara il 12 marzo 1977, Mateu Lahoz è arbitro internazionale fin dal 2011 ed è stato uno degli arbitri dei Mondiali di Russia 2018, dove ha diretto due partite. Quanto alla Champions League, Antonio Mateu Lahoz conta 27 presenze nel tabellone principale della competizione: le sue statistiche ci parlano di 97 ammonizioni, due espulsioni (comminate entrambe per somma di ammonizioni) e sette calci di rigore assegnati dal fischietto iberico. Nella scorsa edizione della Champions League sei presenze per Mateu Lahoz: tre partite della fase a gironi, l’andata degli ottavi Tottenham Borussia Dortmund, l’andata dei quarti Liverpool Porto e l’andata della semifinale Tottenham Ajax. Nella nuova stagione invece Mateu Lahoz ha già diretto nella fase a gironi Lipsia Lione, Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria e Benfica Zenit San Pietroburgo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI DEL MATCH SONO APPENA DUE

Borussia Dortmund Psg si è giocata soltanto due volte, e per trovare questi precedenti bisogna tornare all’Europa League 2010-2011: iniziamo con il dire che a superare il girone era stata solo la squadra francese, che da imbattuta aveva ottenuto il primo posto per poi fermare la sua corsa agli ottavi, eliminato dal Benfica dopo aver fatto fuori il Bate Borisov con un doppio pareggio (2-2 in Bielorussia, 0-0 al Parco dei Principi). Anche contro i gialloneri, nella partita casalinga, i transalpini non erano riusciti a imporre la legge del fattore campo e avevano pareggiato a reti bianche; al Westfalenstadion invece le due squadre, allenate da Jurgen Klopp (quell’anno campione di Germania) e Antoine Kombouarè (dopo il quale era arrivato Carlo Ancelotti) avevano pareggiato 1-1. Il gol del Borussia Dortmund lo aveva segnato Nuri Sahin su calcio di rigore, per il Psg aveva realizzato Clément Chantome, entrato dalla panchina cinque minuti prima, al minuto 87. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Borussia Dortmund Psg, partita diretta dall’arbitro spagnolo Antonio Mateu Lahoz, va in scena alle ore 21:00 di martedì 18 febbraio: eccoci all’andata degli ottavi della Champions League 2019-2020, e questa partita del Signal Iduna Park è molto interessante. I gialloneri, qualificatisi ai danni dell’Inter “suicidatasi” sia in Germania che in casa contro il Barcellona, adesso ci credono grazie anche ad un paio di innesti operati sul calciomercato di gennaio, sapendo inoltre di poter volare ai quarti in virtù della “maledizione” che grava sui campioni di Francia, mai capaci di arrivare tra le prime quattro del torneo anche quando avevano speso tantissimo e presentato rose piene di campioni. Il Psg di Thomas Tuchel resta comunque una squadra assolutamente temibile, che sulla carta è superiore e lo ha anche dimostrato nel girone, schiantando il Real Madrid in casa e chiudendo al primo posto. Per questo motivo la partita di andata si gioca in Germania, e adesso vedremo come andranno le cose nella diretta di Borussia Dortmund Psg; nel frattempo possiamo valutare le scelte dei due allenatori leggendo le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI BORUSSIA DORTMUND PSG

Per presentare Borussia Dortmund Psg abbiamo parlato dei volti nuovi in giallonero: l’ex Juventus Emre Can potrebbe avere il posto in mezzo al campo facendo compagnia a Witsel, in un 3-4-3 nel quale Lucien Favre deve rinunciare a Reus (e Delaney) e dunque potrebbe operare con Hakimi e Raphael Guerreiro schierati larghi a centrocampo. In difesa il terzetto Piszczek-Hummels-Zagadou protegge Burki, davanti Haaland dovrebbe partire titolare (ha giocato il girone con il Salisburgo) con Sancho e Thorgan Hazard che saranno le frecce ai suoi lati. Il Psg invece ha Neymar non al meglio: Thomas Tuchel, ex della partita, potrebbe confermare il 4-4-2 visto ad Amiens con Icardi e Cavani oppure puntare sul solito 4-3-3, dunque ballottaggio sudamericano per il ruolo di centravanti e Mbappé-Di Maria a giostrare esterni. A questo punto in mediana si potrebbero vedere Verratti, Leandro Paredes e Marquinhos senza però dimenticarsi di Gueye; il brasiliano ex Roma potrebbe anche raggiungere Thiago Silva in difesa (visto l’infortunio di Kimpembé), Meunier e Bernat agiranno sulle fasce con Jesus Navas in porta.

QUOTE E PRONOSTICO

Sono gli ospiti a essere favoriti nel pronostico di Borussia Dortmund Psg, ma comunque in una situazione di equilibrio: infatti l’agenzia di scommesse Snai ci dice che la vittoria francese, regolata dal segno 2, vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 2,25 volte quanto messo sul piatto mentre con il successo dei tedeschi, segno 1, la vincita ammonterebbe a 2,85 volte quanto puntato. Il pareggio, identificato dal segno X, ha un valore di 3,85 volte la cifra che avrete deciso di investire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA