DIRETTA/ Napoli-Liverpool (risultato finale 2-0): grande impresa dei partenopei!

- Mauro Mantegazza

Diretta Napoli Liverpool streaming video Canale 5: orario, quote, risultato live e probabili formazioni per il gran debutto in Champions League, grande sfida tra Mertens e Salah.

Napoli Liverpool
Diretta Napoli Liverpool (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI-LIVERPOOL (RISULTATO FINALE 2-0): GRANDE IMPRESA DEI PARTENOPEI!

Impresa del Napoli che batte per 2-0 il Liverpool campione d’Europa, proprio come un anno fa il San Paolo è fatale agli uomini di Klopp. All’80’ arriva l’episodio che smuove finalmente le acque al San Paolo: Callejon sfugge a Robertson che invece di prendere il pallone sgambetta lo spagnolo che non fa molto per rimanere in piedi dentro l’area di rigore. L’arbitro Brych indica il dischetto senza indugiare, dagli undici metri va Mertens che sceglie l’angolo giusto, Adrian la tocca ma non basta: palla in rete e i tifosi partenopei possono esplodere. Nel recupero la festa diventa completa: van Dijk sbaglia il retropassaggio, Llorente si infila come un rapace e con un tocco delizioso firma il raddoppio che mette la parola fine alla contesa. {agg. di Stefano Belli}

MERET SI OPPONE A SALAH

A dieci minuti dal novantesimo resiste l’equilibrio al San Paolo tra Napoli e Liverpool con le due squadre sempre bloccate sullo 0-0. I partenopei sudano freddo ogni volta che i Reds attaccano a pieno organico, al 65′ Manolas per poco non la combina grossa sbagliando completamente il disimpegno, la palla finisce sui piedi di Salah che non ci pensa due volte a piazzarla, Meret si allunga e con la mano aperta respinge la conclusione angolata dall’egiziano che deve accontentarsi del tiro dalla bandierina. Nel frattempo Ancelotti ha speso i tre cambi togliendo Insigne, Lozano e Allan, tutti molto stanchi dopo aver dato tutto, forze fresche in campo con Zielinski, Llorente ed Elmas che hanno il compito di rivitalizzare la manovra dei padroni di casa. {agg. di Stefano Belli}

ADRIAN MONUMENTALE SU MERTENS!

Napoli e Liverpool sono rientrate in campo per disputare il secondo tempo della sfida valevole per la prima giornata del girone E di Champions League 2019-20, al minuto 55 il punteggio è sempre fermo sullo 0-0. Al 49′ occasionissima per i partenopei con il colpo di testa di Mertens a pochi centimetri da Adrian che compie una parata fuori dal mondo salvando i campioni d’Europa in carica dallo 0-1. Sugli spalti del San Paolo i tifosi avevano già cominciato a esultare dando per scontato che l’attaccante belga l’avrebbe sicuramente buttata dentro, invece l’urlo dei napoletani è rimasto strozzato in gola. Successivamente gli uomini di Ancelotti tornano in avanti con Lozano che cade nuovamente nella trappola del fuorigioco tesa dai difensori Reds, il guardalinee alza la bandierina fermando l’azione. Al 54′ Insigne chiede un calcio di rigore, l’arbitro Brych non è dello stesso avviso: il pallone sbatte sul braccio di Alexander-Arnold che è attaccato al corpo, quindi tutto ok. Sul capovolgimento di fronte successivo Mané e Salah vanno in campo aperto, due contro uno: il senegalese sbaglia l’apertura per l’egiziano e il pallone sfila sul fondo. {agg. di Stefano Belli}

FIRMINO SPAVENTA I PARTENOPEI

Intervallo al San Paolo dove si è appena concluso il primo tempo di Napoli-Liverpool, le due squadre vanno al riposo sul punteggio di 0-0. I ritmi dei Reds sono semplicemente insostenibili per i partenopei che puntano quindi a tenere palla e a rallentare la partita per non correre il rischio di andare in apnea nell’ultima parte di gara. Gli uomini di Ancelotti pensano innanzitutto a non prenderle pur non rinunciando ad attaccare anche se a ridosso del 45′ i padroni di casa rischiano davvero grosso con il colpo di testa di Firmino che termina di pochissimo a lato. Meret era rimasto assolutamente immobile e non avrebbe potuto far niente per evitare quella che sarebbe stata un’autentica doccia fredda a pochi istanti dalla pausa. {agg. di Stefano Belli}

MERET CHIUDE LO SPECCHIO A MANÉ

Alla mezz’ora del primo tempo Napoli e Liverpool restano inchiodati sullo 0-0. I giocatori di Ancelotti perdono qualche pallone di troppo favorendo le devastanti ripartenze dei Reds, al 12′ Koulibaly è semplicemente provvidenziale uno scatenato Salah lanciatissimo a rete. Squadre molto lunghe in mezzo al campo e tanti capovolgimenti di fronte, gara divertente al San Paolo con gli uomini di Klopp che fanno girare palla a una velocità incredibili – non a caso sono campioni d’Europa uscenti. Al 21′ altra azione fulminea degli ospiti con Mané che da posizione defilata non riesce a battere Meret, l’ex-portiere della SPAL è bravissimo a chiudergli lo specchio della porta. Quattro minuti più tardi Mertens cerca Lozano con un cross, decisivo l’anticipo di Matip che di testa mette la palla in corner. {agg. di Stefano Belli}

ADRIAN SALVA SU FABIAN RUIZ

Al San Paolo è cominciata la grande sfida di Champions League tra Napoli e Liverpool, al decimo del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Le accelerazioni di Salah fanno subito malissimo ai difensori partenopei, Mario Rui sta già compiendo una fatica disumana a stargli dietro e di questo non ci sorprenderemmo di trovarlo con la lingua felpata nel secondo tempo. Gli uomini di Ancelotti hanno comunque carattere da vendere e appena ne hanno la possibilità si affacciano in avanti. Da segnalare la doppia respinta di Adrian su Fabian Ruiz al 7′ con Lozano che la butta dentro con un facilissimo tap-in a porta sguarnita, peccato che il messicano sia in fuorigioco e il guardalinee non può far altro che alzare la bandierina. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE NAPOLI LIVERPOOL

Segnaliamo che la diretta tv di Napoli Liverpool sarà garantita da Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201) e Sky Sport 252, tuttavia la partita del San Paolo sarà quella trasmessa anche in chiaro in questa prima giornata di Champions League, dunque appuntamento per tutti anche su Canale 5 perché Mediaset torna ad essere la televisione della Champions in chiaro. La diretta streaming video sarà di conseguenza doppia: per gli abbonati tramite il servizio garantito da Sky Go, su Mediaset per tutti tramite Mediaset Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO MEDIASET

FORMAZIONI UFFICIALI!

Napoli Liverpool sta per cominciare, siamo pronti a vivere una partita di lusso che nobilita la prima giornata della nuova Champions League. In questo primo scorcio di stagione la squadra allenata da Carlo Ancelotti ha disputato solamente tre partite ufficiali, cioè chiaramente le prime tre del campionato di Serie A, con un bilancio di due vittorie e una sconfitta, maturate con nove gol segnati ma anche sette subiti, con una differenza reti dunque pari a +2. Numeri ben più corposi per il Liverpool, che ha vinto ai rigori la Siupercoppa Europea, perso sempre ai rigori il Community Shield inglese e soprattutto raccolto cinque vittorie su altrettante partite giocate fino a questo momento in Premier League, con 15 gol segnati e 4 subiti (differenza reti +11). Adesso però basta numeri, sarà il campo a parlare: leggiamo le formazioni ufficiali di Napoli Liverpool, poi si gioca! NAPOLI (4-4-2): 1 Meret; 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 7 Callejon, 5 Allan, 8 Fabian Ruiz, 24 L. Insigne; 14 Mertens, 11 Lozano. Allenatore: Carlo Ancelotti LIVERPOOL (4-3-3): 13 Adrian; 66 Alexander-Arnold, 32 Matip, 4 Van Dijk, 26 Robertson; 7 Milner, 3 Fabinho, 14 Henderson; 11 Salah, 9 Firmino, 11 S. Mané. Allenatore: Jurgen Klopp (Agg di Mauro Mantegazza)

MERTENS CONTRO SALAH

La diretta di Napoli Liverpool ci proporrà una partita che tutti immaginiamo ricca di emozioni e magari anche di gol. Nel Napoli di Carlo Ancelotti è stato Dries Mertens a iniziare la stagione nel migliore dei modi in tal senso grazie a tre gol, soprattutto in virtù della doppietta rifilata sabato alla Sampdoria. Quota due gol per Lorenzo Insigne, per arrivare al totale delle nove reti segnate finora dal Napoli in Serie A dobbiamo aggiungere anche un gol a testa per Giovanni Di Lorenzo, Kostas Manolas, Hirving Lozano e José Maria Callejon, dunque nell’elenco ci sono tanti volti nuovi ma anche le colonne del gioco offensivo del Napoli. Per il Liverpool invece ecco i nomi del solito tridente di Jurgen Klopp: Mohamed Salah e Sadio Mané hanno iniziato benissimo la nuova Premier League e i loro quattro gol a testa sicuramente hanno avuto un peso notevole per i 15 punti conquistati dai Reds, che sono ancora a punteggio pieno dopo le prime cinque giornate. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Ne abbiamo già accennato presentando la diretta di Napoli Liverpool: il sorteggio di Champions League si è divertito a riproporci una sfida già andata in scena nella fase a gironi della scorsa edizione. Il 3 ottobre 2018 lo stadio San Paolo fece festa grazie al gol vittoria di Lorenzo Insigne al 90’ minuto, al ritorno l’11 dicembre 2018 tuttavia fu il Liverpool a vincere (anche in questo caso per 1-0) grazie al gol di Mohamed Salah al 34’. Le due squadre chiusero a pari punti in classifica, anche gli scontri diretti erano in parità e pesò allora la differenza reti complessiva, che era favorevole al Liverpool. I Reds così avanzarono fino ad ottenere la sesta Champions League della loro storia battendo in finale il Tottenham in un derby inglese, al Napoli restò l’amaro di un’impresa solo sfiorata. In precedenza le due squadre si erano già affrontate nei gironi della Europa League 2010-2011: pareggio per 0-0 a Napoli e vittoria inglese per 3-1 al ritorno a Liverpool. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA FELIX BRYCH

Napoli Liverpool sarà diretta dall’arbitro tedesco Felix Brych. Adesso andiamo però a conoscere tutta la squadra arbitrale designata per questa bellissima sfida di Champions League al San Paolo: i due guardalinee saranno i signori Mark Borsch e Stefan Lupp, alla VAR avremo il signor Bastian Dankert affiancato dall’assistente AVAR Marco Fritz, infine a completare una squadra tutta tedesca avremo come quarto uomo il signor Martin Petersen. Felix Byrch è un arbitro di 44 anni nativo di Monaco di Baviera, diventato internazionale nel 2007, che nella scorsa stagione ha diretto un totale di 36 incontri, dei quali ben sei in Champions League. Brych infatti aveva diretto per i preliminari Paok Salonicco-Benfica 1-4, partita bollente con sette ammoniti, un espulso e due calci di rigore; nei gironi due partite, curiosamente entrambe del girone H, cioè Valencia Juventus terminata sullo 0-2 con la bellezza di tre calci di rigore, l’espulsione di Cristiano Ronaldo e altri sei ammoniti, poi un Manchester United Young Boys molto più tranquillo, senza espulsi né rigori e quattro giocatori ammoniti. Negli ottavi lo storico 1-4 dell’Ajax sul campo del Real Madrid con tre ammoniti e un espulso, poi il 3-0 del Barcellona sul Manchester United nel ritorno dei quarti, partita invece con un solo ammonito. Infine cinque ammoniti nella semifinale di ritorno Ajax Tottenham 2-3, che mandò a Madrid gli Spurs. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Napoli Liverpool, diretta dall’arbitro tedesco Felix Brych, si gioca questa sera alle ore 21.00 allo stadio San Paolo. Appuntamento dunque di lusso per aprire la nuova Champions League nel girone E, che vede proprio Napoli e Liverpool come le squadre di spicco, che dovrebbero essere favorite per la qualificazione agli ottavi di finale rispetto a Salisburgo e Genk, le altre due compagini in lizza. Si parte subito con la sfida più affascinante: Napoli Liverpool è la partita che metterà i partenopei di Carlo Ancelotti di fronte ai campioni d’Europa in carica, rivincita del girone dell’anno scorso. Infatti già nella passata edizione Napoli e Liverpool si erano affrontate: doppia vittoria 1-0 delle squadre di casa, con Insigne a far gioire il San Paolo al 90’ all’andata ma poi al ritorno ad Anfield Road la sconfitta e la dolorosa eliminazione pur se a pari punti con la squadra che avrebbe poi vinto la Champions League. Oggi si riparte, bissare la vittoria casalinga vorrebbe mettere già tutta in discesa la strada in un girone non impossibile.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI LIVERPOOL

Nelle probabili formazioni di Napoli Liverpool, Carlo Ancelotti dovrebbe varare il consueto 4-4-2: in difesa Manolas rientra al posto di Maksimovic dopo il turnover in campionato per formare la coppia centrale con Koulibaly davanti a Meret, mentre Di Lorenzo vivrà la sua prima notte di Champions League come terzino destro, con Ghoulam a sinistra. A centrocampo Allan dovrebbe rientrare al posto di Elmas: insieme a lui Fabian Ruiz nel cuore della mediana, mentre a destra agirà Callejon e Insigne dovrebbe rientrare come esterno sinistro. Infine in attacco il ballottaggio è davvero caldo ma Mertens rischia la panchina in favore della coppia Lozano-Llorente. Jurgen Klopp schiererà invece il tridente di lusso formato da Salah, Firmino e Mané. A centrocampo i titolari dovrebbero essere Henderson, Fabinho e Wijnaldum, in difesa invece spicca l’assenza di Alisson, che è ancora infortunato. In porta dunque giocherà ancora il suo secondo Adrian, che sarà protetto dalla linea a quattro formata da Alexander-Arnold a destra, Matip e Van Dijk coppia centrale e Robertson a sinistra.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, uno sguardo anche alle quote per il pronostico su Napoli Liverpool: le possibilità del Napoli sono quotate a 3,00 per il segno 1 dall’agenzia di scommesse Snai, si sale poi con il segno X per il pareggio fino a 3,55, tuttavia il Liverpool è considerato favorito e di conseguenza il segno 2 è proposto a 2,35.

© RIPRODUZIONE RISERVATA