Filippo Roma (Iene) aggredito da attivisti M5s/ Video: “Servo, vai dai tuoi padroni!”

- Silvana Palazzo

Filippo Roma, inviato de Le Iene aggredito da attivisti M5s durante la manifestazione anti-vitalizi. Video: “Servo, vai dai tuoi padroni!”. In serata la nota del Movimento 5 Stelle

filippo roma le iene 2018 facebook
Le Iene, Filippo Roma (Facebook)

Filippo Roma insultato e aggredito alla manifestazione anti-vitalizi. L’inviato de “Le Iene” è finito nel mirino di alcuni attivisti del Movimento 5 Stelle. E così non sono mancati momenti di tensione nella piazza grillina. Il giornalista è stato infatti costretto a lasciare Piazza Santi Apostoli, peraltro scortato. «Servo, vai dai tuoi padroni», gli hanno urlato alcuni militanti M5s. Prima sono stati rivolti fischi a Filippo Roma, poi è stato strattonato e quindi cacciato. Non è chiaro se l’inviato della trasmissione Mediaset, autore di diverse inchieste su incongruenze e irregolarità all’interno del Movimento 5 Stelle, stesse provando a girare un servizio. Sta di fatto che è stato duramente attaccato da alcuni manifestanti. Nella ressa è intervenuto il deputato ligure Sergio Battelli, il quale ha provato a placare gli animi. In serata è stato poi diramato un comunicato ufficiale. «Le piazze del Movimento sono e devono essere pacifiche, per altro non c’è spazio. I giornalisti hanno il diritto di svolgere la loro professione in piena libertà».

FILIPPO ROMA, INVIATO IENE AGGREDITO DA ATTIVISTI M5S

Ormai quando Filippo Roma finisce nei pressi di una manifestazione del Movimento 5 Stelle la protesta è dietro l’angolo. Non è la prima volta, infatti, che l’inviato de “Le Iene” viene aggredito dagli attivisti M5s. Lo scorso ottobre a Napoli era stato suo malgrado protagonista di un «tentativo di linciaggio», come lo aveva definito lui stesso all’AdnKronos. Il giornalista ha condotto numerose inchieste sui grillini, ma in passato si è occupato anche di politici del Partito democratico e di Forza Italia. Il diretto interessato comunque non ha ancora commentato la vicenda, così pure il programma. A parlare invece è stato il Movimento 5 Stelle con una nota pubblicata dall’Ansa. In difesa della Iena è intervenuta Alessia Morani (PD) su Twitter: «Mi auguro che i vertici del M5s prendano le distanze da questi comportamenti inaccettabili. La libertà di stampa non si tocca! Solidarietà a Filippo Roma de Le Iene».



© RIPRODUZIONE RISERVATA