Pamela Prati “Maurizio Costanzo grande uomo”/ “Mio dolore preda di sciacalli, lui…”

- Carmine Massimo Balsamo

Pamela Prati sceglie Instagram per ringraziare Maurizio Costanzo e attaccare coloro che “hanno continuato a vivere di luce riflessa” col suo caso.

Pamela Prati e Maurizio Costanzo
Pamela Prati e Maurizio Costanzo (Instagram)

Al centro del gossip negli ultimi mesi per il caso Mark Caltagirone, Pamela Prati sceglie i social network per ringraziare Maurizio Costanzo. Protagonista per settimane dei settimanali specializzati e delle trasmissioni tv di intrattenimento, tanto che si è parlato di un possibile film sulla vicenda, l’ex diva del Bagaglino si è scagliata contro tutti coloro che hanno «strumentalizzato» il suo dolore. La Prati ha affermato di stimare ormai poche persone dopo quanto accaduto, sottolineando di riservare il suo apprezzamento «alle grandi menti, quelle brillanti e intelligenti, che parlano al momento giusto e rimangono in silenzio quando serve, per far emergere la professionalità e distinguerla dallo sciacallaggio». Tra queste rientra proprio Costanzo, definito «persona autentica» e «i cui consigli sono esattamente i miei propositi».

PAMELA PRATI: “MAURIZIO COSTANZO GRANDE UOMO. CERTI PROGRAMMI…”

Nell’ultimo periodo si è discusso sulla bontà di Pamela Prati e del suo ruolo nella vicenda, che ha coinvolto le sue ormai ex agenti Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo, e l’artista sarda ha poi ribadito nel suo lungo post su Instagram che tornerò a fare la soubrette «non dando modo a programmi, che hanno VIVACCHIATO (termine più preciso non poteva esserci) su una storia per me dolorosa, di continuare a vivere di luce riflessa perché privi di argomenti validi». Pamela Prati elogia dunque il silenzio di Maurizio Costanzo nell’ultimo periodo, apprezzato per il suo gesto di grande intelligenza di non aver strumentalizzato il dolore. E non manca un’altra stilettata in riferimento al presunto addio al nome d’arte: «La mia riflessione sulle mie origini viene ancora strumentalizzata per scrivere qualche articolo e riempire qualche pagina di giornale e spero finisca presto».

 

 

View this post on Instagram

 

Stimo poche persone e crescendo il numero è sempre minore. Stimo le grandi menti, quelle brillanti e intelligenti, che parlano al momento giusto e rimangono in silenzio quando serve, per far emergere la professionalità e distinguerla dallo sciacallaggio. Uno di questi è Maurizio Costanzo, una persona autentica e i cui consigli sono esattamente i miei propositi. Sono una soubrette e tornerò a fare quello, non dando modo a programmi, che hanno VIVACCHIATO (termine più preciso non poteva esserci) su una storia per me dolorosa, di continuare a vivere di luce riflessa perché privi di argomenti validi. La mia riflessione sulle mie origini viene ancora strumentalizzata per scrivere qualche articolo e riempire qualche pagina di giornale e spero finisca presto. Il dolore non va strumentalizzato e solo grandi uomini sono capaci di gesti di intelligenza, quali anche il silenzio, quali le parole giuste al momento opportuno. Grazie Maurizio.

A post shared by 🌺𝓟𝓪𝓶𝓮𝓵𝓪 𝓟𝓻𝓪𝓽𝓲🌺 (@pamelaprati) on



© RIPRODUZIONE RISERVATA