Probabili formazioni Roma Gent/ Quote: Mkhitaryan e Santon favoriti per una maglia

- Michela Colombo

Probabili formazioni Roma Gent: le quote del match. Ecco le mosse degli allenatori per la sfida di andata dei sedicesimi di finale di Europa League 2019-2020.

spinazzola mancini roma lapresse 2019
Probabili formazioni Roma Gent (LaPresse)

Mancano ormai solo due ore al fischio d’inizio della partita, dunque arrivano indiscrezioni sempre più accurate circa le probabili formazioni di Roma Gent. Come abbiamo già accennato, in questo momento l’Europa League è molto importante per i giallorossi e di conseguenza in campo dovremmo vedere molti titolari, a cominciare da Pau Lopez in porta. Nelle ultime ore sembra essere passato in vantaggio Santon per agire a destra e dunque in vantaggio su Spinazzola che sarebbe l’altra opzione, con Kolarov invece terzino sinistro e la coppia Mancini-Smalling al centro. In mediana non ci sono di fatto dubbi possibili sui rientranti Veretout e Cristante, sulla trequarti ecco in posizione centrale Lorenzo Pellegrini affiancato da Carles Perez che vivrà il suo esordio dal 1′ con la Roma e Henrikh Mkhitaryan, il quale a sua volta è passato in vantaggio su Kluivert. Davanti infine è come sempre intoccabile Edin Dzeko. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NIANGBO DI NUOVO CONTRO I GIALLOROSSI

Vecchia conoscenza dei giallorossi e star nelle probabili formazioni di Roma Gent, naturalmente dal lato belga, è chiaramente Anderson Niangbo, oggi tra i favoriti di Thorup per guidare l’attacco della squadra ospite. Come detto prima, assenze di peso hanno costretto il tecnico del Gent a optare sulle più giovani leve del suo spogliatoio e dunque anche sul bomber classe 1999. Ricordiamo che Niangbo è poi volto nuovo dello spogliatoio di Thorup: il giocatore è infatti arrivato in Belgio solo lo scorso 15 gennaio, ma pure ha dato prova di essersi inserito nello schieramento alla perfezione. Per Niangbo infatti si contano già 2 gol e un assist vincente della Jupiler Pro League. Non solo: prima abbiamo presentato Niangbo come vecchia conoscenza della Roma e in effetti il club giallorosso ha già affrontato l’attaccante di origini ivoriane, quando questo vestiva la maglia del Wolfsberger a inizio stagione. Ricordiamo dunque alla fase a gironi di questa edizione dell’Europa League, quando la lupa affrontò e pareggiò contro il club austriaco, in due match dove lo stesso Niangbo fu sempre titolare per i 90 minuti. Sarà dunque particolare rivedere un non troppo vecchio avversario, sotto nuovi colori.

IL PROTAGONISTA PAU LOPEZ

Protagonista da tenere d’occhio oggi nel match per i sedicesimi di Europa League e attore delle probabili formazioni di Roma Gent da cui ci attendiamo oggi una prova magistrale è certamente il numero 1 della Lupa Pau Lopez. Ricordando la regola del “gol in trasferta vale doppio” (che ovviamente non è da prendere in maniera letterale), questa sera infatti sarà fondamentale per la squadra di Fonseca non incassare gol: oltre al risultato secco della sfida di oggi, sarebbe infatti decisivo oggi non subire reti avversarie, me non complicarsi eccessivamente le cose nella prossima trasferta belga, in chiave qualificazione ottavi di Europa league. Ecco che allora in tal senso non possiamo non mettere sotto ai riflettori proprio Pau Lopez. Lo spagnolo in stagione ha messo da parte in campionato 23 presenze con 23 gol incassati e solo 4 clean sheet, che diventano per 7 nel computo complessivo della stagione, Contro però una delle formazioni più prolifiche d’Europa ci vuole qualcosa di più

OCCHI SU JONATHAN DAVID

Elemento che spicca nelle probabili formazioni di Roma Gent è certamente l’attaccante della squadra belga Jonathan David, su cui graverà la responsabilità di mettere in difficoltà la difesa giallorossa. Il compito non sarà certo facile per il giovane canadese, che questa sera non dovrà far rimpiangere Depoitre e Yaremchuk, entrambi infortunati e dunque non a disposizione all’Olimpico: pure il bomber classe 2000 ha tutte le carte per regalarci oggi scintille in campo. Basta osservare i numeri messi da parte dallo stesso David: per lui solo nel campionato belga si contano già 24 presenze in campo e 1855 minuti di gioco, dove ha pure offerto per il Gent 8 assist vincenti e 17 gol, ovvero una rete ogni 109 minuti di gioco. Ma non solo: anche in Europa league il giocatore è già andato a segno due volte e certo oggi è uno degli spauracchi maggiori per Fonseca e i suoi, che potrebbero far fatica a contenere l’energia dello stesso canadese.

LE MOSSE PER IL BIG MATCH

Questa sera alle ore 21,00 riflettori accesi all’Olimpico per la sfida di andata dei sedicesimi di finale di Europa League tra Roma e Gent: è tempo dunque di esaminare da vicino le mosse per le probabili formazioni di questo big match. Alla vigilia siamo abbastanza sicuri che non vi saranno grandi sorprese negli schieramenti: sia Fonseca che Thorup per le probabili formazioni di Roma e Gent oggi dovrebbero puntare solo sui soliti titolari, ovviamente dove possibile. Entrambi i club dopo tutto approdano alla sfida con grande urgenza di vincere, ma pure con gravi defezioni anche in settori importanti dello schieramento , a cui fare fonte: i belgi infatti giocano contro il favore del pronostico e sono pronti a fare l’impresa all’Olimpico. Serve invece una prestazione convincente per i giallorossi, che paiono affrontare una profonda crisi di risultati e soprattutto prestazioni in campo. L’occasione è poi speciale e certo nessuno dei due contendenti vorrà fare brutta figura. Non ci resta che andate ad analizzare nel dettaglio le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Roma Gent.

QUOTE E PRONOSTICO

Controllando pure il pronostico della sfida, ci accorgiamo che all’Olimpico i giallorossi rimangono i netti favoriti alla vittoria nella sfida di andata di Europa league. Secondo il portale Snai, nell’1×2 il successo della Roma è stato dato a 1,45, contro il più elevato 6,75 fissato per il Gent: il pareggio è stato invece quotato a 4,50.

LE PROBABILI FORMAZIONI ROMA GENT

LE MOSSE DI FONSECA

Per le probabili formazioni di  Roma Gent, Fonseca certo punterà solo sui titolari, ma pure dovrà fare attenzione alle solite defezioni per fissare il suo 4-2-3-1. Tenuto conto degli infortunati, ecco che questa sera, davanti a Pau Lopez, vedremo dunque Mancini e Smalling al centro della difesa, con la coppia Kolarov-Spinazzola adibita ai lati. In mediana poi rivedremo dopo la squalifica scontata in campionato Cristante, in compagnia di Veretout, visto che Diawara non ha ancora recuperato dall’ultimo acciacco. Paiono quindi maglie consegnate poi anche nell’attacco della squadra capitolina: irrinunciabili saranno infratti Pellegrini sulla trequarti e Dzeko in prima punta. ai lati del reparto poi si candidano per la maglia da titolare Kluivert  e Perez, ma pure non scordiamo in panchina Under e Perotti.

LE SCELTE DI THORUP

Sarà invece il 4-3-1-2 il modulo di riferimento di Thorup per le probabili formazioni di Roma e Gent e anche il tecnico del belgi dovrà oggi fare attenzione anche defezione importante. Parliamo dunque dei bomber Depoitre e Yaremchuk, ancora fermi in infermeria e dunque assente certi nel match di andata per i sedicesimi di Europa league. Senza i due primi attaccanti del club, il tecnico scommetterà sulla giovanissima coppia d’attacco David-Niangbo, sostenuta dal solito Bezus sulla trequarti. Toccherà quindi a Odjidja Ofoe e Owusu agire nella mediana in compagnia di Marreh, anche se le alternative dalla panchina non mancano. Paiono quindi maglie consegnate nella difesa della squadra belga: occhi puntati sulla coppia centrale Plastun-Ngadeu, e saranno Castro Montes e Mohammadi i titolari in corsia.

IL TABELLINO

ROMA (4-2-3-1): 13 Pau Lopez; 18 Santon, 6 Smalling, 23 Mancini, 11 Kolarov; 21 Veretout, 4 Cristante; 33 Carles Perez, 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 9 Dzeko. All. Fonseca.

GENT (4-3-1-2): 1 Kaminski; 14 Castro Montes, 32 Plastun, 5 Ngadeu, 15 Mohammadi; 8 Odjidja-Ofoe, 6 Owusu, 22 Marreh; 9 Bezus; 11 Niangbo, 16 David. All. Thorup.

© RIPRODUZIONE RISERVATA